Istituto Freud

Istituto Freud

Descrizione

Siamo un gruppo di Presidi ed insegnanti di Stato in pensione che si sono consociati allo scopo di costruire una “scuola alternativa” sia alla scuola di Stato che alla scuola privata.

Questa esigenza è emersa dalla nostra quarantennale esperienza nell’insegnamento caratterizzata da una forte delusione per l’operato delle istituzioni educative, troppo spesso segnato da preconcetti ideologici quando non da interessi di natura partitica.

In effetti abbiamo maturato la convinzione che, nonostante le dichiarazioni di principio ripetute di continuo, specialmente, in occasione delle scadenze elettorali, la scuola italiana è ben lontana, nella realtà quotidiana, dal porre lo studente al centro dei propri interessi: e quando diciamo “studente” non intendiamo il genere astratto del giovane che deve necessariamente costruirsi un bagaglio culturale per poter rivendicare un posto nella società che corrisponda ai suoi bisogni ed interessi.

La nostra aspirazione di educatori era invece quella di rivolgersi ai singoli giovani, che concretamente la vita ci pone davanti: considerare cioè ciascun ragazzo/a come una personalità completa nella sua autonomia, portatore di un complesso mondo valoriale che l’educatore deve riuscire a far emergere mettendo il giovane davanti allo specchio dei suoi bisogni ed interessi in modo da fargli prendere coscienza che le discipline di studio e le abilità ad esse connesse non sono una dimensione estranea al suo essere – e dunque trangugiata a fatica – ma al contrario la progressiva realizzazione dei suoi bisogni – interessi in vista dell’inserimento nel mondo del lavoro e dello studio universitario in modo positivo e vincente.

Il nostro impegno è quello di costruire una scuola alternativa che consenta al singolo giovane di essere seguito individualmente non solo dall’equipe dei nostri insegnanti ma anche dal servizio socio-psico-pedagogico concordato con l’A.S.L. di competenza per zona che ha messo a disposizione dell’Istituto lo psicologo presente in Istituto un giorno alla settimana.

Ma “scuola alternativa” significa soprattutto didattica individualizzata: cioè capacità e disponibilità a seguire gli alunni nei loro bisogni specifici, sia sul piano didattico che per interessi più generali.

Questo obiettivo è anche perseguito attraverso l’attivazione di laboratori informatici di avanguardia che consentono a ciascun allievo di avere la propria postazione informatica in modo personalizzato.

Ciò nella consapevolezza che lo strumento informatico costituisca la carta vincente per rendere l’insegnamento il più possibile concretamente operativo e non astratto, il che costituisce una delle aspettative più sentite dai nostri ragazzi/e e poi la possibilità di fermarsi nei pomeriggi, al termine delle lezioni, per seguire nella nostra biblioteca lo studio individuale o a gruppi sotto la guida di nostri insegnanti oppure autonomamente.

Vuoi parlare del corso con un consulente?

Corsi consigliati

...un ingarbugliato intrico di dubbi e di paure, nel quale e' facile perdersi, piu' che ''orientarsi''. Viviamo tempi nei quali le linee di forza del cambiamento... Impara:: Gestione documentale, Struttura dei contenuti...

  • Istituto tecnico
  • Recupero anni scolastici
  • Milano
  • 9 Mesi
Aggiungi al comparatore
Leggi tutto

Chiedi il prezzo

I vantaggi di studiare qui

Un ruolo sempre piu' determinante, assume la scuola, che rimane ambito privilegiato di formazione e sperimentazione del nuovo e che oggi piu' che mai deve saper operare in sincronia con un territorio e una societa' aperti ,che richiedono agli operatori attitudini e competenze sempre piu' specifiche e complesse.
L’Istituto PARITARIO"S.FREUD"
opera da svariati anni nel campo della formazione; il nostro scopo è quello di accompagnarti in modo sereno lungo la via del sapere, per permetterti di valorizzare tue capacità, vincere ogni ostacolo e farti conseguire il Diploma. In questi anni abbiamo accresciuto la nostra esperienza attraverso il quotidiano confronto con chi ha contato su di noi per il raggiungimento di mete concrete; realizzate con un percorso di studi quinquennale seguendo un piano educativo che ponga reale attenzione alle specifiche esigenze formative dell’individuo.
La sede scolastica, situata in zona centrale di Milano, ben servita da mezzi pubblici, dispone di ampi e luminosi spazi; il tutto è adatto ad accogliere chi desidera realizzare il conseguimento del Diploma Tecnico Industriale ad indirizzo Informatico.
La scuola paritaria svolge un servizio pubblico, improntato ai principi costituzionali ed è aperta a tutti. Il progetto educativo identifica la singola scuola esprimendo l'eventuale orientamento culturale . Il piano dell'offerta formativa determina il curricolo obbligatorio per gli alunni (nella quota definita a livello nazionale e nella quota riservata) e programma le attività extracurricolari.
Il riconoscimento della parità esige che il servizio scolastico erogato corrisponda agli ordinamenti generali dell'istruzione, sia coerente con la domanda formativa delle famiglie e sia caratterizzato da requisiti di qualità ed efficacia.
La scelta della scuola superiore dopo la terza media e' uno dei momenti piu' difficili e delicati non solo nel percorso scolastico di uno studente, ma anche nella vita stessa della persona.
Scegliere una scuola vuol dire, infatti, iniziare a porre le basi culturali e professionali per un futuro lavoro, ma spesso a 13-14 anni non si ha ancora chiara l'idea di ''cosa fare da grande''.
Diviene sempre piu' importante saper scegliere: l'offerta formativa sul territorio nazionale e provinciale e' sempre piu' ampia e diversificata, per poter rispondere alle inclinazioni di tutti e di ciascuno.
D'altra parte, la grandissima opportunita' offerta agli studenti, si puo' trasformare in un ingarbugliato intrico di dubbi e di paure, nel quale e' facile perdersi, piu' che ''orientarsi''.
Viviamo tempi nei quali le linee di forza del cambiamento in ambito economico e tecnologico sembrano subire continue e repentine accelerazioni. La nostra societa' muta sotto i nostri occhi, tende a farsi sempre piu' complessa e articolata e il fatto di vivere ormai in una sorta di rete globale di rapporti e interconnessioni ci costringe a raccogliere e superare sfide che soltanto pochi anni fa parevano improponibili o oltremodo di la' da venire. Anche realta' territoriali una volta periferiche sono divenute rapidamente ingranaggi importanti di una macchina complicata e in perenne evoluzione che tendenzialmente trova punti d'appoggio e di raccordo nell'intero globo.

Un ruolo sempre piu' determinante, in un tale contesto, assume la scuola, che rimane ambito privilegiato di formazione e sperimentazione del nuovo e che oggi piu' che mai deve saper operare in sincronia con un territorio e una societa' aperti che richiedono agli operatori attitudini e competenze sempre piu' specifiche e complesse.

Argomenti in cui è specializzato

Il perito industriale per l’informatica deve essere in grado di analizzare, dimensionare, gestire, ed è orientato a progettare piccoli sistemi per l’elaborazione, la trasmissione, l’acquisizione delle informazioni sia in forma simbolica che in forma di segnali elettrici.
È capace di risolvere problemi di piccola automazione, mediante i sistemi suddetti, in applicazione di vario tipo, ma specialmente tecnico -industriali e scientifiche.
Ha le conoscenze di base necessarie per partecipare alla realizzazione e alla gestione di grandi sistemi di automazione basati sull’elaborazione dell’informazione.Queste capacità del perito industriale per l’informatica si basano sulla conoscenza, teorica ed operativa, di alcuni settori tecnologici: l’informatica, con particolare riguardo a quella distribuita; l’elettronica, specialmente quella integrata e gli
apparati strumentali su di essa basata; le tecnologie miste informatico- elettroniche.
Il perito tecnico industriale è una delle figure professionali maggiormente richieste nella società moderna dal tessuto produttivo.