Accademia Nazionale D'Arte Drammatica Silvio D'Amico

Accademia Nazionale D'Arte Drammatica Silvio D'Amico

Descrizione

L’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica è stata fondata nell’anno 1936 dal più grande teorico teatrale italiano, il critico e scrittore Silvio D’Amico, amico di Pirandello e Copeau e a lui è stata intitolata dopo la sua morte.Fa parte dell’Alta Formazione Artistica e Musicale, di livello Universitario, come unico Istituto del settore per la formazione di Attori e Registi di teatro. E’ finanziata congiuntamente dal MIUR (Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca) e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali.La sua attività formativa e culturale è stata ed è centrale in Italia sia per la trasmissione del patrimonio teatrale tradizionale che per il suo rinnovamento attraverso la sperimentazione e la ricerca.Sono patrimonio storico dell’Accademia i metodi di indagine critica, di ricerca e di pedagogia dell’attore e del regista di Silvio D’Amico, Orazio Costa e Marisa Fabbri, il cui magistero continua attraverso successori formati alla loro scuola.

Chiedi informazioni a un consulente Emagister
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Corsi consigliati

Critica Giornalistica Accademia Nazionale D'Arte Drammatica Silvio D'Amico

...Il punto di forza del master è proporre agli allievi una costante attività pratica, che va di pari passo con la didattica frontale. Grazie al supporto... Impara:: Giornalismo politico, Giornalismo culturale, Media online...

  • Master universitario di primo livello
  • Roma
  • 1500 ore di lezione
Aggiungi al comparatore
Leggi tutto

2.900 
+IVA

Storia

L’Accademia sin dalla fondazione pratica l’ammissione programmata degli allievi, con riferimento alle sue capacità strutturali e all’assorbimento professionale, secondo i principi dell’eccellenza.L’Accademia si confronta costantemente con il mondo del teatro e della cultura attraverso l’attività di spettacolo e attraverso attività di studio, di ricerca, di formazione e di promozione culturale in Italia e all’estero.Una ricca e costante politica internazionale permette lo scambio di esperienze, progetti, docenti e allievi attraverso protocolli bilaterali appoggiati dal Ministero degli Affari Esteri. Particolarmente importanti quelli tra le maggiori scuole dell’Unione Europea e quelle del Nord, Centro e Sud America. Nel 2003 è stato sottoscritto un protocollo di collaborazione con la Scuola Nazionale Indiana.