Assistenza Specialistica in Ambito Familiare e di Comunità

Caritas Diocesana di Roma
A Roma

5.000 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Roma
  • 400 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Acquisizione di competenze tecnico-specialistiche e professionali; sviluppo di atteggiamenti e modalità operative che garantiscano un rapporto consapevole e responsabile con l’utenza. La peculiarità di quest’ultima esige, infatti, da parte della figura che si vuole formare, non solo una professionalità sicura ma soprattutto una corretta analisi delle motivazioni e delle attitudini personali.
Rivolto a: Diplomati e Occupati.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Via Aurelia 773, 00165, Roma, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Per i possessori di diploma di scuola secondaria superiore è necessario essere occupati. Diploma di maturità e scuola superiore.

Programma

Obiettivi
Acquisizione di competenze tecnico-specialistiche e professionali; sviluppo di atteggiamenti e modalità operative che garantiscano un rapporto consapevole e responsabile con l’utenza. La peculiarità di quest’ultima esige, infatti, da parte della figura che si vuole formare, non solo una professionalità sicura ma soprattutto una corretta analisi delle motivazioni e delle attitudini personali.

Contenuti

Il corso prevede la formazione di persone qualificate come operatori familiari specializzati con funzioni, attività e compiti particolari per ogni sistema di intervento, tenendo presente il rapporto tra assistenza e qualità della vita. Il percorso formativo fornisce nozioni riguardanti la famiglia di appartenenza e quella sociale; la conoscenza di strumenti quali il genogramma familiare e l’ecomappa sistemica; cenni di psicologia relazionale ed elementi di psicologia delle relazioni familiari; informazioni sui gruppi di auto aiuto, sulla famiglia multiproblematica, sul soggetto psichiatrico, i servizi territoriali e domiciliari. Verranno approfondite le caratteristiche delle possibili utenze cui si offre assistenza e ci si soffermerà sulle varie fasi del ciclo vitale, facendo riferimento all’intero sistema familiare, fornendo tecniche di gestione dei conflitti e dei rapporti con i familiari e strumenti per organizzare l’assistenza, il supporto della persona e la sua alimentazione, nell’ottica di un miglioramento della qualità della vita. Verranno, inoltre, fornite nozioni di psicologia dell’età evolutiva, importanti nel rapporto con il bambino e la sua famiglia, e strumenti che permettano di approcciarsi in maniera efficace a situazioni di handicap, tenendo presente, nell’ottica dell’inserimento sociale, il rapporto con il territorio. Ampio spazio sarà riservato alla formazione dell’operatore in comunità, alla descrizione dei servizi territoriali e domiciliari e alla Legislazione nazionale e locale. Un’analisi particolare sarà posta ai rischi di burn out che l’operatore corre nel momento in cui non si risponde in maniera adeguata ai carichi eccessivi di stress che il lavoro porta ad assumere. Alla base del corso gli aspetti etici e la deontologia professionale. Una formazione trasversale sul diritto al Lavoro e della Legge 626 in materia di sicurezza del lavoro e di inglese tecnico, in risposta ai cambiamenti che percorrono la nostra società, completerà il corso.

Risultati attesi

Alla fine del corso i discenti saranno in grado di: avere una conoscenza approfondita degli argomenti affrontati; comprendere le principali categorie concettuali e le fondamentali peculiarità degli aspetti trattati; possedere la capacità di affrontare le dinamiche interattive nel contesto lavorativo e sviluppare competenze nella comunicazione, nel lavoro di
cura, nella creazione di una rete sul territorio.

Modalità di valutazione competenze in uscita

L’intero processo formativo sarà monitorato in itinere tramite discussioni e confronto di gruppo, tesine, questionari sull’apprendimento e questionari di gradimento, esercitazioni pratiche. Le competenze in uscita saranno valutate tramite una serie di strumenti e attività: questionari pre e post-test, supervisione diretta dei casi, tesina finale, esame finale.

Metodologie formative utilizzate

La metodologia organizzativa privilegia le iniziative seminariali, i lavori di gruppo, le esercitazioni pratiche con lo scopo di favorire l’osservazione e la sperimentazione pratica, il confronto di idee ed esperienze. A tal fine potranno essere organizzate, nell’ambito delle attività formative, workshop e visite guidate a strutture quali case famiglia, residenze per anziani, asili nido, scuole materne etc

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto