Amministratore di Condominio Professionista

ANAPI
A Bergamo

700 
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Inizio Bergamo
Ore di lezione 80 ore di lezione
  • Corso
  • Bergamo
  • 80 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Il corso ti prepara alla professione di Amministratore di Condominio ormai oggi in continua evoluzione.
Rivolto a: tutti coloro che desiderano formarsi e informarsi sulle molteplici tematiche inerenti la proprietà immobiliare e a coloro che vogliono avviare una attività imprenditoriale di sicuro successo anche nel settore del Real Estate.

Informazioni importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Bergamo
Via Palma il Vecchio, 45, 24124, Bergamo, Italia
Visualizza mappa
Inizio Consultare
Luogo
Bergamo
Via Palma il Vecchio, 45, 24124, Bergamo, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Diploma di scuola media superiore, Casellario giudiziario nullo, nessun limite di età

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

PROGRAMMA DEL CORSO

INAUGURAZIONE – il giorno previsto di inizio corso (vedi calendario corsi su anapilombardia.it)

Al termine saranno consegnati gli attestati relativi al Corso 2011 - 2012.

PARTE PRIMA - IL CONDOMINIO

LA CONTITOLARITÀ DEI BENI. IL CONDOMINIO E I CONDOMINII ATIPICI. LA COMUNIONE; LA COSTITUZIONE DEL CONDOMINIO. LA NOZIONE DI PARTE COMUNE E IL GODIMENTO DELLE COSE DI PROPRIETÀ COMUNE.
- La contitolarità dei beni;
- Il condominio;
- Il supercondominio e i cosiddetti condominii speciali;
- La multiproprietà;
- La gestione degli immobili costruiti da cooperative;
- La costituzione del condominio;
- Le parti comuni e la riserva di proprietà esclusiva;
- Proprietà esclusive e parti comuni:la nozione di pertinenza;
- Le parti comuni come pertinenze ( per lo più ) necessarie;
- Il rapporto pertinenziale, nel supercondominio e nel condominio parziale.

LE PARTI COMUNI DELL’EDIFICIO CONDOMINIALE, IL GODIMENTO DELLE COSE DI PROPRIETÀ COMUNE.
- Il suolo su cui sorge l’edificio; il sottosuolo, le fondazioni, il vespaio;
- I muri maestri, le facciate, gli elementi decorativi dei balconi;
- I tetti, i lastrici solari, i sottotetti;
- I cavedii, i cortili;
- Le scale e gli ascensori, gli anditi, i corridoi;
- I locali per la portineria e per l’alloggio del portiere;
- I locali per il riscaldamento;
- Gli impianti per l'acqua, per il gas, per l'energia elettrica, per il riscaldamento;
- L’uso delle parti comuni;
- L’articolo 1102 c.c.: le modifiche; le innovazioni.

L’AMMINISTRATORE CONDOMINIALE NEL CODICE CIVILE.
- La nomina;
- L’amministratore giudiziario;
- La nomina conferita ad una società;
- La revoca;
- Le attribuzioni;
- Il compenso;
- La conservazione dei diritti dei condomini;
- La rappresentanza e la tutela del condomino nei confronti dei terzi.

FATTISPECIE PARTICOLARI: LO SCIOGLIMENTO DEL CONDOMINIO; IL RECUPERO DEI SOTTOTETTI NELLE LEGGI REGIONALI.
- Lo scioglimento del condominio, mediante delibera assembleare;
- Lo scioglimento del condominio, in esito ad azione giudiziale;
- Le soffitte e le mansarde;
- La titolarità dei vani sottotetto;
- Il recupero dei sottotetti, nelle leggi della Regione Lombardia;
- I diritti degli altri condomini a fronte della richiesta di recupero del sottotetto avanzata dal proprietario del vano.

LA PROFESSIONE DELL’AMMINISTRATORE
- L’emergere della professione di amministratore di condominio;
- L’amministratore appena nominato e la consegna della documentazione condominiale;
- Le regole deontologiche dello statuto ANAPI Lombardia

IL TRATTAMENTO DEL PROFESSIONISTA NELL’ORDINAMENTO TRIBUTARIO.
- Le scritture contabili dell’esercente arti e professioni;
- La redazione delle scritture;
- La conservazione delle scritture;
- La tutela del professionista in occasione di verifiche e di accertamenti.

PROFILI FISCALI NELLA AMMINISTRAZIONE IMMOBILIARE
- Il condominio sostituto di imposta;
- Le ritenute d’acconto;
- Le certificazioni e le dichiarazioni del sostituto di imposta;
- La comunicazione degli elenchi dei fornitori (mod. 770 quadri AC e ST).

L'ASSEMBLEA E LA SUA PREPARAZIONE
- La riunione con i consiglieri;
- La visione dei giustificativi da parte dei consiglieri e dei condomini;
- L'avviso di convocazione;
- Le formalità di apertura della adunanza;
- La nomina dei consiglieri del condominio;
- La redazione del verbale nella assemblea;
- La conservazione e la esibizione dei giustificativi di spesa, nei rapporti con i condomini e nei rapporti con i terzi fornitori del condominio.

L'ASSEMBLEA DI CONDOMINIO.
- Il potere di convocare la riunione;
- I soggetti da convocare;
- L’avviso di convocazione;
- La nomina del Presidente e del Segretario;
- Diritti di verifica e di controllo della gestione condominiale da parte dei condomini;
- Le maggioranze;
- Le delibere nulle e quelle annullabili;
- La azione ed i termini per l’impugnazione di cui all’articolo 1137 c. c.;
- La azione per far valere la inesistenza o la nullità assoluta.

IL REGOLAMENTO DI CONDOMINIO E LE TABELLE MILLESIMALI.
- Il regolamento contrattuale;
- Il regolamento assembleare;
- Le tabelle di proprietà e quelle delle spese generali;
- Le tabelle millesimali: loro formazione e loro revisione;
- La modifica dei criteri di riparto delle spese adottati nel condominio.

IL SUPERAMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE ED I PARCHEGGI
- La installazione dell’ascensore a cura e spese del singolo condomino;
- La installazione dell’ascensore in forza di delibera assembleare;
- La legge 13/89;
- La legge 122/90 sui parcheggi;
- L’istituzione di nuovi parcheggi pertinenziali.

LA RIPARTIZIONE DELLE SPESE
- La anagrafe dei condomini;
- L’obbligo di versare i contributi;
- La impossibilità di rinunciare ai diritti sulle cose comuni;
- Le spese nell’interesse comune;
- La ripartizione delle spese secondo l’uso potenziale;
- Il decreto ingiuntivo immediatamente esecutivo.

LA RIPARTIZIONE DELLE SPESE
- Soppressione del riscaldamento centralizzato e contabilizzazione del calore, conseguenze in tema di ripartizione delle spese;
- Le spese per la manutenzione del lastrico solare di uso esclusivo ( art. 1126 c.c.);
- Le spese per la manutenzione e la ricostruzione delle scale ( art. 1124 c.c.);
- Le spese per i solai interpiano (art. 1125 c.c.).
- Le esecuzioni forzate a carico del condomino;
- Il fallimento del condomino.

IL CONSUNTIVO E IL PREVENTIVO
- Il conto corrente condominiale;
- La preparazione dei documenti;
- La redazione del consuntivo;
- La redazione del preventivo;
- I prospetti di riparto.

PARTE SECONDA - I CONTRATTI

IL CONTRATTO
- Le trattative;
- L’accordo delle parti;
- La causa;
- L’oggetto;
- La forma;
- Le clausole penali, le clausole vessatorie;
- Le clausole abusive e la tutela del consumatore;
- La nullità e l’annullabilità;
- La risoluzione per inadempimento.

LA COMPRAVENDITA E LA MEDIAZIONE IMMOBILIARE
- La forma nella compravendita immobiliare;
- La procura ed i contratti preliminari;
- La trascrizione del preliminare;
- L’oggetto della compravendita;
- Le garanzie del venditore, le decadenze e le prescrizioni;
- La mediazione;
- Gli obblighi del mediatore;
- La provvigione;

L’APPALTO
- Concetti generali;
- Il contratto d’opera e il rapporto di lavoro subordinato;
- Il progetto, i capitolati generali e gli altri allegati al contratto;
- Il progettista e il direttore dei lavori;
- Gli obblighi del committente per la sicurezza del lavoratore;
- Le cautele nella raccolta dei preventivi e nella stipula dei contratti;
- La determinazione del corrispettivo dovuto alla impresa;
- La esecuzione dell’opera;
- Le variazioni del progetto;
- La revisione del prezzo;
- Il recesso del committente.
- La prevenzione degli infortuni e il D. L.gs 81/2008;
- Il controllo della attività dell’appaltatore;
- Il collaudo e la consegna dell’opera;
- L’inadempimento del committente;
- L’inadempimento dell’appaltatore.
- La garanzia ordinaria biennale.
- Le garanzie e la risoluzione del contratto.
- La garanzia decennale.
- Le responsabilità del committente, dell’appaltatore e degli ausiliari, anche nei confronti dei terzi.

IL RAPPORTO DI LAVORO E LE NORME PER LA SICUREZZA DEL LAVORATORE
- La prevenzione degli infortuni nel lavoro subordinato;
- La prevenzione degli infortuni nelle opere edilizie;
- Gli adempimenti propedeutici all’inizio dei lavori;
- Il responsabile per la sicurezza;
- Gli oneri del committente durante la esecuzione dei lavori;
- Le responsabilità dell’amministratore durante la esecuzione delle opere di manutenzione;
- La documentazione.

L’ASSICURAZIONE
- Il rischio assicurato;
- La responsabilità civile;
- Le clausole vessatorie;
- La tutela dell’assicurato, inteso come “consumatore”;
- La prescrizione;

LA SCELTA DEGLI INTERVENTI NELLE MANUTENZIONI DELLE PARTI COMUNI
- La manutenzione programmata e le procedure per la pianificazione della manutenzione;
- Due casi pratici di interventi di manutenzione:
a ) il ripristino delle facciate;
b ) il ripristino delle coperture piane.
c) gli interventi per il contenimento dei consumi energetici.

IL CONTRATTO DI LAVORO
- La assunzione.
- La assunzione a termine.
- Il rapporto di portierato.
- Le sostituzioni del dipendente.
- Dimissioni e licenziamento.
- Obblighi previdenziali e assicurativi.
- Le comunicazioni in esito agli infortuni sul lavoro.

LA LOCAZIONE DEGLI IMMOBILI
- Il contratto di locazione nella disciplina del codice civile.
- Il regime di blocco degli affitti.
- Il comodato, le foresterie ed i contratti non soggetti alla legislazione speciale.
- La sublocazione.
- Le obbligazioni del locatore e del conduttore.
- La legge dell’equo canone e la sua parziale abrogazione.
- La legge sui “Patti in deroga”.
- La legge N° 431 / 98 sulle nuove locazioni abitative.

PARTE TERZA - SICUREZZA E RAPPORTI CON LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

IL CATASTO E L’I.C.I
- L'Ufficio del Territorio;
- La nuova organizzazione degli uffici;
- I certificati catastali;
- Le nuove procedure computerizzate;
- La imposta comunale sugli immobili (I.C.I.).

CLASSIFICAZIONE DEGLI INTERVENTI EDILIZI
- Manutenzione ordinaria;
- Manutenzione straordinaria;
- R estauro e risanamento conservativo;
- Ristrutturazione;
- Nuove costruzioni;
- Mutamento di destinazione;
- Disciplina dei sottotetti;
- Disciplina dei parcheggi.

LE NORME PER LA PREVENZIONE DEGLI INCENDI
- Le tipologie degli edifici e le prescrizioni di legge;
- I nulla osta;
- I collaudi;
- Le ispezioni.

GLI IMPIANTI TERMICI
- Il funzionamento degli impianti termici comuni;
- Gli impianti unifamiliari;
- Le canne fumarie;
- Il risparmio energetico;
- La certificazione energetica.


IL COLLAUDO E LE VERIFICHE PERIODICHE DEGLI IMPIANTI DI ASCENSORE
- Le normative sulla sicurezza degli impianti;
- La progettazione;
- La costruzione;
- La conduzione;
- Gli organismi certificati e notificati;
- Le imprese incaricate della manutenzione.

GLI IMPIANTI ELETTRICI COMUNI
- Il Decreto 37 del 22 gennaio 2008;
- La sicurezza degli impianti;
- Le imprese abilitate;
- L’adeguamento degli impianti e la messa a terra.

ESERCITAZIONE E TEST FINALE DI VALUTAZIONE.

Saluti ai corsisti.
CHIUSURA DEL CORSO

Successi del Centro


Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto