Corso Base di Elettrocardiografia - 6 Crediti Ecm - Rif. Evento 12433 – 10019021

Studio Infermieristico Associato Cecchetto Salvatori
A Saronno

80 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso post laurea
  • Saronno
  • 8 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Ad acquisire le conoscenze sulla fisiologia e fisiopatologia del cuore, in particolare sui disturbi del ritmo cardiaco. AD acquisire gli strumenti cognitivi di base per riconoscere e valutare le principali alterazioni del tracciato elettrocardiografico di base dovute ai più comuni disturbi del ritmo cardiaco.
Rivolto a: INFERMIERI.

Informazione importanti

Documenti

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Saronno
Via Don Volpi, 4, 21047, Varese, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Laurea in infermieristica o titolo equipollente

Professori

SERGIO CALZARI
SERGIO CALZARI
Infermiere esperto in elettrocardiografia

Esperienza pluriennale in Terapia Intensiva Cardiologica Membro del Comitato Scientifico Area Formazione dello Studio Infermieristico Associato Cecchetto – Salvatori & Ass

Programma

L’elettrocardiografia moderna, intesa come lo studio e la registrazione cartacea dell’attività elettrica cardiaca, nasce in Inghilterra nei primi anni del ‘900, sebbene già più di cinquant’anni prima si fosse già intuita una correlazione tra l’attività muscolare cardiaca e i potenziali elettrici.

Nonostante da allora sia passato più di un secolo e la scienza, la medicina, la tecnologia abbiano fatto passi da gigante, l’elettrocardiogramma non ha mai perso il suo ruolo fondamentale quale indicatore primario dello stato di salute del muscolo cardiaco. Sono cambiate le strumentazioni, i supporti di registrazione, le correlazioni cliniche, ma il significato del tracciato elettrocardiografico è sostanzialmente rimasto lo stesso di quello che era nel 1900.

L’elettrocardiogramma viene eseguito in una moltitudine di ambiti sanitari, sia essi di base che specialistici e l’operatore sanitario che nella quasi totalità dei casi è preposto alla sua esecuzione è l’infermiere.

Sebbene la refertazione rimanga tuttora di competenza medica, la conoscenza da parte dell’infermiere almeno degli strumenti base per l’interpretazione del tracciato elettrocardiografico che andrà poi a rilevare, può giovare sia all’équipe sanitaria in termini di maggiore sinergia, efficacia ed efficienza, sia all’infermiere stesso nel percorso che in questi ultimi anni lo sta portando ad essere sempre di più un professionista della salute e sempre meno un mero esecutore di compiti.

  • OBIETTIVI DEL CORSO DI AGGIORNAMENTO :

- Fornire ai partecipanti le conoscenze sulla fisiologia e fisiopatologia del cuore, in particolare sui disturbi del ritmo cardiaco.

- Fare acquisire ai partecipanti gli strumenti cognitivi di base per riconoscere e valutare le principali alterazioni del tracciato elettrocardiografico di base dovute ai più comuni disturbi del ritmo cardiaco.

  • DESTINATARI :

Infermieri, N° massimo iscrizioni : 30

  • TEMPI :

Il corso si svolgerà in una giornata e avrà la durata di 8 ore

  • MODALITÀ :

La modalità di conduzione prevede sia lezione frontale in aula che esercitazioni pratiche

  • DOCENTI :

CALZARI SERGIO

-Infermiere esperto in elettrocardiografia

  • RESPONSABILE SCIENTIFICO :

CALZARI SERGIO

- Infermiere esperto in elettrocardiografia

-Membro del Comitato Scientifico Area Formazione dello Studio

Infermieristico Associato Cecchetto – Salvatori & Ass

PROGRAMMA

SESSIONE DEL MATTINO

ORE 8.30 – 9.00

Registrazione dei partecipanti

ORE 9.15 – 9.30

Presentazione e obiettivi del corso – questionario preliminare

ORE 9.30 – 10.00

Elettrofisiologia del cuore e potenziale d’azione

ORE 10.00 – 10.45

La morfologia dell’ecg normale e significato delle onde e deflessioni

ORE 10.45 - 11.00

Pausa caffè

ORE 11.00 - 11.30

Il triangolo di Einthoven e le derivazioni elettrocardiografiche

ORE 11.30 - 12.30

L’asse elettrico del cuore

ORE 12.30 - 13.00

Metodologia di lettura e metodi per il calcolo della frequenza cardiaca

ORE 13.00 - 14.00

Pausa pranzo

SESSIONE DEL POMERIGGIO

ORE 14.00 - 14.30

Patogenesi delle aritmie cardiache

ORE 14.30 - 15.30

Aritmie cardiache ipercinetiche (tachicardia sinusale, extrasistoli atriali e ventricolari, tachicardia parossistica sopraventricolare, flutter atriale, fibrillazione atriale, tachicardia ventricolare, fibrillazione ventricolare, torsione di punta)

ORE 15.30 - 16.30

Le aritmie cardiache ipocinetiche e i blocchi (arresto sinusale, aritmia sinusale, ritmi idioventricolari, blocchi atrioventricolari, blocchi di branca)

ORE 16.30 - 17.30

Esercitazione di lettura dei tracciati elettrocardiografici

ORE 17.30 - 18.00

Conclusioni e questionario di valutazione ECM


Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto