Golem Photography

Golem Photography

Descrizione

La Golem Photography si propone nell’ ambito della didattica fotografica con due corsi, il base e l’avanzato, per una formazione tecnica di base e per stimolare la creatività e la progettualità con lo scopo finale di fornire agli allievi gli elementi per la definizione di un proprio stile.
Oltre ai corsi sono in previsione alcuni workshop tematici che hanno lo scopo di approfondire alcuni argomenti tipici dell’universo fotografico e la visita di mostre ed eventi culturali.
Corso base: il corso è rivolto a tutti coloro che da zero vogliono imparare le basi della tecnica fotografica e al contempo a coloro che già da tempo hanno fatto della fotografia il proprio hobby ma vogliono consolidare il bagaglio personale di conoscenze per ottimizzare la capacità di esprimere la propria creatività!

Oltre alla tecnica il corso offrirà vari spunti e stimoli sulle possibilità della fotografia come arte figurativa, proponendo una panoramica sulla storia della fotografia e il lavoro dei grandi maestri.

L’allievo verrà inoltre accompagnato e affiancato dai docenti nella produzione di un proprio lavoro su un tema assegnato o da lui stesso proposto.

Attrezzatura indispensabile: nessuna, essendo il corso dedicato anche a chi si avvicina per la prima volta in assoluto alla fotografia. A chi possedesse invece una fotocamera (o più d’una!) sarà richiesto di portarla allo scopo di imparare a padroneggiarla sin dalle prime nozioni di tecnica base.


Corso avanzato: il corso è rivolto a chi abbia già frequentato un corso base e voglia appronfondire e mettere a frutto le proprie competenze o a chi, in autonomia, sia giunto a padroneggiare le tecniche di base (uso dei tempi e dei diaframmi, velocità ISO, modalità di esposizione, lunghezza focale ecc ecc). L’approfondimento delle tecniche di ripresa riguarderà anche l’allestimento di un vero set fotografico, in particolare finalizzato alle tematiche dello still-life e del ritratto, utilizzando luci e fondali professionali. Scopo del corso è stimolare la creatività in modo da sviluppare una visione personale ed essere in grado di progettare la produzione delle proprie immagini. Passare quindi da una situazione nella quale si fotografa quello che si vede ad una nella quale si progetta, si trasforma cioè un’idea in immagini. Il corso quindi avrà una struttura prevalentemente pratica.
Come nel corso base anche in quello avanzato l’allievo verrà seguito dai docenti durante il percorso che lo vedrà autore di un proprio lavoro.

Vuoi parlare del corso con un consulente?

Corsi consigliati

Fotografia Digitale Base Golem Photography

...cenni storici della fotografia• proiezione diapositive di autori famosi per illustrare le regole compositive• tipologia macchine fotografiche e formati di pellicole/sensori... Impara:: Profili icc temperatura colore e bilanciamento del bianco, Funzionamento e regolazione, Fotografia digitale...

  • Corso
  • Brescia
  • 15 ore di lezione
Aggiungi al comparatore
Leggi tutto

150 
IVA inc.

Professori

Daniele Gussago
Daniele Gussago
Fotografo professionista

Giorgio Bianchi
Giorgio Bianchi
Fotografo professionista

Storia

Correva l’anno 2010. In una serata di maggio, a Praga, davanti all’immancabile pinta di Pilsner, si discuteva di fotografia. Di autori, di pellicola e digitale, di camera oscura e camera chiara, di vecchie biottiche medio formato e sensori full-frame, di viraggi al selenio e nuove dinamiche HDR, di banco ottico e fotocamere che producono video di sorprendente qualità; ma soprattutto si parlava delle possibilità oggi di fare della fotografia un mestiere.
Ridicola utopia o frontiera perseguibile?
Sarà stato l’effetto delle pinte, ma la risposta di Daniele, Alex e Giorgio è stata univoca: con un buon progetto e le idee chiare, con la fotografia si può, anzi, si deve vivere.

I vantaggi di studiare qui

Sembrerebbe scontato dire che al centro del progetto ci sia la fotografia. Ma proprio oggi che paradossalmente tutti, grazie all’avvento dell’era del digitale, si occupano in un modo o nell’altro di fotografia, così scontato non è. Mantenerla dunque al centro privilegiato di un progetto significa per noi anzitutto associarla a due concetti fondamentali: la qualità e la cultura.
la qualità perché proprio quando il dato quantitativo della fotografia (ovvero: quanti milioni di fotografie si scattano ogni giorno nel mondo?) si impone come fattore socio-comportamentale, antropologico e non ultimo commerciale, il risultato (il nesso è evidente) è un impoverimento generale della qualità delle immagini. Non tanto, o perlomeno non solo, in senso tecnico, quanto in senso creativo
la cultura, sia generale che specificatamente fotografica, perché è intrinsecamente legata al raggiungimento della qualità, di cui è una leva irrinunciabile
La Golem Photography allora si propone, attraverso i suoi diversi ambiti di attività, di diffondere questi valori e di abbracciare la fotografia per quello che è: un’arte (poco importa se la si intenda a livello amatoriale o professionale) che offre a ognuno di noi inesauribili possibilità espressive.
Gli ambiti di attività sono:
la produzione fotografica, in tutte le sue declinazioni: dal reportage fotogiornalistico alla fotografia di viaggio, dalla realizzazione di cataloghi a quella di book fotografici, dagli scatti per campagne pubblicitarie a quelli per matrimoni (con possibilità di riprese, montaggio ed editing video)
la didattica, con l’organizzazione di corsi di fotografia base e avanzati. A qualsiasi livello si parte dai presupposti di cui sopra, perciò la Golem Photography non mette a disposizione soltanto il proprio know-how tecnico, ma riversa nei suoi corsi anche la propria visione allargata della fotografia come fatto culturale: si studiano le tecniche ma anche gli autori, si maneggiano i pixel ma anche le pellicole, si lavora in camera chiara (ovvero su pc, elaborando le immagini) ma anche in camera oscura (ovvero con la chimica)
la ricerca artistica, in cui la Golem Photography propone i lavori dei propri autori nell’ambito di mostre e con la pubblicazione editoriale di libri fotografici, ma non solo: obiettivo non secondario è quello di organizzare spazi ed eventi in cui valorizzare altri autori, emergenti o già affermati che siano, e di realizzare workshop tematici aperti a tutti avvalendosi di professionisti del settore. Anche l’organizzazione di concorsi fotografici sarà nell’immediato futuro un tassello fondamentale proprio nell’ottica di far emergere i valori di cui la Golem Photography vuole farsi portatrice