Centro Studi Umanistici

Centro Studi Umanistici

Descrizione

Il Centro Studi Umanistici svolge attività di ricerca, formazione e documentazione nell'ambito delle scienze umanistiche. Al suo interno opera il settore alta formazione, finalizzato alla programazzione di corsi integrativi di formazione post-universitaria, di specializzazione e di aggiornamento.
Il Centro Studi è impegnato nella ricerca di percorsi di formazione che possano garantire una valida preparazione in ambiti disciplinari in crescita e che offrano prospettive occupazionali valide.
Attualmente i corsi più richiesti riguardano il settore delle scienze del museo e quello della comunicazione.

Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Corsi consigliati

  • Corso post laurea
  • Roma
  • 100h

...archeologo e giornalista, Rosanna Gangemi, Direttore editoriale DROME magazine, fondatrice PHLEGMATICS, agenzia di comunicazione e cura di progetti culturali... Impara:: Giornalismo culturale... Leggi tutto


Chiedi il prezzo
Aggiungi al comparatore

Storia

Il Centro Studi “G. M. Lowthian Bell”, fondato da Caterina Pisu nel 2007, nasce per creare opportunità di formazione e di aggiornamento negli studi umanistici e in particolare nel settore delle discipline storiche, archeologiche, antropologiche ed etnoantropologiche. Il principale obiettivo del Centro è quello di portare in questo ambito di studi, metodi di formazione post-lauream più veloci, intensivi e specialistici, sul modello della formazione continua delle categorie dotate di un ordine professionale, in cui l’aggiornamento è un obbligo. Il problema sta nel portare questa mentalità in ambito umanistico, dove, purtroppo, spesso l'unico obiettivo dei laureati è il conseguimento di titoli aggiuntivi.
Il Centro Studi Umanistici, invece, propone l’aggiornamento breve e intensivo puntando sull’alta qualità della docenza, ritenendo che, senza volersi sostituire alle specializzazioni o ai master annuali e biennali, questo metodo possa essere un utile strumento non solo per garantire la preparazione e la riqualificazione dei laureati, ma anche per mantenere vivo il dibattito tra gli studiosi, coinvolgendo i giovani laureati, la maggior parte dei quali è spesso ai margini delle realtà di studio e di ricerca più attive. Per questa ragione il Centro Studi Umanistici non ha docenti interni, ma le lezioni dei corsi e degli stage seminariali organizzati periodicamente sono sempre svolte da docenti invitati da importanti università e centri di ricerca italiani, come pure da Soprintendenze archeologiche, istituzioni museali ed altri enti pubblici e privati. L’efficacia del metodo proposto dal Centro Studi Umanistici è dimostrato dall’interesse che questo suscita non solo tra i giovani laureati ma anche tra coloro che già operano nell’ambito delle Soprintendenze e dei musei, che spesso non dispongono di simili, agili strumenti di aggiornamento e ne sentono la necessità per migliorare la loro professione.
Nel 2007/08, la Libera Associazione per gli Studi Etruscologici e Topografici, associazione senza fini di lucro operante all'interno del Centro Studi, ha proposto il primo Corso di Giornalismo e Comunicazione archeologica, l’unico finora mai presentato in Italia, dedicato espressamente agli archeologi che desiderano utilizzare le tecniche di comunicazione e di scrittura giornalistica, e mediatica in genere, per potersi confrontare con un pubblico non specialista. Al corso hanno preso parte docenti e ricercatori universitari, giornalisti professionisti della carta stampata e della televisione, editori e documentaristi. Il corso sarà riproposto nell'ottobre del 2010.
Per i propri progetti il Centro Studi non ha mai fatto ricorso a sovvenzioni pubbliche ma si è sempre autofinanziato. La continuazione della propria missione, infatti, non dovrà mai avvenire per “inerzia” ma solo se si riuscirà effettivamente ad attrarre l’attenzione e il reale interesse di coloro cui sono destinate le proprie attività.

I vantaggi di studiare qui

La possibilità di poter disporre di una docenza altamente qualificata. I docenti del Centro studi sono sempre invitati dalle più importanti università e centri di ricerca italiani.

Argomenti in cui è specializzato

Gli ambiti in cui il Centro Studi è più attivo sono quelli delle Scienze del Museo e della Comunicazione.