Circominimo

Circominimo

Descrizione

Il corso è aperto a tutti coloro che hanno voglia di ampliare le proprie capacità espressive su tutti i piani: scrittori, pittori, giocolieri, acrobati, musicisti, attori, danzatori di qualunque livello, chiunque senta il desiderio di sviluppare il proprio processo creativo attraverso un percorso nuovo; questo metodo è dedicato ancor di più a chi non ha nessuna esperienza nel campo “artistico”.

La figura teatrale che abbiamo in mente è allo stesso tempo musicista, danzatore, acrobata, giocoliere, equilibrista, clown, cuoco, giardiniere, pur non essendo nulla di tutto questo nello specifico, se non un individuo con una propria vita al di fuori dal teatro e da tutte queste discipline. Crediamo di fatto che sia la diversità, sia la similitudine tra le persone risiedano in questa sfera e che l’unica strada per restituire la luce all’arte consista nel cercare respiro al di fuori di essa, per liberarci finalmente dalle catene che ci impongono le definizioni.

Argomenti trattati nel corso

1. Discipline circensi: giocoleria, acrobatica, equilibrismo;
2. Elementi di clownerie (il neutro, l’improvvisazione, la presenza
scenica, il Bianco e l’ Augusto);
3. Elementi musicali (studi ritmici, sonorialità e risonanza corporea, vocalizzazione);
4. Principi di movimento armonico (tango argentino, danza contact, danza butō, basi di respirazione consapevole)

Obiettivi del corso:

1. Acquisizione di una consapevolezza motoria utile sia in contesti
scenici sia quotidiani;
2. Conseguimento di una presenza scenica importante;
3. Raggiungimento di una comunicazione più efficace, tramite il
superamento di piccoli blocchi sociali e comportamentali;
4. Ritrovamento di una propria interna musicalità;
5. Messa in scena di una prova aperta al pubblico.

Vuoi parlare del corso con un consulente?

Corsi consigliati

...Rivolto a: tutti. a tutti Circominimo2012 presenta: Il peso dell'attore, per l'attore Milano 6-7 ottobre 2012 La presenza dell'attore in scena è ciò che... Impara:: Danza butoh, Tango per principianti, Teatro danza...

  • Corso
  • Milano
  • 16 ore di lezione
Aggiungi al comparatore
Leggi tutto

95 
IVA inc.

...Messa in scena di una prova aperta al pubblico. Tenuto da Alessandro Bortolozzi Workshop intensivo - 40 ore divise in 7 giorni Dal 13 al 20 ottobre... Impara:: Improvvisazione teatrale, Arte circense, Teatro corporeo...

  • Corso
  • Milano
  • 40 ore di lezione
Aggiungi al comparatore
Leggi tutto

190 
IVA inc.

Professori

Alessandro Bortolozzi
Alessandro Bortolozzi
Dottore

Ha avuto il dono di poter lavorare dal 2004 con i grandi danzatori butoh Hisako Horikawa, Tadashi Endo, Yoshito Ohno e Atsushi Takenouchi per il quale ha suonato le colonne sonore dei suoi laboratori in natura. Ha esplorato i terreni confinanti del teatro e del circo, studiando clownérie con Jean Meningault, Carlo Rivolta e giocoleria contemporanea con Jerome Thomas, Jean-Daniel Fricker, il Gandini Project

Storia

Circominimo è un qualcosa che si ispira all’acqua con un piacere e un’attenzione non solo intellettuale ma anche emotiva e istintiva.
Non distogliendo gli occhi dall’impermanenza dei rapporti e dei sentimenti tra le persone, il suo percorso assume ad ogni nuova stagione contenitori differenti.

Tanto sappiamo che è il contenuto a dare un senso ad ogni contenitore.

Così dal Duemilaeuno ci siamo trasformati da tazzine a bicchieri, da botti a bocce per i pesci ad acquari, bottiglie, ciotole da mendicante, vasi da notte e comunicanti, alambicchi, imbuti, scodelle, piatti e, in certi momenti, anche cappelli dalle fogge strane.

È insegnamento danza teatro clownerie acrobatica giocoleria circo giardinaggio musica preghiera cucina sesso.
È magia, equilibrio ed equilibrismo, yoga animazioni spettacoli di fuoco feste di compleanno matrimoni.

È tutto quello che c’è dentro a queste parole “esca”, importantissime solo fino a quando il pesce non è nelle nostre mani.
Inutili dopo.

I vantaggi di studiare qui

1. Acquisizione di una consapevolezza motoria utile sia in contesti
scenici sia quotidiani;
2. Conseguimento di una presenza scenica importante;
3. Raggiungimento di una comunicazione più efficace, tramite il
superamento di piccoli blocchi sociali e comportamentali;
4. Ritrovamento di una propria interna musicalità