Antiaggressione Femminile

Alphadogs
A Udine

100 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Udine
  • 15 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Il programma affronta ogni aspetto della sicurezza. L'arma numero uno è quella che permette di evitare l'aggressione: la prevenzione. Vengono analizzate con le allieve le varie situazioni di rischio, dati consigli su come comportarsi in auto, in treno, a piedi, eccetera. Inoltre, si prendono in considerazione pregi e difetti delle "armi occasionali" e degli strumenti difensivi che si possono avere.
Rivolto a: E' rivolto a donne di qualsiasi età, non sono corsi di fitness né di preparazione atletica. Il lavoro fisico è stato studiato per poter essere affrontato senza difficoltà da chiunque, indipendentemente dall'età, grado di allenamento, struttura fisica.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Udine
via volturno, 33100, Udine, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessuno

Programma

Psicologia dell'aggressione

Prevenzione: come comportarsi in auto, in treno, a piedi, le sone e lesituazioni da evitare per prevenire l'aggressione

Difesa verbale: la comunicazione non verbale, l'atteggiamento da assumere le frasi da utilizzare per incrinare le intenzioni dell'aggressore

Difesa fisica: in piedi e a terra, contro aggressori armati o contro più aggressori.

Utilizzo di oggetti di uso comune per difendersi, bombolette papper spray, penne, ombrelli, giornali, spazzole ecc.

Il programma affronta ogni aspetto della sicurezza.

L'arma numero uno è quella che permette di evitare l'aggressione: la prevenzione.

Vengono analizzate con le allieve le varie situazioni di rischio, dati consigli su come comportarsi in auto, in treno, a piedi, eccetera.

Inoltre, si prendono in considerazione pregi e difetti delle "armi occasionali" e degli strumenti difensivi che si possono avere sempre a disposizione (chiavi, spazzole, penne sfera, pepper-spray).

Viene data grande importanza ai "confini personali” e al linguaggio del corpo.

Si allena il colpo d'occhio, il riflesso istintivo e la visione periferica.

L'allieva impara quindi a sviluppare una mentalità difensiva che porterà con sè per tutto il resto della vita.

Se, nonostante la prevenzione, il pericolo si presenta, allora si passa alla "difesa verbale".

In questa fase si insegna alle allieve ad affrontare il confronto verbale con l'ipotetico aggressore. L'allieva impara ad assumere una "posizione di avvertimento" che unita alla difesa verbale può scoraggiare l'aggressore a mettere in atto le sue intenzioni.

Nel caso l'aggressore non dovesse fermarsi è la "difesa fisica" lo step successivo.

Partendo dalla posizione in piedi, si apprendono alcuni colpi molto semplici ed efficaci portati con le mani, i gomiti, e le ginocchia.
L'ultimo strumento a disposizione è la "difesa fisica a terra".

Calci a vari bersagli del corpo dell'aggressore, che si può trovare in piedi o a terra. Acquisizione di una buona familiarità col movimento al suolo utile per togliersi di dosso l'aggressore e spostarsi rapidamente verso una via di fuga.

Tutto questo è contenuto nel programma di tecniche antistupro, che insegnano come reagire e rovesciare la situazione quando l'aggressore si trova a terra a stretto contatto fisico con l'allieva.

A questa situazione viene dato ampio spazio. In un'aggressione ci sono altissime possibilità che la donna venga spinta o trascinata a terra.

Le nostre allieve imparano a gestire anche una situazione di così alta difficoltà.

Ulteriori informazioni

Alunni per classe: 12

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto