Anticorruzione e trasparenza nelle società e negli enti in mano pubblica

ITA Formazione
A Roma

1.450 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Livello avanzato
  • Roma
  • 13 ore di lezione
  • Durata:
    2 Giorni
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Anticorruzione e trasparenza nelle societa’ e negli enti in mano pubblica.

Disciplina della prevenzione della corruzione e società pubbliche dopo la Determinazione ANAC n. 8/2015;
Rapporto tra sistema 231/2001 e sistema 190/2012;
Esame delle singole misure di prevenzione della corruzione;
Individuazione delle aree a rischio;
Redazione del programma per la trasparenza e l’integrità;
Obblighi di trasparenza derivanti dal D.Lgs. 33/2013, dalla L. 114/2014 e dalla L. 69/2015;
Applicazione della disciplina appalti;
Responsabilità derivanti dalla redazione dei piani.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
Da definire
Roma
Via V. Veneto 62, Roma, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Anticorruzione
Trasparenza
Società in mano pubblica
Enti in mano pubblica

Professori

Anna Corrado
Anna Corrado
Consigliere TAR Campania

Barbara Neri
Barbara Neri
Docente di Diritto Amministrativo già funzionario ANAC

Giuseppe Leotta
Giuseppe Leotta
Magistrato - Vice Capo di Gabinetto Vicario del Ministro del lavoro

Programma

PROGRAMMA DEL CORSO
Disciplina della prevenzione della corruzione e società pubbliche dopo la Determinazione ANAC n. 8/2015

nuova nozione di pubblica amministrazione alla luce della disciplina comunitaria
gli enti pubblici nell’assetto pluralistico
le società pubbliche
gli enti di diritto privato in controllo pubblico e partecipati
disciplina in tema di responsabilità amministrativa delle persone giuridiche (D.Lgs. 8 giugno 2001, n. 231)
rapporti tra la L. 190/2012 e il D.Lgs. 231/2001
organismo di vigilanza e responsabile della prevenzione della corruzione
modelli di organizzazione e di gestione elaborati in base al D.Lgs. 231/2001
piano triennale di prevenzione della corruzione e programma triennale per la trasparenza e l'integrità

Rapporto tra sistema 231/2001 e sistema 190/2012
destinatari dei due sistemi
criteri di adeguamento
rapporti tra ODV e OIV (nuclei di valutazione)
obiettivi comuni delle diverse impostazioni dei due sistemi: il principio di legalità
come evitare duplicazioni
responsabili e referenti
modelli organizzativi di controllo

Esame delle singole misure di prevenzione della corruzione
piani di prevenzione della corruzione
adempimenti in tema di trasparenza
codici di comportamento
rotazione del personale
obbligo di astensione in caso di conflitto di interesse
disciplina specifica in materia di svolgimento di incarichi d’ufficio
disciplina specifica in materia di attività ed incarichi extra-istituzionali
disciplina specifica in materia di attività successiva alla cessazione del rapporto di lavoro
disciplina specifica in materia di tutela del dipendente che effettua segnalazioni di illecito (L. 114/2014 - linee guida ANAC)
formazione in materia di etica e integrità
protocolli di legalità
adempimenti per gli enti

Individuazione delle aree a rischio
individuazione delle attività di pubblico interesse
definizione dei procedimenti e dei processi
mappatura dei processi
classificazione e attribuzione dei valori di rischio ai singoli processi
individuazione delle misure obbligatorie o ulteriori per i singoli processi
Anna Corrado

Redazione del programma per la trasparenza e l’integrità

selezione dei dati da pubblicare in relazione ai procedimenti e ai processi
definizione tecnica delle modalità di pubblicazione di dati, informazioni e documenti in attuazione del principio di accessibilità totale
pubblicità notizia
pubblicità legale
pubblicità ai fini dell’integrazione di efficacia

Obblighi di trasparenza derivanti dal D.Lgs. 33/2013, dalla L. 114/2014 e dalla L. 69/2015
ambito soggettivo e ambito oggettivo
trasparenza e accessibilità totale
pubblicazione dei dati relativi all’organizzazione
pubblicazione dei dati riguardanti l’organo di indirizzo
nuove Linee guida del Garante privacy
obblighi di trasparenza in materia di concorsi
pubblicità in materia di appalti
pubblicità per erogazioni, contributi e sussidi
accesso civico e differenze con l’accesso ai documenti
tutela giurisdizionale
circolari della Funzione Pubblica: nn. 1 e 2/2013 e n. 1/2014

Applicazione della disciplina appalti
acquisti di beni
appalti di lavori e servizi
aree a rischio e presidi di prevenzione
comunicazione all’ANAC da parte del TAR nei casi di deficit di trasparenza (L. 69/2015)
Giuseppe Leotta

Responsabilità derivanti dalla redazione dei piani

figure organizzative all’interno dell’ente e diversi livelli di responsabilità
potere di ordine dell’ANAC
sanzioni previste dal T.U. trasparenza: modifiche recate dalla L. 114/2014
conseguenze della mancata predisposizione del piano
nuovo potere sanzionatorio dell’ANAC art. 19 D.L. 90/2014
responsabilità per violazione di specifici obblighi di trasparenza (delibera ANAC n. 10/2015)
tipologie di responsabilità
profili di giurisdizione
Barbara Neri


NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Quota di partecipazione individuale
Euro 1.450,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE.
PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA

Data e Sede
Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00.

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto