Addetto All' Assistenza di Base

Enaip Toscana Formazione e Lavoro
A Firenze

1.300 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Qualifica professionale
  • Firenze
  • 600 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Ti prepara ad una figura professionale che opera prevalentemente nel settore della sanità e assistenza sociale. Si occupa di assistenza diretta, specie in situazioni di bisogno particolari, e di cura dell'ambiente di vita, sia a domicilio dell'utente che nelel strutture di cura residenziali. Opera in collegamento con i servizi e con le risorse sociali.
Rivolto a: coloro che intendono operare nell'ambito sanitario e dell' assistenza sociale occupandosi di assistenza diretta, specie in situazioni di bisogno particolari, e di cura dell'ambiente di vita, sia a domicilio dell'utente che nelle strutture di cura residenziali, in collegamento con i servizi e con le risorse sociali.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Firenze
LARGO LIVERANI 19, 50141, Firenze, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Istruzione primo ciclo: diploma di scuola secondaria di primo ciclo - coloro che devono assolvere il diritto-dovere come previsto dalal Legge 53/2003, devono anche aver frequentato almeno un anno di percorso di Istruzione secondo ciclo; oppure assolvimento di obbligo scolastico con licenza elementare + esperienza lavorativa triennale. Compimento del 18° anno di età alla data di avvio del percorso formativo e certificazione di sana e robusta costituzione fisica, ai sensi della legislazione vigente e in data non anteriore ai tre mesi.

Programma

Il corso è formato dalle seguenti Unità Formative:

  1. Sicurezza sul lavoro. Evoluzione della disciplina: il T.U. 81/2008. Peculiarità e novità previste dalla nuova normativa. Documentazione, procedure e responsabilità previste dalla normativa. Sicurezza dei lavoratori nello svolgimento di attività di tipo assistenziale. Il rischio burn-out e la gestione dello stress. La trasmissione delle informazioni.
  2. Diritto del lavoro e pari opportunità. Le fonti del diritto. il contratto secondo le norme del codice civile. Il CCNL e i contratti di lavoro atipici. Il trattamento dei dati. Il concetto di pari opportunità e parità di genere.
  3. Informatica di base. Storia e la cultura della società dell'informazione. Le nuove opportunità offerte dall' ICT Suite Office: word, excel, access Navigazione web, utilizzo della posta elettronica.
  4. Comunicazione interpersonale. Le premesse per una comunicazione efficace. La comunicazione paraverbale e non verbale. Fasi fondamentali del Problem Solving. Individuazione delle priorità e scelta. Lo sviluppo del piano di azione e la verifica dei risultati. La relazione dei risultati. La relazione nelle decisioni. Utilizzo della comunicazione nella relazione di aiuto. Il rapporto tra operatore e utente. Gli strumenti di aiuto nel lavoro professionale. Gli elemneti di valutazione per l'equipe di lavoro. la valutazione periodica dei risultati ottenuti. Evoluzione del proprio ruolo professionale e relativo autoaggiornamento.
  5. Psicologia differenziale e sociologia per operare in contesti problematici. Nozioni base di psicologia, elementi di sociologia, aspetti e problemi dello sviluppo della persona.
  6. Legislazione nazionale e regionale a contenuto socio-assistenziale e previdenziale. Ordinamento dello Stato. Legislazione assistenziale. Diritto all'assistenza nella Costituzione. Concetto di salute. Evoluzione legislativa del diritto sanitario. Servizio Sanitario Nazionale: L. 833 e aggiornamenti. Strutture del Servizio sanitario nazionale. Legislazione sociale: L 328/00. Sistema della previdenza sociale: le competenze dell'INPS. Organizzazione dei servizi sociali. Orientamenti e obiettivi dei servizi sociali. Integrazione socio-sanitaria. Enti territoriali. Aziende Sanitarie e le USL. Bisogni degli utenti e risposta di assistenza domiciliare tutelare. Utenza dei servizi domiciliari e tutelari.
  7. Elementi di anatomia. Principi genereali di anatomia. Istologia. Apparato scheletrico e muscolare. Sistema nervoso. Apparato digerente. Apparato respiratorio. Le principali malattie dell'anziano.
  8. Igiene e dietetica. La cura della salute. Elementi di igiene e profilassi. Igiene degli alimenti. Igiene dell'ambiente. Principi generali di dietetica. Alimentazione. La dieta come strumento terapeutico.
  9. Metodologie di lavoro sociale. La privacy e il segreto professionale nel lavoro sociale. Rapporto tra operatore e utente: strumenti di osservazione. Il lavoro di rete: il ruolo dell'operatore di base. I protocolli di servizio. Principali tipologie di malattie. strutture assistenziali. Criteri fondamentali di assistenza. Sostegno a mantenere o ripristinare l'integrazione sociale; osservazione dell'utente e del suo contesto familiare e ambientale; raccolta di dati e informazioni sulla situazione dell'utente e sull'evoluzione dell'intervento professionale. Informazione e sostegno per attivare prestazioni assistenziali e altri interventi connessi ai diritti di cittadinanza.
  10. Elementi di assistenza di base. Gestione quotidiana: rapporto professionale con l'utente e il suo contesto di vita; analisi dei bisogni e delle situazioni di rischio; analisi delle risorse attivabili; piano d'intervento concordato con l'utente; cura della persona; igiene domestica e prevenzione degli incidenti domestici; interventi per favorire l'autonomia della persona. nozioni di puericultura, riabilitazione, geriatria e psichiatria; elementi di assistenza infermieristica. Modalità di somministrazione alimenti. Movimentazione ee posizionamenti: la prevenzione delle piaghe da decupito idratazione. Utilizzo presidi per l'incontinenza. Principali tecniche di animazione. Musicoterapia. Terapia occupazionale. Sorveglianza attiva. Pet therapy.
  11. Stage. Lo svolgimento dello stage è previsto al termine dell'attività formativa da svolgersi in aula. Lo stage avrà una connotazione fortemente fattiva e sperimentale: gli allievi si troveranno a diretto contatto con le problematiche reali del mondo del lavoro e non solo dal punto di vista tecnico, ma anche comunicativo e relazionale. Finalità priincipale che si persegue mediante lo svolgimento dello stage è quello di permetter agli allievi di approfondire il loro bagaglio di sapere e saper fare ed incrementare anche un saper essere grazie allo stare in una reale situazione lavorativa che contraddistingue un professionista. Durante le ore di stage gli allievi affiancheranno persone che già svolgono attività di consulenza orientativa, avranno modo di cimentarsi in attività di bilancio di competenze, counseling, career counseling, orientamento scolastico e professionale di diversi target di utenza, ideazione ed elaborazione di progetti di orienatmento. I ruoli svolti saranno attinenti alle competenze sviluppate e consentiranno di implementare le stesse, sopratutto per ciò che concerne l'applicazione pratica delle nozioni e tecniche acquisite

Ulteriori informazioni

Stage:

Sono previste 300 ore di stage, dureante le quali gli allievi potranno mettere in pratica le nozioni tecniche acquisite durante il percorso formativo.


Alunni per classe: 16
Persona di contatto: Rossella Landriscina

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto