Corso Base per Mediatore Professionista

Centro Iima
A Milano

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Milano
  • 50 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Mediazione civile e commerciale.
Rivolto a: laurea triennale, vecchio ordinemento, professionisti iscritti in ordini /o collegi professionali.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
via edolo 28, Milano, Italia
Visualizza mappa

Programma

Normativa nazionale, comunitaria e internazio

nale in materia di mediazione e conciliazione

- Modello di Legge UNCITRAL sulla Conciliazione

Internazionale.

- Direttiva Europea 2008/52/Ce sulla Mediazione

Transfrontaliera.

- Normativa attualmente in vigore in Italia, nello

specifico:

• Legge Delega 69/09. (Art.60) - Disposizioni per lo

sviluppo economico, la semplificazione, la

competitività nonché in materia di processo civile.

• DLgs 28/10 - Attuazione dell’articolo 60 della

legge 18 giugno 2009, n. 69, in materia di

mediazione finalizzata alla conciliazione delle

controversie civili e commerciali.

• D.M. 180/10 - Regolamento recante la

determinazione dei criteri e delle modalità di

iscrizione e tenuta del registro degli organismi di

mediazione e dell’elenco dei formatori per la

mediazione, nonché l’approvazione delle indennità

spettanti agli organismi, ai sensi dell’articolo 16 del

Decreto Legislativo n. 28 del 4 marzo 2010.

• D.M. 145/11 - Decreto recante modifica al

decreto del Ministro della giustizia 18 ottobre 2010,

n. 180, sulla determinazione dei criteri e delle

modalità' di iscrizione e tenuta del registro degli

organismi di mediazione e dell'elenco dei formatori

per la mediazione, nonché sull'approvazione delle

indennità spettanti agli organismi, ai sensi

dell'articolo 16 del decreto legislativo n. 28 del 2010.

PROGRAMMA DEI CORSO PER MEDIATORE

002939; font-size: large;">002939; font-size: large;">002939; font-size: large;">(002939; font-size: large;">002939; font-size: large;">002939; font-size: large;">DLGS. 28/10002939; font-size: large;">002939; font-size: large;">002939; font-size: large;">)

002939; font-size: large;">50 ORE

Mediazione demandata dal giudice, efficacia e

operatività delle clausole contrattuali di

mediazione e conciliazione

- L'art. 5 del DLgs. 28/10 : Le materie obbligatorie :

Locazione, comodato, patti di famiglia, successioni

ereditarie, divisioni, risarcimento del danno derivante

da responsabilità medica, dalla diffamazione a mezzo

della stampa, contratti assicurativi, bancari e

finanziari.

- La mediazione facoltativa per i diritti disponibili.

- La mediazione suggerita dal giudice.

- La mediazione quale obbligo derivante da clausola

contrattuale.

- Le clausole contrattuali di mediazione e le clausole

MED-ARB e MEd then ARB.

Forma, contenuto ed effetti della domanda di

mediazione e dell’accordo di conciliazione

- Analisi di un'istanza di conciliazione.

- I benefici fiscali.

- Effetti sostanziali e processuali della domanda di

mediazione e dell'accordo di conciliazione.

-

002939;">La proposta di conciliazione ai sensi dell'Art. 11 del

DLgs. 28/10. Gli effetti sul processo
002939;">Effetti della proposta di conciliazione;
002939;">Accettazione e rifiuto della proposta diconciliazione

002939;">Effetti dell’applicazione dell’art. 13 del DLgs.28/10.La piena coincidenza della proposta formulata dal mediatore con il provvedimento che definisce ilgiudizio.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto