Barrio Flamenco

Mediterra
A Pescara

200 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Seminario
  • Pescara
  • 24 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Arte flamenca (ballo, canto, chitarra, basso, percussioni, batteria).
Rivolto a: principianti e professionisti.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Pescara
via D'Avalos, 65100, Pescara, Italia

Domande più frequenti

· Requisiti

nessuno

Programma

acquisizione ed approfondimento dei principali palos e delle tecniche esecutive dell'arte flamenca in relazione alla danza, al canto, alla chitarra, alle percussioni e, secondo le nuove tendenze della musica flamenca, anche al basso e alla batteria.

Anche quest’anno il Barrio propone cinque diversi corsi tenuti da artisti di fama internazionale dell’ultima generazione presenti alla “Bienal de Flamenco” di Siviglia e ai più prestigiosi festival di Arte Flamenca, amati da pubblico e critica per la capacità di coniugare il rigore della grande tradizione artistica andalusa con le nuove tendenze innovative.

A tali corsi tenuti dagli artisti andalusi durante la stessa settimana, ognuno per la propria disciplina ma in una dimensione di continuo contatto e sinergia, il Barrio affianca quest’anno due nuovi corsi della durata di cinque giorni destinati a tutti coloro che vogliano accostarsi per la prima volta all’affascinante mondo del Flamenco. Ai principianti sarà data così non solo l’occasione di muovere i primi passi nel mondo flamenco sotto la guida di due professionisti dalla riconosciuta competenza, ma anche di condividere momenti di intensa temperatura emotiva e di vivere a tempo pieno il sentimento flamenco in un contesto reso magico dalla presenza e dalla creatività degli artisti.
All’interno di ogni giornata di lavoro sarà possibile partecipare ad un corso di Palmas della durata di un’ora, tenuto da uno degli artisti ed offerto gratuitamente a tutti gli iscritti.

L’attività del barrio prevede ancora due incontri durante i quali saranno analizzati da prospettive diverse temi di grande interesse profondamente legati al mondo della cultura andalusa.
"Dal cervello ai piedi. La corporeità e la danza nelle musiche afroamericane" saràil tema dell’incontro curato da Stefano Zenni, musicologo tra i più stimati in Italia e presidente della Società Italiana di Musicologia Afroamericana, mentre sarà intitolato a “Il Flamenco tra tradizione e musica contemporanea” l’incontro a cura di Elisa Fiandrotti Diaz, bailaora professionista e studiosa di flamencologia, autrice con Nadia Candelori di uno dei libri sul flamenco più apprezzati in Italia ed all’estero.
A coronare le attività del Barrio tre concerti pubblici. Il primo vedrà esibirsi l’Alexian Group, voce della cultura romaní nel mondo, in un affascinante viaggio ideale “dall’India al flamenco passando per il jazz manouches”. Il secondo vedrà sul palco l’Alma del Barrio, il gruppo intero degli artisti andalusi che del Barrio costituiscono l’anima e la voce. L’ultimo concerto sarà infine dedicato alla Gente del Barrio, ovvero a coloro che sono la forza e l’essenza stessa del Barrio Flamenco e che con le loro emozioni gli avranno dato vita e colore.

Durante la settimana del Barrio, al termine delle giornate di studio e in tutte le serate non dedicate ai concerti, prenderà vita la Noche del Barrio, omento di allegria e convivialità fatto di emozioni, suoni e sapori del Mediterraneo, aperto a tutti coloro che desiderino ascoltare musica, godere delle juergas che animeranno il palco messo a disposizione e gustare una cucina etnica dalla profonda matrice mediterranea.


Ulteriori informazioni

Alunni per classe: 12