3ds Max 2016

Circolo Ratataplan
A Riccione

450 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Livello intermedio
  • Riccione
  • 36 ore di lezione
  • Durata:
    2 Mesi
  • Quando:
    28/11/2016
Descrizione

Obiettivo del corso: Acquisire una buona padronanza dell’editor dei materiali di 3ds max, nonché dei principali strumenti legati alla creazione e all’applicazione di materiali. Lo studio sarà volto sia al conseguimento di un buon livello di fotorealismo, sia alla creazione di materiali per ottenere effetti particolari.
Rivolto a: Utenti con una discreta conoscenza del software 3ds max desiderosi di approfondire gli aspetti legati alla creazione dei materiali. Inoltre, ad architetti o studenti di architettura che si pongono l'obiettivo di migliorare, attraverso 3ds max, il livello qualitativo del rendering.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
28 novembre 2016
Riccione
Via Bologna, 13, 47838, Rimini, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

È richiesta una sufficiente conoscenza del programma e una buona familiarità con l'interfaccia di 3ds Max.

Cosa impari in questo corso?

3ds max rendering
3D Studio

Professori

Giovanni Maiani
Giovanni Maiani
Graphic Designer 3D, Docente 3ds max dal 1996

Programma

  • L’interfaccia.
  • Creazione di primitive semplici e di primitive estese.
  • Creazione rapida di porte, finestre, scale e steccati con 3ds Max.
  • Creazione e modifica di Forme.
  • Creazione di oggetti composti: i Loft.
  • Creazione di oggetti composti: Boolean e ProBoolean.
  • Creazione di oggetti composti: fusione di mesh con Connect.
  • Lo Stack di 3ds Max Le trasformazioni e i modificatori in 3ds Max.
  • Analisi dei modificatori di più frequente utilizzo.
  • Creazione di Copie, Istanze e Riferimenti.
  • Clonazione in Serie di oggetti col metodo Maiuscolo-Clona e con lo strumento Array.
  • Modellazione con le Mesh poligonali.
  • Tecniche base di modellazione con le Patch.
  • Definizione, creazione e modifica di oggetti gerarchizzati.
  • Creazione di un set di Luci e tecniche di illuminazione della scena.
  • Differenze tra luci Standard e luci Fotometriche.
  • Creazione di un set di Cineprese ed effetti legati alla focale e alla profondità di campo.
  • L’editor dei Materiali: aspetti fondamentali.
  • L’editor dei Materiali: lo Slate Material Editor.
  • L’editor dei Materiali: creazione di materiali multipli e tecniche di mappatura.
  • Animazioni con la tecnica del keyframing.
  • Controllo fine dell’animazione con gli editor delle tracce.
  • Animazioni di telecamere, luci ed oggetti lungo percorsi predefiniti.
  • Gli Space Warp.
  • I sistemi particellari: loro impiego assieme ai materiali ed agli Space Warp per creare effetti speciali.
  • Effetti Atmosferici e loro utilizzo per incrementare il realismo della scena.
  • Il rendering: aspetti fondamentali, setup e cenni a Mental Ray, Iray e Quicksilver.
  • Integrazione delle immagini di sintesi con video: il modulo Video Post.
  • Materiali speciali dedicati alla fusione di immagini di sintesi con immagini reali.

Ulteriori informazioni

Informazioni sul prezzo : Contanti, bonifico bancario, assegno.
Alunni per classe: 2

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto