Corso Accreditato Per Avvocati: Formazione Alla Mediazione Familiare (12 Crediti)

Spaziomef-Mediazione Familiare e Dintorni
A Milano

2.640 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Milano
  • 240 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: All'esercizio efficace e deontologicamente corretto della pratica della mediazione familiare rivolta ai genitori in conflitto separativo. All'utilizzo della cultura e della tecnica della mediazione familiare all'interno della propria professionalità d'origine (psicologo, avvocato, assistente sociale, psicoterapeuta, educatore...).
Rivolto a:. Laureati in Giurisprudenza (12 crediti formativi per gli avvocati). Laureati in Psicologia. Laureati in Scienze dell’Educazione. Laureati in Sociologia. Psichiatri e Neuropsichiatri infantili. Assistenti sociali con laurea o diploma di Servizio Sociale o titoli equipollenti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
viale Piave 28, 20100, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Curriculum studiorum, attitudini, motivazioni ed esperienze precedenti verificati attraverso un colloquio di preliminare.

Programma

Corso biennale di FORMAZIONE alla MEDIAZIONE FAMILIARE

I criteri e gli standard formativi
Il programma formativo di SpazioMeF è strutturato sulla base degli standard formativi della Società Italiana di Mediazione Familiare (SIMeF) e tiene conto dei criteri definiti dal Forum Europeo della Formazione alla
Mediazione Familiare.

L’organizzazione:

Il Corso è stato accreditato con 24 crediti formativi dall'Ordine degli Avvocati di Milano; si svolge secondo gli Standard Formativi approvati dalla SIMeF: 240 ore così scandite:

- 180 ore di formazione di base teorico pratica, articolate in moduli di due giornate consecutive, a cadenza mensile (sabato e domenica, 10.00 – 17.00). Almeno il 70% delle 180 ore di base è dedicato alla pratica della Mediazione Familiare e condotto da mediatori esperti (Docenti SIMeF) di SpazioMeF. Le assenze non possono superare un quinto del monte ore complessivo.
- 40 ore di supervisione dell’ attività di mediazione dell’allievo. I casi discussi devono essere trattati in prima persona dall’allievo. Gli incontri di supervisione, individuali o in piccoli gruppi, sono
interamente condotti da docenti di SpazioMeF ( Docenti SIMeF). Tempi e modalità verranno concordati con il Coordinatore del Corso.
- 20 ore di seminari, convegni, studio individuale da concordare con i docenti.

Eventuali periodi di tirocinio guidato possono essere definiti e concordati con il Coordinatore del Corso, da svolgersi presso adeguate strutture pubbliche o private.

Orario corso: sabato e domenica, dalle ore 10.00 alle ore 17.00

I contenuti del biennio teorico-pratico:
• Fare famiglia: il contesto sociale e culturale
• Fare famiglia: le famiglie ricostituite, la genitorialità omosessuale
• Mediazione familiare, mediazione culturale: le famiglie miste
• Affetti e diritti: la legge, le procedure, la giurisprudenza, le convenzioni internazionali
• La separazione come evento possibile: filosofia del conflitto
• Dalla parte degli adulti
• Dalla parte dei bambini
• Dalla parte degli adolescenti
• Governare il conflitto
• Principi, obiettivi, regole e deontologia della mediazione familiare
• La prima fase della mediazione familiare: accoglimento e valutazione
• La seconda fase della mediazione familiare: la ricerca delle intese
• La terza fase della mediazione familiare: bilancio e congedo
• La mediazione familiare e i suoi interlocutori: Servizi, Magistrati , Avvocati
• Il lavoro di rete: collaborazione e invii
• L’organizzazione e la promozione di un servizio di mediazione familiare
• Non solo mediazione: i gruppi per i genitori, per i nuovi partner, per i nonni
• Non solo mediazione: il sostegno individuale e la consulenza
• La sensibilizzazione alla mediazione familiare: incontri con insegnanti, assistenti sociali, educatori, Avvocati e Magistrati.

Supervisione e analisi della pratica:

L’attività di supervisione si svolge su casi trattati dagli allievi mediatori a conclusione del percorso teorico-pratico. Le ore di supervisione dell’attività di mediazione dell’allievo devono essere almeno 40 (supervisione di gruppo).

La metodologia
Il corso di formazione, basato sulla didattica attiva, viene articolato in:
• Lezioni frontali
• Lavoro individuale, in piccolo gruppo, in plenaria
• Simulazioni e role-playing
• Esercitazioni pratiche guidate.
• Studio individuale e in gruppo di documenti e letture
• Discussione di casi.

Il titolo finale
Al termine dell’intero percorso formativo (corso teorico-pratico e supervisione), l’allievo dovrà produrre e discutere un elaborato scritto relativo ad almeno un caso di mediazione familiare completo, condotto in prima persona, e sottoposto a supervisione durante il suo svolgimento. La discussione della tesi avverrà nel corso di un esame finale con i docenti di SpazioMeF e, a conclusione positiva, verrà rilasciato l’attestato di “Idoneità alla pratica della Mediazione Familiare”.

I costi
Per l’intero corso teorico-pratico (200 ore) : €. 2.200 +IVA, in 3 rate.
Per la supervisione di gruppo (40 ore) : €. 800 + IVA, in 2 rate.
Per la supervisione individuale o a gruppo ristretto il costo è da concordare.
Il costo dei corsi progettati e condotti in collaborazione con Enti pubblici o privati o altre agenzie formative è da concordare.

I formatori di SpazioMeF
La nostra formazione è progettata e condotta anzitutto da mediatrici familiari esperte, attive dal 1989. Dal 1990 ad oggi hanno svolto continuativamente attività di formazione e supervisione alla mediazione familiare contribuendo a formare, in varie Regioni del Paese, circa 500 mediatori familiari. Sono tutte docenti accreditate dalla Società Italiana di Mediazione Familiare (SIMeF).

Irene Bernardini, Gabriella Busellato, Cecilia Herskovits, Fulvia Merendi, Susanna Raimondi

Collaborano tra gli altri ai nostri corsi:
Laura Hoesch, avvocato, Milano
Alessia Pasquali, avvocato, Milano
Chiara Masera, avvocato, Milano
Carla Marcucci, avvocato, Lucca, direttivo AIAF
Eligio Resta, Filosofia del Diritto, Università Roma 3
Elena Rosci, psicologa, Istituto Il Minotauro, Milano
Stefano Gastaldi, psicologo, Istituto Il Minotauro, Milano
Enrica Crivelli, psicologa infantile, Neuropsichiatria Novara
Silvio Morganti, Psicologia della Comunicazione, Università Bicocca Milano
Ida Finzi, psicologa, Cooperativa Crinali (mediazione culturale, clinica transculturale), Milano
Gloria Servetti, magistrato, Tribunale Ordinario, sez.9a civile, Milano

Chi fa mediazione familiare deve farsi portatore di una vera e propria filosofia delle relazioni familiari. Le conoscenze indispensabili, psicologiche e giuridiche, devono potersi comporre in un atteggiamento culturale e umano di fondo centrato sull’attribuzione di valore e di fiducia nelle risorse dei cittadini. Il mediatore deve assumere temporaneamente, e senza sottrarla alla relazione, la rappresentanza del bambino; assumere il suo punto di vista ma vincendo la tentazione di fornire anche le risposte; deve reggere la frustrazione di essere un testimone, se pure attivo e appassionato, di un percorso altrui, un percorso che lui può solo aiutare a ritagliare, ma non può e non deve prescrivere; deve in qualche misura mettersi al servizio delle coppie di genitori che si trova di fronte, calibrandosi di volta in volta in funzione di quella madre e di quel padre e delle loro risorse affettive, culturali e relazionali.
La formazione per noi non è tanto trasmissione di abilità e saperi quanto valorizzazione delle risorse e delle competenze. E’ fare cultura.

Ulteriori informazioni

Informazioni sul prezzo :

Pagamento in 3 tranches


Stage:

90 ore presso centri qualificati di mediazione familiare (con convenzione)


Alunni per classe: 20

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto