Adempimenti privacy - Trattamento dei dati personali (D.Lgs 196/2003)

Consulenza Sicurezza Veneto
A Venezia

500 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Livello intermedio
  • In company
  • Venezia
  • 4 ore di lezione
  • Durata:
    1 Anno
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Adempimenti privacy - Trattamento dei dati personali (D.Lgs 196/2003) il corso è rivolto a tutti coloro interessati alla sensibilizzazione di base sulla cultura della privacy. Lo scopo del corso è quello di far acquisire all’allievo gli elementi sufficienti per avere un quadro completo della materia.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Venezia
Venezia, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

L'obbiettivo del corso è quello di far acquisire all’allievo gli elementi sufficienti per avere un quadro completo della materia.

· A chi è diretto?

a chi usa il trattamento dati personali personali

· Requisiti

a chi usa il trattamento dati personali personali

· Titolo

Corso per responsabili del trattamento dei dati personali (D. Lgs. n. 193/2003 – Codice in materia di trattamento dei dati personali)

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

interattivo con test

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

iscrizione e pagamento con scelta delle date di svolgimento del corso

· quele è lo scopo?

Lo scopo del corso è quello di far acquisire all’allievo gli elementi sufficienti per avere un quadro completo della materia. Sono previsti dei momenti dedicati alla pratica, con esercitazioni ed esempi relativi e la redazione dei documenti previsti dalla legge. Grande importanza viene data all’esposizione verbale degli argomenti e suggerite tecniche per la comunicazione.

Cosa impari in questo corso?

Lavoratori privacy
Obbligo trattametno dati

Professori

Maurizio Billi
Maurizio Billi
RSPP MODELLI ORGANIZZATIVI 231

Maurizio BilliMaurizio Billi è nato a Torrita (Siena). E' stato per 14 anni dirigente aziendale occupandosi soprattutto di sistemi informatici e di applicazione di metodi per lo sviluppo delle risorse umane. Coordina le attività del gruppo di consulenti MODI. Ha svolto un ruolo di supervisione operativo in oltre 350 aziende partecipando spesso direttamente alle attività di consulenza. Segue progetti di formazione, realizzazione di Sistemi Ambientali, Sistemi di Sicurezza e consulenza direzionale. E' Valutatore Sistemi Qualità ISO 9001, Sistemi di Gestione Ambientale ISO 14001 e Qualtia

Programma

Il nuovo Codice in materia di protezione dei dati personali è stato emanato con il Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, che è entrato in vigore in modo integrale il 27 febbraio 2004 (testo vigente consolidato con la legge 26 febbraio 2004, n. 45 di conversione con modifiche dell’art. 3 del d.l. 24 dicembre 2003, n. 354).

Il Codice abroga e sostituisce tutte le precedenti leggi, decreti e regolamenti in materia, riunendo in un unico organico contesto l’intera normativa sul trattamentod ie dati personali (privacy).

Tutte le aziende sono tenute a dare attuazione agli adempimenti previsti dalla nuova normativa, la cui corretta applicazione consente, non solo di adempiere agli obblighi di legge, ma anche di migliorare l’organizzazione aziendale, i processi di lavoro e la qualità dei risultati.

Il Codice richiede l’adozione di diverse misure fisichi, logiche ed organizzative di sicurezza per garantire che i dati trattati siano custoditi e controllati secondo alcune misure minime di sicurezza: a titolo di esempio possiamo citare il fatto che ogni persona che accede alla banca dati (dall’anagrafica dei clienti ad archivi contenenti dati sensibili) deve essere preventivamente incaricata e riconosciuta dal sistema attraverso un identificativo associato ad una password che deve essere lunga almeno otto caratteri, modificata all’atto del primo collegamento e non deve essere agevolmente riconducibile al soggetto autorizzato.

Tra le altre misure previste sono particolarmente importanti l’aggiornamento costante del software con le ultime “patch” rilasciate dal produttore e il backup settimanale dei dati. Oltre alle misure minime il Codice prevede altre misure di sicurezza più ampie “idonee” a garantire ulteriormente la protezione dei dati e dei sistemi, e obbligatorie per coloro che trattano dati sensibili e giudiziari.

In generale il Codice impone in via generalizzata l’obbligo di realizzare un vero e proprio sistema integrato di sicurezza che protegga i dati custoditi personali e identificativi, siano essi ordinari o sensibili, e giudiziari, da parte del titolare del trattamento.

Ulteriori informazioni

Lo scopo del corso è quello di far acquisire all’allievo gli elementi sufficienti per avere un quadro completo della materia.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto