Corso aziendale di Formazione per Addetti al Primo Soccorso

MODI S.R.L.
A Località azienda Cliente

1.500 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso intensivo
  • Livello avanzato
  • In company
  • Località azienda cliente
  • 12 ore di lezione
  • Durata:
    2 Giorni
  • Quando:
    Da definire
Descrizione

Il Decreto Ministeriale n. 388 del 15 luglio 2003, recando disposizioni in materia di pronto soccorso aziendale in conformità a quanto previsto dall’art. 45 del D. Lgs. 81/08, introduce una particolare classificazione aziendale per quanto attiene le modalità di organizzazione del Primo Soccorso ed individua i contenuti dei corsi di formazione degli Addetti al Primo Soccorso.

Tale decreto specifica anche le attrezzature minime di equipaggiamento e di protezione individuale che il datore di lavoro deve mettere a disposizione degli Addetti al Primo Soccorso.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Da definire
Località azienda Cliente
Venezia, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

il corso è rivolto a tutti i lavoratori designati al ruolo di addetto al primo soccorso in azienda.

· A chi è diretto?

Il corso fornirà le competenze di base su come allertare il sistema di soccorso e attuare gli interventi di primo soccorso, conoscere i rischi specifici dell'attività svolta, acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro

· Requisiti

essere addetto primo soccorso

· Titolo

CORSO ADDETTI PRIMO SOCCORSO PER AZIENDE GRUPPI B - C

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

il corso è interattivo e i dipendenti dell'azienda faranno le prove bendaggi e rianimazione con il manichino

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

iscrizione e pagamento acconto del 30 per cento in occasione della programmazione della data

· Devo essere un addetto incaricato o posso venire lo stesso al corso aziendale

Se desidera partecipare lo stesso nel registro verrà scritto che lei è un uditore che partecipa per acquisire le conoscenze necessarie a ricoprire l'incarico di Addetto alla Squadra di Primo Soccorso per Aziende di Gruppo B e di Gruppo C

Cosa impari in questo corso?

Primo soccorso
Pronto soccorso
Emergenza
Salute

Professori

Maurizio Billi
Maurizio Billi
Consulente di Organizzazione Aziendale - RSPP

Maurizio BilliMaurizio Billi è nato a Torrita (Siena). E' stato per 14 anni dirigente aziendale occupandosi soprattutto di sistemi informatici e di applicazione di metodi per lo sviluppo delle risorse umane. Coordina le attività del gruppo di consulenti MODI. Ha svolto un ruolo di supervisione operativo in oltre 350 aziende partecipando spesso direttamente alle attività di consulenza. Segue progetti di formazione, realizzazione di Sistemi Ambientali, Sistemi di Sicurezza e consulenza direzionale. E' Valutatore Sistemi Qualità ISO 9001, Sistemi di Gestione Ambientale ISO 14001 e Sistemi di Gest

Programma

PROGRAMMA DEL CORSO

I ° LEZIONE:

Allertare il sistema di soccorso:

a) Cause e circostanze dell’infortunio (luogo dell’infortunio, numero delle persone coinvolte, stato degli infortuni, etc.);

b) Comunicare le predette informazioni in maniera chiara e precisa ai Servizi di Assistenza Sanitaria di emergenza.

Riconoscere un’emergenza sanitaria:

1) Scena dell’infortunio:

a) raccolta delle informazioni;

b) previsione dei pericoli evidenti e di quelli probabili;

2) Accertamento delle condizioni psicofisiche del lavoratore infortunato:

a) funzioni vitali (polso, pressione, respiro);

b) stato di coscienza; c)ipotermia e ipertemia;

3) Nozioni elementari di anatomia fisiologia dell’apparato cardiovascolare e respiratorio;

4)Tecniche di autoprotezione del personale addetto al soccorso.

Attuare gli interventi di primo soccorso

1) Sostenimento delle funzioni vitali:

a) posizionamento dell’infortunato e manovre per la pervietà delle prime vie aeree;

b) respirazione artificiale;

c) massaggio cardiaco esterno;

2) Riconoscimento e limiti d’intervento di primo soccorso:

a) lipotimia, sincope, shock;

b) edema polmonare acuto;

c) crisi asmatica;

d) dolore acuto stenocardico;

e) reazioni allergiche;

f) crisi convulsive;

g) emorragie esterne post-traumatiche e tam-ponamento emorragico.

Conoscere i rischi specifici dell’attività svolta.

II ° LEZIONE:

Acquisire conoscenze generali sui traumi in ambiente di lavoro

1) Cenni di anatomia dello scheletro.

2)Lussazioni, fratture e complicanze.

3)Traumi e lesioni cranio-encefalici e della colonna vertebrale.

4)Traumi e lesioni toraco-addominali.

Acquisire conoscenze generali sulle patologie specifiche in ambiente di lavoro

1) Lesioni da freddo e da calore.

2) Lesioni da corrente elettrica.

3) Lesioni da agenti chimici.

4) Intossicazioni.

5) Ferite Lacero contuse.

6) Emorragie esterne.

III ° LEZIONE:

Acquisire capacità di intervento pratico

1) Tecniche di comunicazione con il sistema di emergenza S.S.N.

2) Tecniche di primo soccorso nelle sindromi cerebrali acute.

3) Tecniche di primo soccorso nella sindrome di insufficienza respiratoria acuta.

4) Tecniche di rianimazione cardiopolmonare.

5) Tecniche di tamponamento emorragico.

6) Tecniche di sollevamento, spostamento e trasporto del traumatizzato.

7) Tecniche di primo soccorso in casi di esposizione accidentale ad agenti chimici e biologici

Ulteriori informazioni

Obblighi e sanzioni per l'inadempimento per mancata formazione delle Squadre di Primo Soccorso
Si ricorda che la sanzione per l’inadempimento degli obblighi di informazione, formazione e addestramento di cui agli articoli 36 e 37 del D. Lgs. 81/2008 (Testo Unico sulla Sicurezza) consiste nell’arresto da quattro a otto mesi del datore di lavoro/ dirigente o nell’ammenda da 2.000 a 4.000 euro (violazione dell'articolo 18, comma 1, lettera l). Tali sanzioni si riferiscono a ciascun lavoratore interessato e quindi l'eventuale importo sanzionatorio va moltiplicato per il numero dei lavoratori non informati/formati/addestrati. Come previsto dal D.L. 76/13, dal 01/07/13 le sanzioni previste dal D.Lgs. 81/08 sono state aumentate del 9,6% e potranno subire successivi ulteriori aumenti sulla base di rivalutazione quinquennale effettuata dalla Direzione Generale per l'attività Ispettiva del Ministero del Lavoro.

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto