Acconciatore

C.I.F.A.P. (Centro Inter.le Formazione Addestramento Professionale)
A Reggio di Calabria

1.600 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Qualifica professionale
  • Reggio di calabria
  • 2700 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Il Corso è centrato sulla scoperta e sull'aiuto alla realizzazione del progetto personale di ogni destinatario intorno ad una realtà lavorativa/professionale, e in conformità a una proposta formativa sociale e mirata, tesa difatti, a formare la persona, attraverso un percorso che prevede l'informazione, l'orientamento, anche individuale, la formazione (acquisizione di competenze: saperi, abilità e capacità) e le esperienze di lavoro (stage/tirocinio).
Rivolto a: L'ammissione al corso è consentita a tutti, purché abbiano compiuto almeno il 16º anno di età e abbiano la licenza media.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Reggio di Calabria
Via Marsala, 15/21, 89127, Reggio Calabria, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Licenza scuola dell'Obbligo e attitudini caratteriali. Frequenza Obbligatoria

Programma

Tale corso è appunto finalizzato al conseguimento della preparazione tecnico-professionale necessaria per l'esercizio imprenditoriale dell'attività di acconciatore. L'acconciatore deve essere in possesso delle corrette conoscenze tecnico gestionali per una efficiente organizzazione della sua impresa artigiana. Deve saper promuovere lo sviluppo e conoscere in maniera approfondita la normativa del settore, la normativa fiscale nonché le norme in materia di igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro. Infine per una migliore qualità gestionale anche in termini di comunicazione, deve essere in grado di saper utilizzare al meglio i sistemi informatici ed internet. Una ricognizione ragionata nel settore delle leggi vigenti in materia di finanziamenti agevolati anche a giovani imprenditori ed imprenditrici che intendono avviare l’impresa in maniera autonoma, completano il percorso di formazione. Il conseguimento di tale qualifica professionale consente all’allievo di avviare un impresa artigiana autonoma.

Descrizione del ruolo

L’acconciatore si occupa di due comparti: acconciature da uomo e da donna. Il ciclo lavorativo è riconducibile alle seguenti lavorazioni:

• Acconciature Uomo: - taglio capelli, barba, baffi, rasatura, shampoo normali e/o specifici - frizioni, tinture, decolorazioni, pettinatura, mantenimento parrucche.

• Acconciature Donna: - taglio capelli, shampoo normali e/o specifici, frizione, tinture, decolorazione, permanente,messa in piega, mantenimento parrucche.

• Altre attività: - prestazioni semplici di make – up e manicure estetico.

L'attività professionale, comprende vari tipi di specializzazioni, egli è un professionista in grado di tagliare, colorare e acconciare i capelli, seguendo la moda e le diverse configurazioni del viso. Accoglie il cliente e può fornirgli diversi servizi: taglio sia di barba che di capelli, pettinature fantasia, mèches, permanenti, colorazioni. Si occupa di mantenere sempre pulite le attrezzature, rispettando le norme igieniche, e di preparare le tinture nelle varie gamme di colori. Applica trattamenti igienizzanti sul cuoio capelluto, maschere, fiale, balsami, e, se necessario, il massaggio drenante della cute. A seconda del livello di specializzazione può preparare e applicare toupé e parrucche, previo adattamento del cuoio capelluto o realizzare acconciature storiche. L’Acconciatore ha a sua disposizione una vasta gamma di attrezzature. E' inoltre a disposizione della clientela per consigliare e vendere i prodotti cosmetici che più si adattano alla singola persona: deve quindi necessariamente essere in grado di valutare e dare giudizi sulla cute, sul tipo di viso del cliente. L’Acconciatore deve provvedere alla sterilizzazione degli strumenti che utilizza, come pure alla pulizia dei locali dell'istituto.

Attività professionale

L’acconciatore sarà in grado di: - organizzare e gestire gli interventi professionali in laboratorio/salone, con particolare riferimento alla tricologia, affinchè il suo intervento sia efficace sia sul piano estetico che su quello dell’individuazione di eventuali anomalie; - comunicare con i referenti tecnici e soprattutto con il cliente captandone i bisogni e sapendovi rispondere; - sviluppare la propria autonomia in termini di efficienza ed efficacia; - conoscere la legislazione vigente, applicare le normative comunali per la gestione degli esercizi artigiani, collaborare nella gestione della contabilità, utilizzare strategie di marketing, predisporre la logistica e la struttura dell’ambiente di lavoro nel rispetto della normativa della sicurezza; - conoscere funzioni, caratteristiche e pericolosità dei principali prodotti chimici inerenti alla professione di acconciatori; - utilizzare l’informatica; - conoscere una lingua straniera.

L’acconciatore ha a sua disposizione una vasta gamma di attrezzature:, forbici, casco, phon, piastra stirante, frize, macchinetta per rasatura, boccolo, pistola per acconciatura, lente d’ingrandimento, spazzole, pettini, , bigodini, sterilizzatore. E' inoltre a disposizione della clientela per consigliare e vendere i prodotti cosmetici che più si adattano alla singola persona: deve quindi necessariamente essere in grado di valutare e dare giudizi sulla pelle, sul tipo di taglio e acconciatura. L'acconciatore deve provvedere alla sterilizzazione degli strumenti che utilizza, come pure alla pulizia dei locali dell'istituto.