Associazione Biologi Nutrizionisti Italiani

Associazione Biologi Nutrizionisti Italiani

Descrizione

L'ABNI, Associazione Biologi Nutrizionisti Italiani, è un'associazione a carattere scientifico che raccoglie oggi in Italia circa 320 iscritti che si occupano di Nutrizione Umana e delle branche ad essa affini. Essa è riconosciuta dal Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica ed è iscritta nel Registro delle Società di Ricerca con n. 512810D1.L'ABNI vede la luce per la prima volta nel 1982, negli anni successivi si fonde con altre associazioni di biologi e cambia nome, ma l'originale gruppo fondatore, vedendo disattese le proprie aspettative di sviluppo della specifica professione di nutrizionista, preferisce ridare vita all'ABNI che così rinasce, nella sua forma attuale, l'11 Gennaio 1997 e grazie all'impegno di alcuni colleghi intraprende una serie di iniziative atte a formare, aggiornare e valorizzare il Biologo Nutrizionista.L'ABNI ha operato ininterrottamente in questi anni con l'intento di approfondire i problemi emergenti nel settore della nutrizione umana, di contribuire a diffondere nell'opinione pubblica una corretta informazione e di istituire rapporti di attiva collaborazione con Associazioni di Nutrizione anche di altri Paesi.L'ABNI è registrata dal 2002 al Ministero della Salute come provider n. 4387 per cui organizza eventi formativi nell'ambito dell'Educazione Continua in Medicina. Ciò detto veniamo a parlare di questo professionista poco conosciuto che è il Biologo Nutrizionista. La prima cosa che dobbiamo affermare con forza è che questa professione è riconosciuta e tutelata dalla Legge 396/67 art. 3, con la quale, il 24 maggio 1967, è stato istituito l'Ordine Nazionale dei Biologi. Non solo. Nel D.M. 22 luglio 1993 n. 362 “Regolamento recante disciplina degli onorari, delle indennità e dei criteri per il rimborso delle spese per le prestazioni professionali dei Biologi” l'art. 14 dice che “Gli onorari a tabella sono stabiliti in base al tariffario di cui alla tabella costituente l'allegato G) del presente regolamento”. Non è il caso, in questa sede, riportare per l'intero quanto scritto nel D.M. citato. Mi sembra opportuno invece esternare la considerazione, peraltro banale, che sarebbe veramente strano che una legge stabilisse il compenso per un'attività illegale. E citiamo infine, per buona misura, il D.P.R. 328 del 5 giugno 2001. Tutto questo con buona pace di qualcuno che si arroga il diritto di essere l'unico professionista autorizzato a trattare di alimentazione. Pur tuttavia, mi sento di sottoporre all'attenzione dei colleghi la necessità etica di non oltrepassare mai i limiti imposti al Biologo Nutrizionista e chiaramente indicati nelle leggi citate. Per quanto riguarda l'attività della nostra associazione essa, basata sul volontariato, si pone l'obiettivo del continuo aggiornamento scientifico proponendo i suoi corsi di formazione sempre caratterizzati dall'alto profilo scientifico.Consci della complessità che caratterizza la nostra professione abbiamo organizzato incontri con professionisti totalmente ignorati nel corso degli studi universitari ma che, invece, sono molto importanti per svolgere al meglio il nostro lavoro, quali psicologi, esperti di comunicazione e di statistiche sanitarie, commercialisti.A tutti i colleghi desidero chiedere un contributo di crescita, invitandoli a collaborare con questa nostra associazione

Vuoi parlare del corso con un consulente?

Corsi consigliati

Strutturazione di una Dieta in Condizioni Fisiologiche Associazione Biologi Nutrizionisti Italiani

...Obiettivo del corso: Nutrizione. Rivolto a: Biologi e medici. Biologi e medici. VENERDI 3 Aprile REGISTRAZIONE DEI CORSISTI DALLE 14.15 ALLE 15.00 Sessione...

  • Corso
  • Roma
Aggiungi al comparatore
Leggi tutto

Chiedi il prezzo