Corso Base di 3d Studio Max

Laboratorio Archimede
A Prato

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Livello base
  • Prato
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Prato
VIA MARCO RONCIONI, 4/6, 59100, Prato, Italia
Visualizza mappa

Programma

Programma del corso di 3D Studio MAX

Il programma di questo corso di circa 26 ore predilige esclusivamente le tecniche di creazione di materiali, di illuminazione, di creazione delle cineprese e di render con esempi ed esercizi specifici e con sfumature non solo applicate al campo dell’architettura.

1. INTRUDUZIONE

1.1. Introduzione al corso e definizione del programma e degli obiettivi

1.2. Carrellata di esempi di rendering

2. MATERIALI E TEXTURES

2.1. I materiali nella computer graphic 3D

2.1.1. Parametri dei materiali

2.1.2. Ombreggiatori

2.1.3. Distinzione tra materiali e textures

2.2. I materiali in MAX

2.2.1. Tipi di materiali

2.2.2. Ombreggiatori

2.2.3. Parametri dei materiali

2.2.4. Mappe

2.3. Utilizazione dell’editor

2.4. Il materiale standard

2.4.1. Ombreggiatori phong, blinn metal e anhisotropic.

2.4.2. Altri tipi di ombreggiatori

2.4.3. Altri tipi di materiali

2.4.3.1. I materiali Raytracing e Matt/Shadow

2.4.3.2. Materiali multi sub-object

2.5. Esempi di creazione di materiali specifici per arredamento di interni ed esterni.

2.5.1. Le mattonelle della cucina, le porte in legno ecc.

2.5.2. L’acqua di una piscina, l’erba di un prato ecc.

3. MAPPE E MAPPATURA

3.1. Parametri di mappatura dei materiali

3.2. Mappe per i parametri dei materiali standard

3.3. Altri canali mappa

3.4. Utilizzazione delle bitmap

3.4.1. Creazione coordinate della mappatura

3.4.1.1. Proiezione delle coordibate: modificatore mappa UVW

3.4.1.2. Mappatura di superfici multiple

3.4.1.3. Canali mappa

3.4.1.4. Pannello bitmap

3.5. Mappe procedurali

3.5.1. Mappe 2D

3.5.2. Inclina

3.6. Riflessioni, rifrazioni e raytracing

3.7. Esercizi di esempio

4. LUCI CINEPRESE E RENDERING

4.1. L’illuminazione nella computer graphic e le mancanze del MAX

4.1.1. Riflessione diffusa e illuminazione globale

4.1.2. Luce circostante

4.1.3. Proiezione di ombre

4.1.4. Inclusione ed esclusione di oggetti

4.2. Tipi di luce e loro parametri

4.2.1. Creazione delle luci

4.2.2. Impostazione parametri generali

4.2.3. Attenuazione

4.3. Ombre

4.3.1. Parametri di base

4.3.2. Scegliere tra shadow map e raytracing

4.3.3. Parametri shadow map

4.3.4. Parametri raytracing

4.4. Riepilogatore luci

4.5. Esercizi di esempio

5. CINEPRESE

5.1. Creazione e trasformazione delle cineprese

5.2. Parametri cinepresa

5.2.1. Conversione tra i tipi di cinepresa

5.2.2. Regolazione del campo visivo

5.2.3. Piani di ritaglio

5.3. Finestre cinepresa e navigazione

5.3.1. Carrellata

5.3.2. Strumento campo visivo

5.3.3. Strumento prospettiva

5.3.4. Rollio

5.3.5. Trascinamento

5.3.6. Orbita

5.3.7. Panoramica

5.4. Esercizi di esempio

6. RENDERING

6.1. Fondamenti del rendering

6.1.1. Configurazione del menu e dei parametri di rendering

6.1.2. I parametri environment (background – use map)

6.2. Opzioni di rendering

6.3. Anteprime di rendering

7. EFFETTI AMBIENTALI E DI RENDERING

7.1. Effetti di rendreing

7.1.1. Lens effects

7.2. Altri effetti di rendering

7.2.1. Luminosità e contrasto

7.2.2. Movimento

7.2.3. Profondità di campo

7.3. Ambiente

7.3.1. Mappe ambiente

7.3.2. Effetti atmosferici

7.3.2.1. Nebbia

7.3.2.2. Volume nebbia

7.3.2.3. Combustione

7.3.2.4. Volume luci


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto