Ambienteformazione

Ambienteformazione

Descrizione

Il corso, incentrato sulla complessa problematica della gestione dei rifiuti ed in particolare di quelli pericolosi, si rivolge alle professionalità operanti in campo sanitario, ambientale, produttivo e libero professionale per gli ambiti di rispettiva competenza relativi alla gestione ed al controllo dei rifiuti (dalla produzione allo smaltimento o recupero), con l’obiettivo di svilupparne la conoscenza e la competenza in concomitanza con le recenti innovazioni legislative nazionali e comunitarie. Infatti, l’entrata in vigore dall’1 giugno 2015 del Regolamento n.1357/2014/Ue e della Decisione 2014/955/Ce ha modificato significativamente le modalità di classificazione dei rifiuti in adesione alle regole generali di classificazione ed etichettatura delle sostanze e delle miscele dettate dal Reg. n. 2008/1272/CE. L’attribuzione appropriata delle caratteristiche di pericolo ai rifiuti, assimilabili in generale alle sostanze o alle miscele, è una condizione fondamentale per l’idonea classificazione ed etichettatura degli stessi al fine di programmarne correttamente la gestione.
Conseguentemente il corso, articolato in lezioni magistrali per l’approfondimento teorico delle novità legislative ed in esempi pratici per la simulazione di situazioni reali, interviene a supporto sia di coloro che, nella fase di produzione o di detenzione dei rifiuti, hanno la responsabilità di provvedere alla corretta gestione degli stessi fino allo smaltimento o recupero finale, sia di coloro che assolvono compiti di controllo e di notifica delle violazioni penali ed amministrative rilevate nelle predette fasi gestionali alle autorità competenti. A tal fine e nella considerazione che, anche sotto il profilo delle responsabilità, sono intervenute recentemente importanti modifiche al C.P. con la legge n. 68/2015 che introduce nuovi reati ambientali ed col d. lgs. n. 28/2015 riguardo alla non punibilità per speciale tenuità del fatto, la seconda parte del corso tratta il quadro generale delle responsabilità penali nella gestione dei rifiuti ed analizza le suddette modifiche, che hanno rilevanti ricadute, sotto il profilo delle competenze e delle responsabilità, sia per i soggetti responsabili di eventuali danni ambientali sia per i soggetti preposti al controllo.

Vuoi parlare del corso con un consulente?

Corsi consigliati

...l’iscrizione è da ritenersi completa con l’invio alla Segreteria Organizzativa della determina di impegno di spesa. La responsabilità estesa del produttore/detentore... Impara:: Ambiente e rifiuti, Gestione ambientale...

  • Corso
  • Livello intermedio
  • Palermo
  • 1 Giorno (7 ore di lezione)
Aggiungi al comparatore
Leggi tutto

244 
IVA inc.

Professori

Licia Siracusa
Licia Siracusa
Docente di Diritto Penale, Università degli Studi di Palermo

Luigi Librici
Luigi Librici
Dirigente Chimico, già Direttore del Dipartimento ARPA di Palermo