Ultimi posti disponibili

Addetto alla Guida del Carrello Elevatore - Muletto

HORUS FORMAZIONE
A Piombino

215 
+IVA
Chiedi informazioni a un consulente Emagister
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Inizio Piombino
Ore di lezione 12 ore di lezione
Durata 2 Giorni
Inizio lezioni Flessible
  • Corso
  • Piombino
  • 12 ore di lezione
  • Durata:
    2 Giorni
  • Inizio lezioni:
    Flessible
Descrizione

L’obiettivo del corso consiste nel formare e addestrare i lavoratori addetti alla conduzione di carrelli elevatori semoventi con elevatore frontale (muletto) secondo quanto disposto dagli art. 37 e 73 D.Lgs 81/08 .
Il corso intende trasferire all’operatore la conoscenza del proprio ruolo, comprenderne limiti e sfaccettature, riconoscere le implicazioni penali in comportamenti e/o omissioni.

Informazioni importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Flessible
Piombino
PIAZZALE PREMUDA 6T, 57025, Livorno, Italia
Visualizza mappa
Inizio Flessible
Luogo
Piombino
PIAZZALE PREMUDA 6T, 57025, Livorno, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

L'obbiettivo del corso è di far ottenere ai partecipanti l'abilitazione per condurre carrelli elevatori.

· A chi è diretto?

Il corso è diretto a tutti coloro che hanno bisogno dell'abilitazione per condurre carrelli elevatori.

Opinioni

L
Lino
21/02/2016
Il meglio Molto ben strutturate le prove pratiche, ottimo livello dei docenti. Raccomanderò sicuramente il corso a chi fosse interessato ad ottenere il patentino. Costo in linea

Da migliorare impeccabile

Consiglieresti questo corso? Sí.
E
Emiliano
28/11/2015
Il meglio Buonissima la parte pratica con una macchina disponibile aggiornatissima. La parte pratica: mi aspettavo una cosa insopportabile e inutile e invece è stata fatta in modo molto interessante

Da migliorare noo.

Consiglieresti questo corso? Sí.

Cosa impari in questo corso?

Carrello elevatore
Muletto
Sicurezza
Identificazione dei dispositivi di comando
Sicurezza stradale
Patente muletto
Panorama normativo
Responsabilità dell'operatore
D.lgs 81/08
Addestrare i lavoratori
Conduzione carrelli elevatori

Professori

Matteo Torrini
Matteo Torrini
Perito industriale

Programma

PROGRAMMA

  • Panorama normativo in materia di Sicurezza ed Igiene nei Luoghi di Lavoro con particolare riferimento alle disposizione di legge in materia di uso delle attrezzature di lavoro(D. Lgs 81/08).
  • Responsabilità dell’operatore.
  • Tipologie e caratteristiche dei vari tipi di veicoli per il trasporto interno: dai transpallet manuali ai carrelli elevatori frontali a contrappeso.
  • Principali rischi connessi all’impiego di carrelli semoventi: caduta del carico, rovesciamento, ribaltamento, urti delle persone con il carico o con elementi mobili del carrello, rischi legati all’ambiente (ostacoli, linee elettriche, ecc.), rischi legati all’uso delle diverse forme di energia (elettrica, idraulica, ecc.).

  • Nozioni elementari di fisica: nozioni di base per la valutazione dei carichi movimentati, condizioni di equilibrio di un corpo.
  • Stabilità (concetto del baricentro del carico e della leva di primo grado).
  • Linee di ribaltamento.
  • Stabilità statica e dinamica e influenza dovuta alla mobilità del carrello e dell’ambiente di lavoro (forze centrifughe e d’inerzia).
  • Portata del carrello elevatore.
  • Tecnologia dei carrelli semoventi: terminologia, caratteristiche generali e principali componenti.
  • Meccanismi, loro caratteristiche, loro funzione e principi di funzionamento.
  • Componenti principali: forche e/o organi di presa (attrezzature supplementari, ecc.).
  • Montanti di sollevamento (simplex – duplex – triplex – quadruplex – ecc., ad alzata libera e non).
  • Posto di guida con descrizione del sedile, degli organi di comando (leve, pedali, piantone sterzo e volante, freno di stazionamento, interruttore generale a chiave, interruttore d’emergenza), dei dispositivi di segnalazione (clacson, beep di retromarcia, segnalatori luminosi, fari di lavoro, ecc.) e controllo (strumenti e spie dì funzionamento).
  • Freni (freno di stazionamento e di servizio). Ruote e tipologie di gommature: differenze per i vari tipi di utilizzo, ruote sterzanti e motrici.
  • Fonti di energia (batterie di accumulatori o motori endotermici).
  • Contrappeso Sistemi di ricarica batterie: raddrizzatori e sicurezze circa le modalità di utilizzo anche in relazione all’ambiente.
  • Dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione.
  • Sistemi di protezione attiva e passiva.

Successi del Centro

2016
2015

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto