Biotecnologie Animali

Università di Bologna
A Ozano Emilia

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea magistrale
  • Ozano emilia
  • Durata:
    2 Anni
Descrizione

Obiettivo del corso: Biotecnologo nell'ambito veterinario: Diagnostica delle malattie infettive e parassitarie e vaccini biotecnologici. Controllo dell'igiene e della qualità degli alimenti di origine animale e dei prodotti di trasformazione. Riproduzione animale, transgenesi e clonazione. Prodotti farmacologici veterinari innovativi. Ottimizzazione delle produzioni zootecniche. Sperimentazione animale.

Informazione importanti

Documenti

Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Ozano Emilia
Via Tolara di Sopra, 50, 40064, Bologna, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Laurea di I livello in Biotecnologie o Biologia. In mancanza del possesso del titolo di laurea richiesto, l'ammissione al corso di laurea magistrale è subordinata a una valutazione preliminare di una Commissione che verifica il possesso delle conoscenze e competenze richieste, tramite colloquio.

Professori

http://corsi.unibo.it/biotecnologieanimali/Pagine/ -
http://corsi.unibo.it/biotecnologieanimali/Pagine/ -
-

Per l'elenco completo
Per l'elenco completo
dei docenti:

http://corsi.unibo.it/biotecnologieanimali/Pagine/Docenti.aspx

Programma

Il Corso di Laurea in Biotecnologie Animali è istituito presso la Facoltà di Medicina Veterinaria ed ha come obiettivo principale la formazione di una figura professionale altamente qualificata a dirigere laboratori a prevalente caratterizzazione biotecnologica nei principali campi di impiego degli animali, gli allevamenti, le produzioni zootecniche, i prodotti alimentari di origine animale, la sperimentazione animale tenendo conto dei risvolti etici, tecnici, giuridici e di tutela ambientale secondo quanto previsto dalla legislazione sia Italiana che dell'Unione Europea.


In dettaglio i risultati di apprendimento attesi possono essere così sintetizzati:

  • fondamenti di biologia, cellulare e molecolare,e della genetica;
  • conoscenze dei meccanismi cellulari e molecolari alla base dei processi fisiopatologici;
  • conoscenze relative all'utilizzo delle banche dati necessarie per la ricerca genetica;
  • capacità di applicazione delle metodiche biomolecolari alla farmacologia veterinaria in funzione della progettazione, del corretto impiego e della tracciabilità del farmaco;
  • capacità di applicazione delle metodologie connesse alla riproduzione con particolare riferimento alle tecniche di manipolazione di gameti ed embrioni, di produzione di animali transgenici e di clonazione;
  • conoscenze di metodiche biomolecolari per lo studio dei tessuti e la gestione dell'analisi e della quantificazione computerizzata di immagini, progettazione di materiali biocompatibili;
  • capacità di applicazione delle tecniche biomolecolari per la diagnosi, lo studio dell'epidemiologia e dell'eziopatogenesi delle malattie infettive e parassitarie degli animali, nonché per la produzione di vaccini biotecnologici ad uso veterinario;
  • capacità di applicazione dei metodi ufficiali internazionali e delle metodiche biomolecolari per la tracciabilità e il controllo igienico-sanitario e della qualità degli alimenti nonché dei metodi convenzionali ed innovativi per la conservazione degli alimenti;
  • conoscenze delle tecniche biomolecolari connesse all'ottimizzazione delle produzioni animali;
  • conoscenze dei meccanismi cellulari e biochimici alla base delle risposte molecolari all'esposizione a xenobiotici di origine ambientale;
  • conoscenze delle diverse normative riguardanti la certificazione di qualità, l'accreditamento e le buone pratiche di laboratorio;

Il laureato in Biotecnologie Animali inoltre è in grado di utilizzare efficacemente, in forma scritta e orale, la lingua inglese nel campo delle biotecnologie; possiede capacità relazionali e di comunicazione che gli permettono di lavorare anche in contesti internazionali; possiede capacità di analisi e di sintesi per la gestione e la divulgazione in ambito scientifico dei dati sperimentali; conosce il quadro politico-economico, la legislazione e le problematiche bioetiche connesse con l'applicazione delle biotecnologie, la sperimentazione animale e le produzioni animali; conosce la legislazione sui brevetti e sulla proprietà intellettuale nel campo delle biotecnologie ed è in grado di lavorare in modo autonomo nell'esecuzione dei protocolli sperimentali, ma anche di collaborare ad un lavoro di gruppo, in particolare nell'ambito della progettazione e dell'attività di laboratorio. E' inoltre in grado di applicare il metodo scientifico e di redigere rapporti tecnico-scientifici sia in italiano che in inglese.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto