Addetti ai Lavori Elettrici - Conoscenze Teoriche e Pratiche Livelli 1A e 2A, 1B e 2B della Nuova Norma CEI 11-27 del 2014

Vega Formazione S.r.l.
A Mestre

450 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Mestre
  • 18 ore di lezione
  • Durata:
    3 Giorni
Descrizione

Obiettivo del corso: Fornire gli elementi di completamento alla preparazione del personale che svolge lavori elettrici con particolare riguardo all’acquisizione delle necessarie conoscenze teoriche e delle modalità di organizzazione e conduzione dei lavori, anche con riferimento ad esempi riconducibili a situazioni impiantistiche reali. Fornire le conoscenze per l’operatività e le conoscenze pratiche sulle tecniche di lavoro sotto tensione. Rivolto a: Tecnici addetti all’installazione e manutenzione degli impianti elettrici fuori tensione e addetti ai lavori in tensione su impianti fino a 1000 V in c.a. e 1500 V in c.c..

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Mestre
Via Don Tosatto, 41, 30174, Venezia, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Possesso di una reale esperienza pratica ed, almeno, una generica formazione di elettrotecnica e di impiantistica elettrica.

Cosa impari in questo corso?

Sicurezza sul lavoro
Addetti ai lavoratori elettrici
Responsabilità e competenze del responsabile degli impianti
Criteri generali di sicurezza nei lavori sotto tensione
Legislazione in materia di sicurezza elettrica
Valutazione effetti dell'elettricità sul corpo umano
Predisposizione di un piano di lavoro
Apposizione di barriere e protezioni
Nozioni di primo soccorso
Uso e verifica dei DPI
Prevenzione rischi
Padronanza di sequenze operative
Preparazione delle protezioni contro parti in tensione
Effettuazione di misure elettriche

Professori

Cesare Campello
Cesare Campello
Ing.

Programma

Premessa
Il D.Lgs. 81/08 pone a carico dei datori di lavoro l’obbligo di affidare i compiti ai lavoratori tenendo conto delle capacità e delle condizioni degli stessi in rapporto alla loro salute e alla sicurezza. In particolare l’art. 37 del D. Lgs 81/08 prescrive l’obbligo per il datore di lavoro di formare ciascun lavoratore in materia di salute e sicurezza anche con riferimento ai rischi riferiti alle mansioni e alle conseguenti misure e procedure di prevenzione e protezione caratteristici del settore o comparto di appartenenza.

Gli obblighi citati sono sanzionati penalmente.

Cosa fare?

Il 1° febbraio 2014 è entrata in vigore la Norma CEI 11-27 (IV edizione) che fornisce gli elementi essenziali per la struttura dei corsi di formazione CEI 11-27 per il personale che deve eseguire lavori elettrici in sicurezza sia per quanto attiene le conoscenze teoriche che pratiche. Tale norma inoltre prevede che il datore di lavoro attribuisca per iscritto il livello di qualifica ad operare sugli impianti elettrici. Tale qualifica può essere di Persona Esperta (PES), Persona Avvertita (PAV) o Idonea ai lavori sotto tensione (PEI). La Norma CEI 11-27:2014 fornisce quindi sia prescrizioni che linee guida al fine di individuare i requisiti minimi di formazione, in termini di conoscenze tecniche, di normative e di sicurezza, nonché di capacità organizzative e d’esecuzione pratica delle attività del lavoro elettrico, che consentono di acquisire, sviluppare e mantenere la capacità delle Persone Esperte (PES), Avvertite (PAV) o Idonee ad operare sugli impianti elettrici (PEI).


Programma

Il programma del corso è conforme alla Norma CEI 11-27 Edizione IV del 2014 (Livello 1A, 2A, 1B e 2B):

Parte Teorica (1A e 2A):

Conoscenza delle principali disposizioni legislative in materia di sicurezza elettrica con particolare riguardo ai principi ispiratori del Decreto Legislativo 81/08 e s.m.i. come chiave d’interpretazione della cultura della sicurezza.

Conoscenza delle prescrizioni:

1. della Nuova Norma CEI EN 50110-1 e della Nuova Norma CEI 11-27 per gli aspetti comportamentali;

2. di base delle Norme CEI EN 61936-1 (CEI 99-2) e CEI EN 50522 (CEI 99-3) per impianti AT e MT, e CEI

64-8 per gli aspetti costruttivi dell’impianto utilizzatore in BT.

Nozioni circa gli effetti dell’elettricità (compreso l’arco elettrico) sul corpo umano e cenni di primo intervento di soccorso.

Attrezzatura e DPI: impiego, verifica e conservazione.

Le procedure di lavoro generali e/o aziendali; le responsabilità ed i compiti dell'URI, RI, URL e PL; la preparazione del lavoro; la documentazione; le sequenze operative di sicurezza; le comunicazioni; il cantiere.

Norme CEI 50110-1, CEI EN 50110-2 e CEI 11-27 (con riguardo ai lavori sotto tensione).

Criteri generali di sicurezza con riguardo alle caratteristiche dei componenti elettrici su cui si può intervenire nei lavori sotto tensione.

Attrezzatura e DPI: particolarità per i lavori sotto tensione.

Prevenzione dei rischi.

Copertura di specifici ruoli anche con coincidenza di ruoli.

Parte Pratica (1B e 2B):

Definizione, individuazione, delimitazione della zona di lavoro elettrico; apposizione di blocchi ad apparecchiature o a macchinari; messa a terra e in cortocircuito; verifica dell’assenza di tensione; valutazione delle condizioni ambientali; modalità di scambio delle informazioni; uso e verifica dei DPI per i lavori elettrici in sicurezza; apposizione di barriere e protezioni; valutazione delle distanze; predisposizione e corretta comprensione dei documenti previsti dalla norma CEI 11-27 per la pianificazione dei lavori elettrici (piano di lavoro, piano di intervento, consegna e restituzione impianto) o degli eventuali equivalenti documenti aziendali.

Esperienza specifica della tipologia di lavoro per la quale la persona dovrà essere idonea ai sensi della Nuova Norma CEI 11-27:

analisi del lavoro; scelta dell'attrezzatura; definizione, individuazione e delimitazione del posto di lavoro; preparazione del cantiere; adozione delle protezioni contro parti in tensione prossime; padronanza delle sequenze operative per l’esecuzione del lavoro.

Esperienza organizzativa ai sensi della Norma CEI 11-27:

preparazione del lavoro; trasmissione o scambio d'informazioni tra persone interessate ai lavori.

Le esercitazioni pratiche che saranno effettuate sono le seguenti:

sostituzione in tensione di un dispositivo di protezione su quadri ad uso industriale; esecuzione/rimozione di una derivazione in cavo, eseguita su una scatola di alimentazione per utenza industriale; effettuazione di prove e misure elettriche quali: presenza tensione, continuità, intervento di interruttori differenziali, corrente assorbita, misura della resistenza di terra in un sistema TT; messa fuori tensione e in sicurezza (messa a terra di un corto circuito) di un impianto alimentato in MT e successiva messa in servizio.

Metodologia didattica

Il Corso per Addetti ai Lavori Elettrici - Conoscenze Teoriche e Pratiche ai sensi della norma CEI 11-27 è svolto con metodo altamente interattivo, in modo da coinvolgere gli allievi, sollecitarne l’interesse, favorire la discussione su casi pratici provenienti dalla loro esperienza. Per mantenere un alto livello di attenzione dei partecipanti durante l’intero percorso formativo e favorire quindi l’apprendimento vengono eseguiti dei test e delle esercitazioni intermedie per consentire ad ognuno di verificare lo stato delle conoscenze acquisite. Tali test ed esercitazioni diventano oggetto di confronto propositivo in aula.

Verranno inoltre resi disponibili in aula i principali dispositivi di protezione individuale (DPI) necessari per affrontare in sicurezza i lavori elettrici.

Documentazione

Sarà fornita la documentazione utilizzata dai docenti nell’esposizione e necessaria per l’approfondimento degli argomenti affrontati. Tale documentazione comprende le slide proiettate dai docenti, la bibliografia, il programma del corso, le esercitazioni.

Docenti

Il corso CEI 11-27 per addetti ai lavori elettrici prevede l’apporto di professionalità specialistiche in grado di offrire ai partecipanti elementi didattici sia teorici che pratici. I docenti sono esperti nella sicurezza degli impianti elettrici. In particolare sono dotati di esperienza nella progettazione, manutenzione e verifica degli impianti elettrici, laureati in ingegneria ed iscritti al relativo albo professionale. Tutti hanno partecipato a specifico training formativo di “Formazione Formatori alla sicurezza” e hanno maturato specifica esperienza nella formazione degli addetti ai lavori elettrici di cui alla norma CEI 11-27.

Ulteriori informazioni

Attestati di frequenza e valutazione dei partecipantiPer ogni partecipante al corso "Addetti ai Lavori Elettrici - Conoscenze Teoriche e Pratiche Livelli 1A, 2A, 1B e 2B della Norma CEI 11-27:2014" verrà rilasciato un attestato di frequenza e superamento del test finale. Il Datore di Lavoro, sulla scorta di quanto indicato e sulla base degli altri elementi già in suo possesso (grado di esperienza nei lavori su impianti elettrici fuori tensione o in prossimità, e/o su impianti elettrici in bassa tensione sotto tensione, affidabilità della persona, senso di responsabilità, capacità di coordinamento di altre persone, ecc.), conferirà, ai sensi della Norma CEI EN 50110-1 III Edizione del 2014 e della Norma CEI 11-27 IV Edizione del 2014, il riconoscimento di Persona Esperta (PES) o di Persona Avvertita (PAV), nonché l’attestazione della “Idoneità” a svolgere lavori sotto tensione su impianti a bassa tensione.



Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto