Arredamento D'Interni

Istituto Moda Design
A Bari

1001-2000
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Bari
  • 64 ore di lezione
  • Durata:
    4 Mesi
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Obiettivo del corso: La divisione Architettura, mira a formare professionisti del design e della progettazione, in grado di organizzare in modo razionale ed armonioso la realtà che ci circonda. Plasmare lo spazio secondo una dimensione umana, coscienti delle inevitabili implicazioni estetiche e culturali. Prima ancora di progettare uno spazio dobbiamo essere in grado di "ascoltarlo":.
Rivolto a: Operatori di settore, mobilifici, negozi di oggettistica, architetti , imprese edili, imprese immobiliari e a tutti coloro (occupati e disoccupati) che vogliano apprendere una libera professione. Praticità e professionalità per lavorare.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Bari
Viale Unità D'Italia, 58, Bari, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Nessuno - CORSO A NUMERO CHIUSO: APERTE LE ISCRIZIONI

Cosa impari in questo corso?

Arredamento degli interni
Arredamento e design

Professori

Giovanni Matranga
Giovanni Matranga
Architetto

Programma

STORICO ISTITUTO: La nostra attività di formazione si è svolta in Puglia e Basilicata, presso l'unica sede di Bari in V.le Unità D'Italia,58, dal 1968 al 2007 con un altro nome. Nel 2008 in accordo con l'intero staff dei collaboratori e docenti, abbiamo creato presso la sede di Bari, il nuovo marchio ISTITUTO MODA & DESIGN. Quarant’anni di ininterrotta attività nel campo della formazione professionale e tecnica del personale delle varie Aziende, e di tutti quei giovani proiettati verso nuovi e concreti orizzonti professionali, consolidano la nostra serietà ed esperienza. I nostri collaboratori e docenti sono sempre gli stessi professionisti, che con la loro esperienza hanno contribuito a costruire la nostra storia e hanno formato in tutti questi anni, centinaia di ragazzi/e, in lavoratori professionisti e centinaia di titolari e dipendenti di aziende, in tecnici esperti.

PRESENTAZIONE CORSO:
Casa: questa parola indica un sistema di luoghi fra loro connessi che costituiscono un’unità introversa. vale a dire chiusa all’esterno. E’ importante comprendere che la casa è un sistema autosufficiente, per avere il contesto giusto da cui far scaturire le ipotesi funzionali. I contenitori principali sono le stanze e cioè spazi definiti dai limiti murari. Una bella stanza è uno spazio dove sono libero di esercitare alla perfezione la o le funzioni ad essa dedicate. La priorità è la vita che vi si svolge non l’estetica che ha la sua importanza ma solo dopo aver definito la funzione.
Il carattere del luogo è definito dall’attività che vi si svolge. Per esempio: camera da letto, soggiorno ecc. ed è l’arredamento che da’ il carattere al luogo (una stanza può contenere, in tempi diversi, lo studio di un avvocato e una camera da letto). Gli stessi rivestimenti delle superfici della stanza sono determinati dalle attività che si svolgono al suo interno. I materiali, i colori e le tecniche per posarli o applicarli sulle superfici del luogo, dipendono dall’uso pratico, concreto, della stanza. Solo dopo aver definito e risolto i problemi funzionali si progetta l’ambiente dal punto di vista culturale (visivo, comunicativo). Quando i due aspetti isolati, funzione e comunicazione, si fondono si ha il design.
La progettazione oggettuale è la priorità di un corso d’arredamento. Sembra banale ma non lo è. Se comprendo gli elementi che sono alla base della nascita di un oggetto, avrò gli strumenti logici per gestire gli stessi all’interno di un luogo. In definitiva l’arredatore è un direttore d’orchestra che coordina fra di loro elementi contrastanti e fisicamente diversi costruendo un’armonia, che deve comunicare una identità definita.

PROGRAMMA

1. Comunicazione grafica

- disegno tecnico di base: piante, prospetti e sezione (molto importanti per comunicare le nostre idee in cantiere e al cliente)

- schizzi a mano libera delle idee di progetto (per un veloce ed essenziale primo approccio all’idea di progetto) è importante comprendere che lo schizzo non è e non sarà mai un disegno d’arte, ma è uno strumento per “vedere” le nostre idee. Quindi l’insegnamento sarà molto pratico e concreto con tecniche facilmente accessibili da chiunque.

2. Grafica computerizzata (sketchUp)

SketchUpè un programma di modellazione tridimensionale utilizzato daiprogettisti dell’arredamento e dell' Interior Design.

Con sketchup èpossibile corredare il progetto di piante, prospetti e sezioni,rendering e animazioni con un'alta resa 3D da mostrare al committente.

Il programma è compatibile con i programmi più conosciuti come AutoCAD e utilizza il famoso motore di rendering V-Ray. A fine corso il partecipante sarà in grado di utilizzare il programma in maniera professionale

- L'interfaccia:

Menu, l'area di lavoro, barre strumenti, barra di stato. Menu contestuali, scorciatoie.
- Navigazione:

Ruotare la vista, panoramica, navigazione nel modello

- Entità: Linee, facce, archi, circonferenze poligoni, gruppi e componenti, linee di costruzione

- Strumenti: Selezione, spostare oggetti ruotare scalare e cancellare oggetti, offset , misura, righello

- Rendering: Opzioni di rendering, materiali. Posizionamento textures.

3. Progettazione: lo studio avverrà principalmente in aula, con esercitazioni pratiche e concrete di progetto, studiando di volta in volta i diversi ambienti che compongono una casa. Passeremo allo studio dei luoghi di lavoro o svago, (come uffici o negozi ecc.). Ogni settimana saranno assegnati dei progetti da svolgere da soli, tra una lezione e l’altra, per abituarsi a governare le tecniche progettuali insegnate. Si studierà la relazione, molto importante, tra le nostre idee di progetto e i costi realizzativi. L’importante è acquisire all’interno del corso le metodologie di progetto tecnico.

4. Progettazione oggettuale: lo studio del rapporto tra forme, dimensioni, e materiali avverrà in aula attraverso la comparazione tra mobili antichi e moderni. Si studieranno le diverse relazioni, nel tempo, tra decorazione e oggetto. La metodologia di progetto avverrà come suddetto, sia in aula sia da soli tra una lezione e l’altra.

5. Materiali:per i materiali più importanti: marmo, ceramica, legno.

Lo studio avverrà in concomitanza con la progettazione di ambienti in cui utilizzare gli stessi (bagno, cucina, ecc.).

Per il tessile, lo studio si accompagnerà alla progettazione di sedute e tende.

Per lo studio delle tecniche pittoriche verrà in aula un decoratore che le farà vedere praticamente. Il colore si studierà sempre in relazione ai materiali o alle tecniche di applicazione. Il corso si propone di creare un sapere pratico e professionale delle tecniche costruttive e dell’uso dei materiali.

6. Storia del mobile

7. Progettazione del verde in casa e sui terrazzi

8. Illuminotecnica

Ulteriori informazioni

Alunni per classe: 12

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto