Addetto alla prevenzione incendi e gestione delle emergenze

CME formazione e sicurezza Srl
A Colle di Val d'Elsa

120 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Per aziende
  • Colle di val d'elsa
  • 8 ore di lezione
  • Durata:
    2 Giorni
Descrizione

E' rivolto ai lavoratori che vengono designati in qualità di addetti alla squadra di prevenzione incendi all'interno delle proprie aziende. Il corso prevede una parte teorica ed un addestramento pratico al termine del quale i partecipanti saranno in grado di utilizzare correttamente i mezzi estinguenti e di gestire le varie situazioni di emergenza legate all'insorgere di un incendio. I partecipanti, a seguito della frequenza al corso, potranno essere designati in qualità di addetti alla prevenzione incendi e lotta antincendio.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Colle di Val d'Elsa
Zona industriale belvedere ingresso 5, Siena, Italia
Visualizza mappa

Cosa impari in questo corso?

Prevenzione
Gestione delle emergenze
Utilizzo mezzi estinguenti
Applicazione procedure emergenza in caso di incendio
Coordinamento squadre di evacuazione ed emergenza

Professori

 Cristiano Morini
Cristiano Morini
Ingegnere Civile Indirizzo Edile

 Riccardo Landozzi
Riccardo Landozzi
Dr. Specialista in Scienze Sanitarie della Prevenzione

Programma

Modulo 1 - L'incendio e la prevenzione incendi (durata 2 ore)

- Principi sulla combustione e l'incendio;

- le sostanze estinguenti;

- triangolo della combustione;

- le principali cause di un incendio;

- rischi alle persone in caso di incendio;

- principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi.

Modulo 2 - Protezione antincendio e procedure da adottare in caso di incendio (durata 3 ore)

- Le principali misure di protezione contro gli incendi;

- vie di esodo;

- procedure da adottare quando si scopre un incendio o in caso di allarme;

- sistemi di allarme;

- segnaletica di sicurezza;

- illuminazione di emergenza;

- attrezzature ed impianti di estinzione;

- procedure per l'evacuazione;

- rapporti con i vigili del fuoco.

N.B. Alla fine dei moduli teorici avrà luogo un test di valutazione, consistente nella somministrazione di un questionario a risposta multipla sugli argomenti trattati durante le lezioni

Modulo 3 - Esercitazioni pratiche (durata 3 ore)

- Presa visione e chiarimenti sui mezzi di estinzione più diffusi;

- presa visione e chiarimenti sulle attrezzature di protezione individuale;

- esercitazioni sull'uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti.

Ulteriori informazioni

Il D.Lgs. 81/08 sancisce l’obbligo per il datore di lavoro di nominare preventivamente i lavoratori incaricati dell’attuazione delle misure di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione dei lavoratori in caso di pericolo grave ed immediato, di salvataggio, nonché di gestione dell’emergenza (art. 18 comma 1 lett. b). Sempre ai sensi dello stesso D.Lgs., i lavoratori incaricati dell’attuazione delle misure di prevenzione incendi devono ricevere un’adeguata e specifica formazione ed un aggiornamento periodico (art. 37 comma 9). I criteri generali di sicurezza antincendio e gestione delle emergenze, nonché i requisiti del personale addetto e la relativa formazione sono stabiliti dal D.M. 10 marzo 1998. E' dunque obbligo di ogni azienda nominare un numero sufficiente di lavoratori addetti alla prevenzione incendi tenendo conto della natura dell’attività e delle dimensioni e dei rischi specifici dell’azienda stessa (artt. 43 e 46 del D.Lgs. 81/08). Per definire le caratteristiche delle misure di prevenzione e protezione antincendio ed il percorso formativo degli addetti le aziende devono essere classificate, a seguito della valutazione del rischio effettuata ai sensi  del D.M. 10 marzo 1998, in aziende a rischio basso, medio ed elevato. La formazione degli addetti alla prevenzione incendi è soggetta ad aggiornamento secondo quanto dettato dalla Circolare del Ministero dell’Interno del 23 febbraio 2011.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto