BES, Bisogni Educativi Speciali: Indicazioni operative per promuovere l'inclusione scolastica

Centro Studi Erickson
Online
  • Centro Studi Erickson

84 

Se non ci fosse Erickson, l'inclusione avrebbe ancora meno spazio nel nostro paese

L'OPINIONE DI Roberta
Chiedi informazioni a un consulente Emagister
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso
Metodologia Online
Durata 30 Giorni
Inizio lezioni Flessible
  • Corso
  • Online
  • Durata:
    30 Giorni
  • Inizio lezioni:
    Flessible
Descrizione

Il Centro Studi Erickson pubblica su emagister.it il corso online Alunni con Bisogni Educativi Speciali: Indicazioni operative per promuovere l’inclusione scolastica. Si tratta di un percorso formativo realizzato in base a quanto stabilito dalla DM 27.12.2012 e dalla CM n. 8 del 6 marzo 2013.

Il corso è impartito online, ha una durata orientativa di 30 giorni, ma è sempre attivo e vi si può accedere in qualunque momento.

Il programma è articolato in tre moduli formativi e si rivolge a insegnanti curriculari, dirigenti scolastici e componenti del GLI, anche se i primi due gruppi possono esimersi dal completare il modulo 3.

Il primo modulo definisce chi sono gli alunni con BES, secondo la classificazione ICF-CY dell’OMS e il concetto di “estensione” contenuto sia nella disposizione sia nella circolare ministeriale. Tratterà tanto di alunni disabili, quanto di alunni con DSA, senza dimenticare gli alunni con svantaggio socioeconomico, linguistico e culturale.

Il secondo modulo è a sua volta suddiviso in due parti. La prima si occupa della redazione del Piano Didattico Personalizzato per gli alunni con BES, mentre la seconda individua gli approcci metodologici volti a lavorare efficacemente nell’ottica della classe inclusiva.

Il terzo modulo infine tratta in maniera specifica il ruolo e le funzioni del Gruppo di Lavoro per l’Inclusione (GLI), comprendendo la rilevazione, il monitoraggio e la valutazione del livello di inclusività e la stesura del Piano Annuale per l’Inclusività (PAI).

Il corso è integrato da varie esercitazioni che aiutano a comprendere la normativa e ad agire secondo le indicazioni in essa contenute.

Informazioni importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Flessible
Online
Inizio Flessible
Luogo
Online

Domande più frequenti

· A chi è diretto?

Moduli 1 e 2: insegnanti curricolari, dirigenti scolastici. Moduli 1, 2, 3: Componenti del GLI (funzioni strumentali, insegnanti di sostegno, assistenti alla comunicazione, docenti disciplinari con compiti/funzioni di coordinamento delle classi), insegnanti curricolari, dirigenti scolastici.

Opinioni

R
Roberta
23/05/2017
Il meglio Se non ci fosse Erickson, l'inclusione avrebbe ancora meno spazio nel nostro paese

Da migliorare Nulla.

Consiglieresti questo corso? Sí.

Cosa impari in questo corso?

Alunni con BES
Classe inclusiva
Classificazione ICF-CY
Disturbi Specifici dell'Apprendimento
Gli alunni con svantaggio socioeconomico
Coinvolgimento dell’istituzione scolastica
Responsabilità pedagogico-didattica vs delega biomedica
Piano Didattico Personalizzato
Piano Annuale per l’Inclusività
Gruppo di Lavoro per l’Inclusione
DM 27.12.2012

Professori

Marco Pontis
Marco Pontis
Dott.

Programma

Contenuti

MODULO 1 (2 ore)

Quadro introduttivo: Chi sono gli alunni con BES?


Alcuni punti su cui riflettere
- Gli alunni con certificazione di disabilità
- Gli alunni con Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) e disturbi evolutivi specifici
- Gli alunni con svantaggio socioeconomico, linguistico e culturale
Video di D. Ianes: Verso la didattica inclusiva: i BES su base ICF. 7 punti fondamentali su cui riflettere:
  1. Equità nella lettura dei bisogni
  2. Responsabilità pedagogico-didattica vs delega biomedica
  3. Corresponsabilizzazione curricolari vs delega al sostegno
  4. Adattamento, flessibilità, personalizzazione, individualizzazione
  5. Forte coinvolgimento dell’istituzione scolastica
  6. Rilevazione, monitoraggio e valutazione dell’inclusività
  7. Intelligenza territoriale CTS
MODULO 2 (6 ore)

Una proposta di PDP per i BES e il lavoro nell’ottica della classe inclusiva


Prima parte: il PDP

- Il concetto di personalizzazione
- Superare l'approccio "compensativo-dispensativo" e guardare nell’ottica della “facilitazione”
- La lettura dei bisogni
- Rilevazione e valorizzazione delle risorse e delle opportunità, sia della scuola che dell'alunno con BES
- Progettazione dell'intervento didattico inclusivo, prevedendo sia attività riferite a tutta la classe che, se necessario, interventi specifici per l’alunno destinatario del PDP. Progettazione calibrata sui livelli minimi attesi per le competenze in uscita
- Criteri di valutazione
- Il Patto con la famiglia

Seconda parte: Approcci metodologici per lavorare nell’ottica della classe inclusiva

- Facilitazioni disciplinari, adattamento degli obiettivi curriculari e dei materiali didattici
- Apprendimento nei gruppi cooperativi
- Tecnologie come risorsa inclusiva
- Approccio metacognitivo
- Diversità degli alunni come risorsa
- Strategie e strumenti compensativi
- Didattica laboratoriale
- Esercitazione

MODULO 3
(4 ore)

Le azioni a livello di istituzione scolastica. Il ruolo e le funzioni del GLI – Gruppo di lavoro per l’inclusione

- Individuazione e rilevazione dei BES presenti nella scuola. Il lavoro di concertazione con il Consiglio di classe e il team docenti
- Documentazione e analisi degli attuali interventi educativo-didattici in atto
- Rilevazione, monitoraggio e valutazione del livello di inclusività della scuola: Index per l’inclusione
- Elaborazione del PAI – Piano Annuale per l’Inclusività
- Esercitazione


Successi del Centro

Ulteriori informazioni

Gli iscritti al corso saranno i primi a ricevere gratuitamente, non appena disponibile, il libro Alunni con BES - Bisogni Educativi Speciali: Indicazioni operative per promuovere l'inclusione scolastica sulla base della DM 27.12.2012 e della Circolare Ministeriale n. 8 del 6 marzo 2013