Acustica per Avvocati

Vie En.Ro.Se. Sas
A Firenze

450 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Firenze
  • 12 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Il corso si propone di fornire ai partecipanti la formazione teorica e gli strumenti metodologici necessari per raggiungere livelli base di competenza che consentano di leggere criticamente, interpretare e utilizzare al meglio la documentazione tecnica che costituisce il supporto dell’attività del legale in cause civili, penali, amministrative e consulenza all’interno di contenziosi, procedimenti.
Rivolto a: Laureati in giurisprudenza, avvocati, giudici.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Firenze
Via Stradivari, 23, 50127, Firenze, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

nessuno

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

Metrologia e Normativa:
Fondamenti di acustica.
Effetti del rumore sul corpo umano e sull’ambiente.
Sensazione sonora e disturbo da rumore.
Grandezze e unità di misura della propagazione acustica, calcoli e ponderazioni.
Sorgenti significative e ricettori sensibili.
Legislazione nazionale e comunitaria in materia di inquinamento acustico.
Metodiche di valutazione del rumore
Procedure e metodi per l’effettuazione delle verifiche tipiche dell’esperto in acustica.
Accettabilità e Tollerabilità del rumore.
Dalle immissioni moleste al criterio comparativo.
La Legge quadro n°447/95, i suoi decreti attuativi e il limite della accettabilità nella materia pubblicistica.
Il codice civile: art. 844 C.C. e relativa giurisprudenza, il limite della normale tollerabilità.
Questioni di Acustica nel contenzioso e nel processo.
Acustica e processo civile: il processo ordinario; il procedimento d'urgenza ex art. 700 c.p.c.; l'accertamento tecnico preventivo ex art. 696 c.p.c.
L’acustica nel processo penale.
L’ acustica nel contenzioso amministrativo.
Fonometria
Composizione in frequenza e profilo temporale di una misura fonometrica. Procedure e metodi per: l’effettuazione di rilevazioni fonometriche e monitoraggi; l’analisi dei dati rilevati e la presentazione dei risultati di una campagna di misure.
Contesto di causa e oggetto del contendere:
Emissioni e Immissioni di rumore
Impatto acustico di sorgenti semplici e complesse; immissioni in ambiente abitativo e in ambiente esterno.
Inquinamento acustico e disturbo della quiete e del sonno.
Isolamento acustico negli edifici
Requisiti di protezione intrinseca delle superfici orizzontali e verticali di separazione fra diverse unità immobiliari, dell’isolamento dal rumore esterno, della protezione dal rumore impiantistico.
Qualità acustica edilizia
Requisiti di comfort e qualità acustica degli ambienti di vita e di lavoro con particolare riferimento alla normativa specifica riguardante gli edifici sensibili (scuole, ospedali).
Immissioni di rumore e responsabilità:
Rumore negli ambienti di vita
Applicazione del DPCM 5/12/1997 e delle norme per il calcolo e la valutazione dei requisiti acustici passivi degli edifici.
Valutazione del disturbo fra ambienti confinanti. Responsabilità del costruttore, del progettista, del direttore dei lavori.
Rumore negli ambienti di lavoro
Livello di esposizione al rumore e alle vibrazioni dei lavoratori. protezione e bonifica delle sorgenti acustiche e degli ambienti di lavoro.
Responsabilità del datore di lavoro e del responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione aziendale.
Rumore negli ambienti di intrattenimento
Impatto acustico dei locali da ballo e dei pubblici esercizi. Rumorosità e limitazione degli impianti elettroacustici e del rumore antropico.
Responsabilità dei gestori e del Comune.
Rumore in città
Impatto acustico da traffico, rumore e vibrazioni delle infrastrutture dei trasporti: aeroporti, ferrovie, tramvie, servizi su gomma. responsabilità degli Enti Gestori e dei Comuni.
Rumore nei cantieri e nelle attività temporanee all’aperto
Regolamentazione delle attività di costruzione e di manutenzione programmata. Gestione delle autorizzazioni e delle deroghe da parte delle amministrazioni comunali.
Responsabilità delle Imprese e dei Comuni.
Quantificazione del danno:
Danno biologico
CTU medico-legale e valutazione del danno uditivo ed extra uditivo.
Danno agli Immobili
Problemi strutturali derivanti da rumore e vibrazioni. Perdita di valore e risarcimento dell’acquirente.
Danno a terzi e alla collettività
Mancato rispetto delle direttive. limitazione della fruizione di fondi e aree quiete pubbliche e private
Assistenza tecnico-legale e giurisprudenza di settore
Avvocati e CTP
Nozioni legali minime necessarie al consulente tecnico di parte e nozioni tecniche minime necessarie al consulente legale
Interpretazione del quesito
Le operazioni peritali, i sopralluoghi e gli accertamenti del CTU, con e senza preavviso.
Esempi di relazione tecnica del CTU.
Memoria conclusiva e Controdeduzioni
Interpretazione del quesito. Lettura e Interpretazione della memoria tecnica del consulente di Parte, con vari esempi di memorie di casi reali.
Discussione sulla base di simulazioni di casi praticici.

Ulteriori informazioni

Alunni per classe: 10

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto