Corso Assistenti alla Comuncazone Udenti

Gruppo SILIS
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Roma
  • 250 ore di lezione
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via Nomentana 54, 00161, Roma, Italia
Visualizza mappa

Programma

Potranno essere ammessi al corso per Assistenti alla Comunicazione gli studenti che avranno superato l’esame finale del 3° livello dei corsi Lingua dei Segni Italiana.

Il corso è finalizzato a fornire agli allievi competenze metodologiche e tecniche per comunicare messaggi dall’Italiano alla LIS e viceversa; sviluppare una perfetta padronanza della lettura labiale e della dattilologia in modo da poter svolgere la funzione di Assistenti alla Comunicazione sia con sordi che utilizzano la LIS che con coloro che non fruiscono di questa modalità comunicativa; a fornire una serie di regole deontologiche di comportamento indispensabili nello svolgimento della professione di Assistente, ricordando sempre che il deficit uditivo non pregiudica gli aspetti cognitivi del soggetto, ma ne condiziona però la vita sociale e gli aspetti logopedici della comunicazione.

Le lezioni saranno tenute da un insegnante sordo bilingue (Italiano/LIS) per quanto riguarda l’insegnamento specifico della Lingua dei Segni e da diversi docenti udenti e sordi per quanto riguarda la parte teorica.

Il corso prevede un totale di 245 ore così distribuite:
- 90 di pratica LIS;
- 125 di teoria;
- 35 di tirocinio;

LEZIONI DI PRATICA
Le lezioni di pratica prevedono le seguenti fasi:

Interazione: gli insegnanti organizzano attività che prevedono lo sviluppo di capacità comunicative e produttive spontanee;

Comprensione: gli insegnanti provvedono a migliorare ed ampliare le funzioni comunicative (grammatica e sintassi) attraverso racconti e strategie mirate a sviluppare la comprensione da parte dello studente;

Produzione: gli insegnanti provvedono a far sviluppare nello studente abilità segniche finalizzate alla fluidità comunicativa organizzando attività che prevedono dialoghi ed esercitazioni narrative;

- Approfondimento della LIS;
- Comparazione linguistica (LIS e italiano) ;
- Trasposizione in LIS;

LEZIONI DI TEORIA
Le lezioni di teoria prevedono le seguenti fasi ed argomenti:

“CONTESTO SOCIALE E COMUNITA’ DEI SORDI"
“LA SORDITA”
“LEGISLAZIONE”
“CONTESTO FAMILIARE E SORDITA”
“PSICOLOGIA DELL’ETA’ EVOLUTIVA”
“COMUNICAZIONE E PSICOLOGIA”
“ETICA”
“PSICOLOGIA DELL’APPRENDIMENTO E DELL’EDUCAZIONE”
“LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA DI UN BAMBINO SORDO”
“ALTRI POSSIBILI DEFICIT ASSOCIATI ALLA SORDITA”
“LA DIAGNOSI FUNZIONALE (ieri e oggi)”
“METODOLOGIA DIDATTICA”
“INSEGNAMENTO DELLA MATEMATICA”
“INSEGNAMENTO DELLA LINGUA STRANIERA”
“ASILO NIDO E SCUOLA DELL’INFANZIA”
“LA SCUOLA ELEMENTARE”
“LA SCUOLA MEDIA”
“LA SCUOLA MEDIA SUPERIORE”

ESAMI FINALI
Al termine dell’anno di corso i candidati dovranno sostenere un esame finale che prevede:

- una prova pratica di esemplificazione di un brano, di un dialogo e di un racconto in LIS
- un colloquio in LIS su argomenti generali relativi alla lingua e alla cultura dei sordi
- un colloquio in LIS riguardante gli argomenti trattati nella parte teorica.

Per essere ammessi all’esame finale i candidati dovranno aver frequentato almeno l’80% del monte ore totale delle lezioni.

COMMISSIONE ESAMINATRICE
La commissione esaminatrice sarà composta da docenti sordi e da esperti del settore rappresentanti la scuola e/o Istituti di Ricerca (CNR)


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto