Advanced Techniques For Designing Distributed Applications For Windows 2000

Suntrade
A Genova e Milano

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

Descrizione

Obiettivo del corso: Obiettivo del corso è insegnare agli sviluppatori come utilizzare tecniche avanzate per la progettazione di applicazioni distribuite per Microsoft® Windows® 2000. Tali tecniche includono l'utilizzo di modelli di progettazione e modelli di architettura nella progettazione logica, la scelta della tecnologia nella progettazione fisica e le migliori metodologie. Gli .
Rivolto a: Questo corso è rivolto principalmente agli sviluppatori aziendali più esperti che creano applicazioni distribuite destinate a un uso interno all'azienda. Questi utenti sono in grado di utilizzare Microsoft Visual Basic® per creare componenti COM+ e conoscono Windows 2000 e il linguaggio XML (Extensible Markup Language). Il corso è inoltre dest.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Genova
Via Rolla 16 D/r, 16152, Genova, Italia
Visualizza mappa
Consultare
Milano
Via Sangro 10, 20132, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Per partecipare al corso, gli studenti devono avere maturato esperienza nelle seguenti attività:

  • Creazione dei componenti Visual Basic COM+ che partecipano alle transazioni. ...

  • Programma

    Introduzione

    Obiettivo del corso è insegnare agli sviluppatori come utilizzare tecniche avanzate per la progettazione di applicazioni distribuite per Microsoft® Windows® 2000. Tali tecniche includono l'utilizzo di modelli di progettazione e modelli di architettura nella progettazione logica, la scelta della tecnologia nella progettazione fisica e le migliori metodologie. Gli studenti potranno creare le strutture logiche e fisiche di un'applicazione di esempio utilizzando le tecniche di progettazione presentate in questo corso.

    A chi è rivolto

    Questo corso è rivolto principalmente agli sviluppatori aziendali più esperti che creano applicazioni distribuite destinate a un uso interno all'azienda. Questi utenti sono in grado di utilizzare Microsoft Visual Basic® per creare componenti COM+ e conoscono Windows 2000 e il linguaggio XML (Extensible Markup Language). Il corso è inoltre destinato ai consulenti che offrono i propri servizi durante le varie fasi del processo di sviluppo per le applicazioni distribuite. Questi utenti sono in grado di utilizzare Visual Basic per creare componenti COM+ e conoscono Windows 2000 e il linguaggio XML. Il corso potrebbe rivelarsi utile anche ai professionisti IT (Information Technology), normalmente definiti progettisti di sistemi, la cui attività consiste nell'individuare le tecnologie che potrebbero essere utilizzate per soddisfare le esigenze IT dell'azienda.

    Obiettivi del corso

    Al termine del corso, gli studenti saranno in grado di:
  • Suddividere un'applicazione aziendale in livelli: servizi utente, facade Web/aziendale, servizi aziendali, DAL (Data Access Layer), servizi dati e servizi di sistema.
  • Utilizzare modelli di progettazione quali Facade e Queue per potenziare la progettazione logica.
  • Applicare modelli di architettura alla progettazione logica di un'applicazione aziendale.
  • Creare progettazioni fisiche per utilizzare specifici modelli di programmazione tecnologica, quali servizi transazioni, servizi eventi e servizi di messaggistica.
  • Creare progettazioni logiche e fisiche per i servizi utente.
  • Creare progettazioni logiche e fisiche per una facade di servizi Web.
  • Creare progettazioni logiche e fisiche per una facade di servizi aziendali.
  • Creare progettazioni logiche e fisiche per la logica aziendale (connessa o disconnessa).
  • Creare progettazioni logiche e fisiche per un DAL transazionale.
  • Creare progettazioni logiche e fisiche per un DAL non transazionale.
  • Creare progettazioni logiche e fisiche per i servizi dati.
  • Creare progettazioni logiche e fisiche per i servizi di sistema.

    Prerequisiti

    Per partecipare al corso, gli studenti devono avere maturato esperienza nelle seguenti attività:

  • Creazione dei componenti Visual Basic COM+ che partecipano alle transazioni.
  • Utilizzo di Visual Basic per l'implementazione di interfacce in componenti COM+.
  • Creazione di componenti Visual Basic COM+ che utilizzano il modello LCE (Loosely Coupled Events).
  • Creazione di componenti Visual Basic COM+ in coda.
  • Utilizzo dello snap-in Servizi componenti per configurare i componenti COM+ per la protezione, l'attivazione, la convergenza, le transazioni e l'accodamento.
  • Utilizzo del linguaggio XML per la persistenza e il trasferimento dei dati.
  • Utilizzo di ADO (ActiveX® Data Objects) 2.5 per la gestione e il trasferimento dei dati.
  • Utilizzo di Active DirectoryT per la memorizzazione e il recupero dei dati di tipo statico.
  • Utilizzo di SQL (Structured Query Language) e delle stored procedure in Microsoft SQL ServerT versione 7.0 per l'utilizzo di dati di tipo dinamico.
  • Applicazione dei principi di MSF (Microsoft Solutions Framework) per la creazione di progettazioni concettuali, logiche e fisiche.

    Il materiale didattico, le lezioni e le esercitazioni in laboratorio sono in lingua inglese. Per trarre il massimo vantaggio dal programma di studi, è necessario avere una discreta conoscenza della lingua inglese ed essere in possesso di tutti i requisiti specificati.

    Esami Microsoft Certified Professional
    A questo corso non è associato alcun esame MCP.

  • Exam 70-XXX,

    Materiale per lo studente

    Il materiale didattico rimane di proprietà degli studenti. Il kit per lo studente comprende un manuale del corso completo e altro materiale necessario per le lezioni. Vengono forniti i seguenti prodotti software da utilizzare durante le lezioni:
  • Microsoft Windows 2000 Server
  • Microsoft Visual Studio ® 6.0, Enterprise Edition
  • Microsoft Developer Network (MSDN) ® Library
  • Microsoft SQL Server 7.0, Standard Edition.
  • Microsoft Visio®, Professional Edition
  • Microsoft Word 2000 Service Release 1 (SR-1)
  • Market Purchasing (applicazione di esempio distribuita con il corso)

    Struttura del corso

    Modulo 1: Progettazione di applicazioni distribuite per Windows 2000
    In questo modulo vengono approfonditi i seguenti argomenti:
  • Strategia d'impresa di Microsoft
  • MSF (Microsoft Solutions Framework)
  • UML (Unified Modeling Language)
  • Modelli di progettazione
  • Market Purchasing

    Al termine del modulo, gli studenti saranno in grado di:

  • Descrivere la strategia d'impresa Microsoft, individuare le tecnologie Microsoft Windows 2000 e identificare i tipi di applicazione che possono essere creati.
  • Identificare le tecnologie e i tipi di applicazione sui quali si incentra il presente corso.
  • Descrivere i modelli di progettazione e il modo in cui questi vengono applicati all'architettura e alla progettazione logica.
  • Illustrare il modello applicativo MSF e il linguaggio UML.
  • Descrivere gli attributi dell'applicazione Market Purchasing che verranno utilizzati durante il corso.

    Modulo 2: Architettura e modelli di progettazione strutturale
    In questo modulo vengono approfonditi i seguenti argomenti:
  • Introduzione ai modelli di architettura
  • Modelli di progettazione utilizzati nell'architettura
  • Il modello aziendale
  • Altri modelli di architettura
  • Architettura aziendale MSF
  • Migliori metodologie

    Al termine del modulo, gli studenti saranno in grado di:

  • Descrivere i modelli di architettura.
  • Illustrare i modelli di progettazione per la creazione.
  • Spiegare i modelli di progettazione strutturale.
  • Descrivere il modello aziendale.
  • Illustrare l'architettura aziendale e il relativo riferimento a un modello aziendale.
  • Scegliere i modelli di progettazione strutturale e applicarli all'architettura di un'applicazione.

    Modulo 3: Modelli di progettazione logica e comportamentale
    In questo modulo vengono approfonditi i seguenti argomenti:
  • Introduzione ai modelli di progettazione comportamentale
  • Scenario sportello automatico (ATM, Automated Teller Machine)
  • Principali modelli comportamentali
  • Migliori metodologie

    Al termine del modulo, gli studenti saranno in grado di:

  • Descrivere i modelli di progettazione comportamentale.
  • Identificare il modello di architettura appropriato per un determinato insieme di casi di impiego.
  • Illustrare il modo in cui un'applicazione ATM è in grado di utilizzare al meglio i modelli di progettazione comportamentale.
  • Scegliere i modelli comportamentali e applicarli a una progettazione logica.

    Modulo 4: Servizi utente
    In questo modulo vengono approfonditi i seguenti argomenti:
  • Introduzione ai servizi utente
  • Tecnologie
  • Considerazioni sulla progettazione e l'implementazione
  • Market Purchasing
  • Migliori metodologie

    Al termine del modulo, gli studenti saranno in grado di:

  • Descrivere le progettazioni logiche e fisiche dei servizi utente.
  • Illustrare le differenze tra le progettazioni fisiche thin client e rich client e le tecnologie utilizzate per ciascuna di esse.
  • Creare la progettazione fisica per una soluzione thin client.
  • Creare la progettazione fisica per una soluzione rich client.
  • Descrivere le progettazioni logiche e fisiche dei servizi utente di Market Purchasing.

    Modulo 5: Il livello facade
    In questo modulo vengono approfonditi i seguenti argomenti:
  • Introduzione al livello facade
  • Tecnologie
  • Progettazione logica del livello facade
  • Progettazione fisica del livello facade
  • Market Purchasing
  • Migliori metodologie

    Al termine del modulo, gli studenti saranno in grado di:

  • Descrivere le differenze tra i due tipi di livelli facade: livello facade dei servizi Web e livello facade aziendale.
  • Spiegare il ruolo dei livelli facade e come questi vengono applicati ai modelli di progettazione durante la creazione di livelli facade.
  • Illustrare le tecniche per la protezione di un livello facade.
  • Descrivere la progettazione di componenti COM+ affidabili.
  • Creare progettazioni logiche e fisiche per livelli facade.
  • Illustrare le progettazioni logiche e fisiche per il livello facade di Market Purchasing.

    Modulo 6: Logica aziendale per componenti connessi
    In questo modulo vengono approfonditi i seguenti argomenti:
  • Introduzione alla logica aziendale connessa
  • Tecnologie
  • Progettazione logica della logica aziendale connessa
  • Progettazione fisica della logica aziendale connessa
  • Market Purchasing
  • Migliori metodologie

    Al termine del modulo, gli studenti saranno in grado di:

  • Descrivere la progettazione logica del livello della logica aziendale connessa e come utilizzare al meglio i modelli di progettazione.
  • Progettare e configurare componenti COM+ nella progettazione fisica per le transazioni, la protezione, l'attivazione, la sincronizzazione e la gestione dello stato.
  • Descrivere il modo in cui l'applicazione Market Purchasing utilizza i modelli di progettazione e la tecnologia COM+ nelle progettazioni logiche e fisiche.
  • Implementare le progettazioni logiche e fisiche per la logica aziendale per componenti connessi.
  • Scegliere le modalità di implementazione dei componenti utilizzando pool di oggetti e transazioni COM+.

    Modulo 7: Logica aziendale per componenti disconnessi
    In questo modulo vengono approfonditi i seguenti argomenti:
  • Introduzione alla logica aziendale disconnessa
  • Tecnologie
  • Progettazione logica della logica aziendale disconnessa
  • Progettazione fisica della logica aziendale disconnessa
  • Market Purchasing
  • Migliori metodologie

    Al termine del modulo, gli studenti saranno in grado di:

  • Descrivere la progettazione e l'implementazione della logica aziendale disconnessa e l'utilizzo dei modelli di progettazione.
  • Illustrare le tecnologie utilizzate nell'implementazione della logica aziendale disconnessa: componenti COM+ in coda e LCE.
  • Creare la progettazione fisica per un componente in coda.
  • Creare la progettazione fisica per la notifica di un evento.
  • Implementare le progettazioni logiche e fisiche per la logica aziendale per componenti disconnessi.
  • Scegliere le modalità di implementazione dei componenti utilizzando l'accodamento dei messaggi.

    Modulo 8: Livello di accesso ai dati (DAL, Data Access Layer) non transazionale
    In questo modulo vengono approfonditi i seguenti argomenti:
  • Introduzione al DAL
  • Tecnologie del DAL non transazionale
  • Progettazione logica del DAL non transazionale
  • Progettazione fisica del DAL non transazionale
  • Market Purchasing
  • Migliori metodologie

    Al termine del modulo, gli studenti saranno in grado di:

  • Descrivere le differenze tra i due tipi di DAL: transazionale e non transazionale.
  • Illustrare le progettazioni logiche e fisiche di un DAL non transazionale e utilizzare i modelli di progettazione comportamentale.
  • Descrivere le tecnologie di accesso ai dati fornite da MDAC (Microsoft Data Access Connectivity).
  • Creare una progettazione fisica per la memorizzazione dei dati che utilizza il modulo di gestione dei cursori.
  • Implementare le progettazioni logiche e fisiche per un oggetto DAL non transazionale.

    Modulo 9: Livello di accesso ai dati (DAL, Data Access Layer) transazionale
    In questo modulo vengono approfonditi i seguenti argomenti:
  • Introduzione al DAL transazionale
  • Tecnologie
  • Progettazione logica del DAL transazionale
  • Progettazione fisica del DAL transazionale
  • Market Purchasing
  • Migliori metodologie

    Al termine del modulo, gli studenti saranno in grado di:

  • Descrivere la progettazione logica di un DAL transazionale.
  • Descrivere la sincronizzazione e le transazioni COM+, SQL Server e MS DTC (Microsoft Distributed Transaction Coordinator).
  • Illustrare la compensazione dei gestori risorse (CRM, Compensating Resource Manager).
  • Spiegare la progettazione fisica di un DAL transazionale e utilizzare le tecnologie presentate in questo modulo.
  • Implementare le progettazioni logiche e fisiche per la logica aziendale per componenti DAL transazionali.
  • Implementare la progettazione fisica per la gestione dello stato utilizzando il gestore delle proprietà condivise (SPM, Shared Property Manager).

    Modulo 10: Servizi dati
    In questo modulo vengono approfonditi i seguenti argomenti:
  • Introduzione ai servizi dati
  • SQL Server
  • Active Directory
  • Progettazione logica dei servizi dati
  • Progettazione fisica dei servizi dati
  • Market Purchasing
  • Migliori metodologie

    Al termine del modulo, gli studenti saranno in grado di:

  • Identificare le principali funzioni di un servizio dati e, in particolare, di SQL Server e Active Directory.
  • Descrivere le operazioni di memorizzazione e recupero per i servizi dati.
  • Illustrare il modo in cui un servizio dati gestisce i dati.
  • Spiegare il modo in cui un servizio dati garantisce l'integrità dei dati.
  • Descrivere il modo in cui un servizio dati gestisce la distribuzione.
  • Implementare le progettazioni logiche e fisiche per i servizi dati.

    Modulo 11: Servizi di sistema
    In questo modulo vengono approfonditi i seguenti argomenti:
  • Introduzione ai servizi di sistema
  • Progettazione logica dei servizi di sistema
  • Progettazione fisica dei servizi di sistema
  • Market Purchasing
  • Migliori metodologie

    Al termine del modulo, gli studenti saranno in grado di:

  • Descrivere la progettazione logica di un livello dei servizi di sistema.
  • Illustrare le funzionalità di autenticazione.
  • Illustrare le funzionalità di un controllo.
  • Descrivere la strumentazione di un'applicazione.
  • Illustrare la progettazione fisica di un livello dei servizi di sistema e utilizzare le tecnologie presentate in questo modulo.
  • Implementare le progettazioni logiche e fisiche per i servizi di sistema.
  • Identificare la tecnologia più appropriata da utilizzare per un servizio di registrazione.

    Modulo 12: Riepilogo
    In questo modulo vengono approfonditi i seguenti argomenti:
  • Modelli e strumenti di progettazione nella progettazione logica
  • Utilizzo della tecnologia nella progettazione fisica
  • Migliori metodologie
  • Convalida della progettazione
  • Futuri miglioramenti di Market Purchasing

    Al termine del modulo, gli studenti saranno in grado di:

  • Riepilogare le considerazioni sulla progettazione logica per ciascuno dei livelli del modello aziendale e, in particolare, l'utilizzo dei modelli di progettazione.
  • Riepilogare le considerazioni sulla progettazione fisica per ciascuno dei livelli del modello aziendale e, in particolare, l'utilizzo della tecnologia.
  • Analizzare le tecnologie principali che influiscono su più livelli.
  • Riepilogare le migliori metodologie per ciascuno dei livelli del modello aziendale.
  • Discutere dei futuri miglioramenti da apportare a Market Purchasing.


  • Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto