Avvocati incardinati nelle Pubbliche Amministrazioni

ITA Formazione
A Roma

1.450 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Livello avanzato
  • Roma
  • 13 ore di lezione
  • Durata:
    2 Giorni
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Avvocati incardinati nelle Pubbliche Amministrazioni.

La costituzione dell’Ufficio Legale interno negli enti pubblici;
Avvocati incardinati e compensi professionali;
Avvocatura pubblica e prevenzione della corruzione;
Avvocatura interna e avvocati del libero foro.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
Da definire
Roma
Piazza Barberini 23, Roma, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Avvocati incardinati nelle P.A
La costituzione dell’Ufficio Legale interno negli enti pubblici
Avvocatura pubblica e prevenzione della corruzione
Avvocati incardinati e compensi professionali
Avvocatura interna e avvocati del libero foro

Professori

Luigi D’Ottavi
Luigi D’Ottavi
Avvocatura Roma Capitale

Silvano Imbriaci
Silvano Imbriaci
Avvocato Ufficio Legale INPS - Direzione Provinciale di Firenze

Stefano Toschei
Stefano Toschei
Consigliere TAR Lazio

Programma

PROGRAMMA DEL CORSO

La costituzione dell’Ufficio Legale interno negli enti pubblici

la scelta di costituire l’ufficio legale interno
possibili forme di organizzazione del settore legale degli enti
ipotesi di difesa in giudizio a mezzo di funzionari
gli avvocati degli enti pubblici nella nuova legge professionale (art. 23 L. 247/2012): collocazione della norma e ambito di applicazione
requisito soggettivo e indici di pubblicità
garanzie di autonomia e di indipendenza dell’ufficio e del singolo avvocato
rapporti con la tecnostruttura dell’ente
attività consulenziale
principio di esclusività e sentenza della Corte Costituzionale n. 91/2013
organizzazione interna dell’ufficio: funzione dirigenziale, coordinamento e responsabilità

Avvocati incardinati e compensi professionali
diritto alla liquidazione dei compensi professionali (ricognizione normativa)
natura giuridica dei compensi professionali
rapporto con la retribuzione di risultato: dall’iniziale incompatibilità logica alle disposizioni normative e contrattuali successive
il ruolo dei regolamenti e della contrattazione collettiva nella regolamentazione dei compensi professionali
la legge professionale ed il concetto di adeguatezza del trattamento economico (art. 23 L. n. 247/2012)
le disposizioni normative di riduzione di spesa: effetti sui compensi professionali
spending review e fondi per la retribuzione accessoria: orientamenti della
Corte dei Conti e posizione della Ragioneria dello Stato
riferimenti contenuti nella Legge di stabilità per il 2014
la riforma della disciplina dei compensi professionali: l’art. 9 del D.L. 90/2014
la prima versione e la riformulazione della norma in sede di conversione (L. 114/2014)
la distinzione tra compensi riscossi e compensi dovuti a seguito di sentenza favorevole con compensazione di spese. Le recenti indicazioni della giurisprudenza amministrativa (TAR Napoli, 23 ottobre 2015, n. 5025)
rinvio ai regolamenti degli enti e alla con-trattazione collettiva
prime applicazioni: verso un modello unico di regolamento
problemi irrisolti: il rinvio ai pareri del MEF
l’invarianza di bilancio
compensi professionali ed equa distribuzione dei carichi di lavori
Silvano Imbriaci

Avvocatura pubblica e prevenzione della corruzione

l’avvocato dipendente ed il suo ruolo di presidio della legalità
la partecipazione dell’avvocatura interna alla predisposizione del piano triennale di prevenzione
coinvolgimento dell’avvocatura nella fase di monitoraggio
il referente del responsabile della prevenzione della corruzione scelto all’interno dell’ufficio legale
coinvolgimento dell’avvocato nella formazione di atti interni legittimi e nell’aggiornamento dell’attività amministrativa
novità contenute nell’aggiornamento 2015 al PNA (determinazione ANAC n. 12 del 28 ottobre 2015)
superamento del concetto di aree di rischio obbligatorie: l’area affari legali e contenzioso quale area generale di rischio
ruolo degli uffici legali degli enti nell’analisi dei rischi
Stefano Toschei

Avvocatura interna e avvocati del libero foro

limiti al ricorso agli avvocati esterni in presenza di un’avvocatura interna
scelta dell’avvocato esterno: procedura ad evidenza pubblica o incarico professionale di lavoro autonomo?
posizione della giurisprudenza amministrativa
incarico all’avvocato esterno come appalto di servizi
procedure di scelta del contraente
redazione dei bandi di gara
criteri di aggiudicazione
costituzione di un albo aperto
scelta fiduciaria: limiti e vincoli
affidamento di incarichi esterni come incarico professionale di lavoro autonomo (D.Lgs. n. 165/2001)
obblighi di pubblicità alla luce del D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 (riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni) e della L. 6 novembre 2012, n. 190 (disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione)
Luigi D’Ottavi

NOTE ORGANIZZATIVE DEL CORSO
Quota di partecipazione individuale
Euro 1.450,00 più IVA.
La quota di partecipazione è comprensiva di documentazione, colazioni di lavoro e coffee-break.
SONO PREVISTE CONVENZIONI-ABBONAMENTI E CONDIZIONI AGEVOLATE PER ISCRIZIONI MULTIPLE. PER INFORMAZIONI CONTATTARE LA SEGRETERIA ITA.

Orario
9,00 - 13,00 / 14,30 - 17,00

Prenotazione alberghiera
La Segreteria ITA è a disposizione dei partecipanti per prenotazioni alberghiere a tariffe preferenziali nei limiti delle disponibilità.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto