Assistente educativo culturale

Infol - Innovazione Formazione Orientamento e Lavoro
A Roma

151-300
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Livello intermedio
  • Roma
  • 5 ore di lezione
  • Durata:
    10 Giorni
Descrizione

Il profilo dell’AEC trova ragione di essere nella normativa che fa riferimento alla legge 104/92 con particolare riguardo all’art 12 comma 1 e 2 che garantisce l’inserimento dei bambini con diverse disabilità negli asili nido e il diritto all’educazione e all’istruzione in tutte le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado. L’intervento dell’assistente culturale mira non solo a fornire assistenza, ma a potenziare quelle capacità cognitive, espressive e relazionali, spesso presenti in maniera limitata in alunni disabili, sfruttando le risorse disponibili all’interno della struttura scolastica o dei servizi presenti sul territorio.

Informazione importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
via Ferruccio Zambonini 26, 00158, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

• Migliorare le competenze e le conoscenze di chi , nell’ambito dei servizi socio educativi e culturali svolge attività finalizzate allo sviluppo delle potenzialità delle persone disabili • Attuare strategie di problem solving • Individuare le migliori strategie di intervento

· A chi è diretto?

Il corso è rivolto a coloro che operano o intendano operare a favore dell’integrazione di studenti disabili. L'assistente educativo culturale promuove lo sviluppo personale e sociale, con lo scopo di prevenire situazioni di isolamento e realizzare un equilibrato rapporto con l’ambiente.

· Requisiti

Il corso è rivolto a coloro che operano o intendano operare a favore dell’integrazione di studenti disabili. L'assistente educativo culturale promuove lo sviluppo personale e sociale, con lo scopo di prevenire situazioni di isolamento e realizzare un equilibrato rapporto con l’ambiente.

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

il percorso formativo è tenuto da docenti provenienti dal mondo accademico ed esperti formatori che lavorano quotidianamente a contatto diretto con le tematiche oggetto di formazione.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

La segreteria didattica Infol provvederà in tempi rapidi a contattare gli interessati per telefono e inviare la documentazione informativa a mezzo mail.

Cosa impari in questo corso?

• Migliorare le competenze e le conoscenze di chi
Nell’ambito dei servizi socio educativi e culturali svolge attività finalizzate allo sviluppo delle potenzialità delle persone disabili
Attuare strategie di problem solving verso la disabilità

Professori

Professionisti Infol
Professionisti Infol
Dott

Programma

Il percorso formativo prevede la realizzazione di 7 moduli articolati in unità didattiche. Gli argomenti indicati in ogni singolo modulo sono da considerarsi puramente esemplificativi ed indicativi. Ogni modulo didattico è sviluppato dal singolo docente sulla base di queste indicazioni e di una scheda di programmazione didattica condivisa con il Comitato Scientifico di Infol.

  1. Psicopedagogia della disabilita: Elementi di psicologia generale, Psicopatologia infantile, Epidemiologia dell’handicap, Sviluppo psicofisico del bambino, Problematiche emergenti nelle differenti disabilità
  2. Comunicare alla disabilità:Elementi di comunicazione avanzata, tecniche di comunicazione di gruppo, la relazione e la comunicazione
  3. Servizi e strumenti di rete:Conoscere le risorse del territorio, progettualità in rete, diagnosi funzionale e profilo dinamico funzionale,il POF, il PEI e i suoi strumenti, il GLH, il piano di zona:Creazione di un ambiente favorevole all’apprendimento, tecniche di insegnamento di nuove abilità, strumenti informatici, comunicazione aumentativa alternativa, disabilità e orientamento post-scolastico
  4. La scuola e il bambino disabile:Creazione di un ambiente favorevole all’apprendimento, tecniche di insegnamento di nuove abilità, strumenti informatici, comunicazione aumentativa alternativa, disabilità e orientamento post-scolastico
  5. Aspetti normativi:Leggi europee, nazionali, regionali e comunali di riferimento, Legge 104/92, Diritti sui minori, deontologia professionale
  6. Nozioni di igiene e pronto soccorso:Nozioni elementari di primo soccorso, cosa fare e cosa non fare in situazioni di criticità
  7. Sicurezza sul lavoro negli ambienti scolastici:Elementi di conoscenza in materia di norme sulla sicurezza e salute, relativi alla professione di riferimento

Ulteriori informazioni

Il rilascio dell'attestato di frequenza è subordinato alla frequenza minima non inferiore dell'80% delle ore di formazione e al superamento dei test previsti per ciascuno dei sette moduli di cui il corso è composto.