A.M.A.T. Accademia Mediterranea di Arti-Terapia

A.M.A.T. Accademia Mediterranea di Arti-Terapia

Descrizione

Adotta come modello formativo di riferimento il modello BENENZON, del Prof. Dr. Rolando Benenzon massima autorità mondiale nel campo della musicoterapia e della sua applicazione all’autismo, pazienti in coma, Alzheimer e nella formazione professionale.Il Musicoterapista è un professionista che utilizza l'elemento sonoro/ritmico/motorio, all'interno di progetti preventivi, educativi, integrativo-riabilitativo, indirizzati a soggetti affetti da disabilità fisiche, motorie sensoriali e/o turbe psichiche nonché a soggetti normodotati (prevenzione). Il percorso formativo è strutturato in modo da consentire ai partecipanti l'acquisizione delle competenze e delle abilità professionali necessarie, per intervenire negli ambiti preventivo riabilitativo e terapeutico. La professione del musicoterapista presuppone la capacità di conciliare e uniformare diverse conoscenze e competenze, di tipo teorico-scientifico, tecnico-metodologico e personale.

Vuoi parlare del corso con un consulente?

Corsi consigliati

Corso di Formazione in Musicoterapia A.M.A.T. Accademia Mediterranea di Arti-Terapia

...Improvvisazione Organologia Laboratorio vocalità Semiologia della musica Area Musicoterapica Introduzione alla Musicoterapia Musicoterapia didattica I-II... Impara:: Attività ludiche per disabili, Comunità per minori, Minoranze religiose...

  • Corso
  • Modica
  • 900 ore di lezione
Aggiungi al comparatore
Leggi tutto

1.400 
+IVA

Professori

CIRO PADUANO
CIRO PADUANO
DR.

DANIELE COLOMBO
DANIELE COLOMBO
DR.

FERDINANDO SUVINI
FERDINANDO SUVINI
DR.

GIUSEPPE CANNELLA
GIUSEPPE CANNELLA
DR.

LUIGI CASIGLIO
LUIGI CASIGLIO
DR.

Leggi tutto

Storia

L'A.M.A.T. Accademia Mediterranea di Arti-Terapia, prima scuola di Musicoterapia in Sicilia fondata nel 1999 diventa Ente di Formazione accreditato dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (Decr. 23 gennaio 2004 D.M.177/2000). Attività svolta: Progetto Europeo:“Centro Integrato per Servizi Sociali” (Fondo Sociale Europeo Asse III – Risorse umane, Misura 3.04) - Corsi di Formazione Triennale in Musicoterapia dal 1999 ad oggi, con coinvolgimento di Docenti sia italiani che stranieri e la collaborazione di molti ed importanti Enti pubblici e privati.- Organizzazione Convegno Nazionale di Musicoterapia (Modica Maggio 2000).- Organizzazione Convegno Internazionale di Musicoterapia (Modica 2005) tra i relatori: Dott.ssa Gabriela Wagner (Presidente Federazione Mondiale di Musicoterapia Buenos Aires – Argentina)Dott. Ferdinando Suvini – Presidente Nazionale Ass. Italiana di Musicoterapia – V.Presidente Fed. Europea di Musicoterapia – (Firenze)

I vantaggi di studiare qui

Da un punto di vista occupazionale il progetto si propone di:- migliorare le possibilità occupazionali dei partecipanti nell'ambito dell'educazione psichiatrica e psicosociale e di equipe riabilitative;- inserire un congruo numero di partecipanti nell'attività presso le strutture socio-sanitarie, assistenziali ed educative (USL, scuole, servizi sociali, Centri Socio Educativi, centri riabilitativi);- promuovere, attraverso la creazione di una mappa delle opportunità l'autoimprenditoria giovanile e femminile.Sbocchi occupazionali previsti:Strutture di assistenza per persone diversamente abili, centri di assistenza agli anziani, centri di riabilitazione, comunità di tossicodipendenti, case circondariali, scuole pubbliche e private.Il corso è rivolto a docenti, educatori, musicisti, operatori socio-sanitari, terapisti, pedagogisti, assistenti sociali, psicologi, psicoterapeuti, medici e a quanti desiderano acquisire competenza nell'utilizzo delle arti come tecnica relazionale.

Argomenti in cui è specializzato

Il taglio formativo attraverso l'integrazione di moduli disciplinari a carattere medico, scientifico, psicologico, musicale e musicoterapico offre ai partecipanti la possibilità di appropriarsi delle competenze e degli skills tecnici avanzati, necessari a professionalizzare la figura emergente del Musicoterapista .Il primo anno del corso intende fornire le basi informative e tecniche, che consentano un primo approccio alle differenti aree che costituiscono il corso: musicale, medica, psicologica e musicoterapica; Il secondo anno ed il terzo anno offrono un approfondimento ulteriore delle materie del percorso e soprattutto punta a garantire agli allievi spazi idonei alla messa in discussione delle modalità di approccio a situazioni applicative.