CORSO AVANZATO SUL RICORSO PER CASSAZIONE CIVILE

Altalex Formazione
A Padova e Milano

342 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Livello avanzato
  • In 2 sedi
  • 14 ore di lezione
  • Durata:
    2 Giorni
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Altalex Formazione pubblica su emagister.it il corso avanzato sul Ricorso per Cassazione Civile, una formazione che intende fornire le tecniche di redazione del ricorso in cassazione con l’obiettivo di evitare le frequenti decisioni di inammissibilità.

Il corso ha una durata di 2 giorni per un totale di 14 ore di formazione e si svolge a Padova e Milano.

Durante il corso, il cui programma completo è disponibile in fondo alla pagina, sarà analizzato il ricorso in cassazione, sia dal punto di vista dei contenuti e delle strategie, sia sotto il profilo formale, oltre ad analizzare in maniera approfondita la normativa processuale e la giurisprudenza nomofilattica.

Nel corso della seconda giornata sarà eseguita una simulazione in aula con la presenza di entrambi i relatori in aula, il che consentirà al partecipante di acquisire conoscenze indispensabili per essere in grado di impiegare le tecniche di argomentazione e predisposizione del ricorso più idonee.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
Via Scarlatti, 33 ang. Piazza Luigi di Savoia , 20124, Milano, Italia
Visualizza mappa
Da definire
Padova
Via A.Grassi,2, 35129, Padova, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Grazie a questo corso l'avvocato acquisirà le conoscenze e le competenze necessarie per redigere un ricorso in cassazione civile in maniera corretta, sia dal punto di vista dei contenuti che da quello formale.

· A chi è diretto?

Il corso si rivolge a laureandi/laureati in giurisprudenza, giuristi, avvocati e a chiunque necessiti di acquisire queste competenze.

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Tecniche di redazione del ricorso per Cassazione
Inammissibilità
Provvedimenti in caso di accoglimento del ricorso
Riproposizione o meno delle questioni non proposte in appello
Il sistema dei principi e la tutela dei diritti
Ricorso per cassazione e overruling
Principio dello “stare decisis
I provvedimenti impugnabili
Il ricorso per saltum
Ricorso per cassazione e contratti collettivi
I motivi di impugnazione
Il vizio di motivazione
Travisamento del fatto
Vizio di omessa pronuncia
Nullità processuali e giusto processo
La produzione di documenti
La notificazione del ricorso
L’assegnazione del ricorso e l’udienza
Le memorie
Rilievo d’ufficio e contraddittorio

Professori

Angelo Spirito
Angelo Spirito
Cons.

Programma

Questioni
Il ricorso ai sensi del novellato art. 360 n. 5 c.p.c.
Possibile estensione del vizio alla sentenza insanabilmente contraddittoria o apparente
Censurabilità sub art. 360. n. 5 c.p.c. novellato della omessa considerazione della valenza probatoria di un fatto (prova testimoniale, ctu) o, comunque, l’obiettiva deficienza del criterio logico che ha condotto il giudice di merito alla formazione del proprio convincimento
Questioni relative alla declaratoria di manifesta infondatezza del ricorso ai sensi dell'art. 348 bis c.p.c.?
Impugnabilità dell’ordinanza di inammissibilità o della sola sentenza di primo grado
Interesse a impugnare anche l’ordinanza di inammissibilità
Impugnazione sulle spese liquidate nell’ordinanza di inammissibilità
Impugnabilità con un unico ricorso della ordinanza di inammissibilità e della sentenza di primo grado

Provvedimenti in caso di accoglimento del ricorso contro la sentenza
a) cassazione senza rinvio, ai sensi dell’art. 382, co. 3°, c.p.c.
b) decisione della «causa nel merito qualora non siano necessari ulteriori accertamenti di fatto», ai sensi dell’art. 384, co. 2°, c.p.c.
Riproposizione o meno delle questioni non proposte in appello
Decisione dell’impugnazione, a seguito di rinvio della Cassazione, da parte della Corte d’Appello anche per ragioni diverse da quelle dedotte nei motivi di gravame
Possibilità del giudice di appello, a seguito del rinvio operato dalla Cassazione, di sollevare eccezioni pregiudiziali di rito e di merito rispetto alla formazione del giudicato implicito sull’originario atto di appello
“Doppia conforme” e limitazione del ricorso per cassazione
Applicazione al processo tributario del novellato art. 360., n. 5 c.p.c.

Il precedente
Il sistema dei principi e la tutela dei diritti
Ricorso per cassazione e overruling
Principio dello “stare decisis”

La ricorribilita’ in cassazione
I provvedimenti impugnabili
Il ricorso per saltum
Il principio di diritto nell’interesse della legge
Ricorso per cassazione e contratti collettivi

I motivi di impugnazione – il filtro
Come riconoscere i vizi della sentenza impugnata
Criteri generali di redazione del ricorso
Il filtro per l’accesso al giudizio di legittimità
Giurisdizione e competenza
I provvedimenti dei giudici speciali e la giurisdizione
Esposizione sommaria dei fatti di causa
Violazione e falsa applicazione di norme di diritto
Violazione e falsa applicazione dei contratti collettivi
Il vizio di motivazione
Travisamento del fatto
Vizio di omessa pronuncia
Nullità processuali e giusto processo
La riserva facoltativa di ricorso
Moduli organizzativi e strumenti informatici

Il procedimento
Procura speciale
La notificazione del ricorso
Il contenuto del ricorso e la sua presentazione
L’autosufficienza del ricorso
Il controricorso e il ricorso incidentale
La produzione di documenti
Le memorie
L’assegnazione del ricorso e l’udienza
La riunione dei ricorsi
Tecnica di formulazione della eccezione di illegittimità costituzionale e della richiesta di rinvio pregiudiziale alla Corte di Giustizia

La decisione (cenni)
Inammissibilità e rigetto
La consumazione dell’impugnazione
Rilievo d’ufficio e contraddittorio
Vizi della sentenza impugnata
L’enunciazione del principio di diritto
La decisione nel merito
La rinuncia al ricorso
La disciplina delle spese

La revocazione
Necessità del conferimento di nuova procura
Travisamento di fatto
Travisamento delle risultanze della consulenza tecnica
Revocazione per errore di fatto
Omessa pronuncia su un motivo di ricorso
Errore sulla data di deposito della sentenza
Errore sulla data di consegna del ricorso all'ufficiale giudiziario
Fattispecie di esclusione della revocazione

Il giudizio di rinvio
Poteri del giudice del rinvio
Riassunzione nei confronti di alcuni soltanto dei litisconsorti necessari
Effetti della mancata riassunzione
Questioni conoscibili d'ufficio non rilevate nel giudizio di cassazione
Sindacabile della sentenza della Cassazione da parte del giudice di rinvio
Mancata o tardiva riassunzione del giudizio di rinvio
Possibile ampliare il "thema decidendum" e formulare nuove domande ed eccezioni? Possibile produrre nuovi documenti?
Il giudice di rinvio è vincolato al principio di diritto enunciato e ai relativi presupposti di fatto?
Ammissibili nuove attività assertive e nuove conclusioni?
Ammissibile la diversa qualificazione giuridica del rapporto controverso
Si applica lo “ius superveniens"?
Deducibile la nullità della sentenza di legittimità nel giudizio di rinvio?
Conferimento di nuova procura
Rilevabilità del giudicato esterno
Ammissibilità della domanda risarcitoria
Le questioni non accolte dal giudice di merito
L'istanza di rimessione alla Corte di giustizia della CE
Regolamentazione delle spese processuali nel giudizio di rinvio

Simulazioni di 4 ore in aula:
- Redazione di un ricorso per cassazione, individuazione e predisposizione dei motivi, richiamo alle disposizioni di legge invocate o violate in relazione ai vari vizi in iudicando e in procedendo
- Discussione immediata in aula sugli elaborati


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto