Biotecnologie della Riproduzione

Università degli Studi di Teramo
A Teramo

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Laurea
  • Teramo
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Teramo
Viale Crucioli 122, 64100, Teramo, Italia
Visualizza mappa

Programma

Obiettivi formativi specifici Il Corso di Laurea specialistico in ?Biotecnologie della riproduzione? intende fornire allo studente un dettagliato ed aggiornato ?background' conoscitivo sulla struttura e funzione dei gameti, sui meccanismi che governano l'interazione spermatozoo-oocita, la fecondazione ed il successivo sviluppo embrionale. Su questa dettagliata base conoscitiva il CDL intende sviluppare nello studente una robusta preparazione teorico-pratica incentrata sugli approcci di laboratorio più recenti destinati all'isolamento, manipolazione e valutazione biochimica, morfologica e funzionale di gameti ed embrioni nonché al loro controllo nell'ambito delle pratiche di fecondazione. Il percorso formativo intende affrontare le tematiche della riproduzione con un approccio interdisciplinare largamente basato sull'uso del modello animale. Sfruttando le specifiche competenze dei due Atenei di riferimento, la preparazione dello studente verrà infine raccordata con le attività di servizio della riproduzione assistita, le pratiche diagnostiche connesse al controllo e alla valutazione dell'efficienza riproduttiva nonché con le attività di ricerca che stanno assumendo una sempre maggior rilevanza nel campo dell'embriologia sperimentale e dell'oncogenesi. Lo studente in possesso della Laurea Specialistica in Biotecnologie della riproduzione dovrà: ?conoscere le basi anatomiche e fisiologiche dell'apparato riproduttore ?possedere un'approfondita ed aggiornata conoscenza comparata della fisiologia della riproduzione spaziando dagli aspetti sistemici, alla gametogenesi fino agli approfondimenti cellulari e molecolari ?conoscere e saper applicare le principali metodiche di valutazione morfo-funzionale dei gameti ed embrioni, saperli isolare e coltivare in vitro nonché sapere eseguire procedure complesse in vitro, dalla fecondazione alla microiniezione spermatica ?conoscere, saper applicare le principali metodiche diagnostiche (di laboratorio e strumentali) impiegate nelle pratiche di controllo dell'efficienza riproduttiva ?conoscere e sapere applicare i principali metodi di dosaggio ormoni, metabolici ed enzimi sia nei liquidi biologici che in cellule in coltura e nei loro terreni. ?saper eseguire raccolte di campioni di liquidi seminali, prelievi vaginali, inseminazioni ?conoscere e saper eseguire i protocolli di crioconservazione relativi al congelamento/vitrificazione di gameti ed embrioni ?possedere una formazione specifica relativa alla normativa in materia di riproduzione assistita ?possedere una formazione specifica relativa agli aspetti etici connessi alle biotecnologie riproduttive ?conoscere e saper applicare i principi base per il funzionamento dei laboratori di ricerca e servizio nell'ambito della normativa ISO relativa alla certificazione di qualità. Il corso di Laurea specialistico si rivolge pertanto a laureati in possesso di un adeguato ?background biologico?, interessati a conoscere ed approfondire il processo riproduttivo, riconoscerne le deviazioni e, sulla base di tali conoscenze, riprodurne in vitro le fasi essenziali sia per finalità di ricerca sia nell'ambito delle pratiche di riproduzione assistita. E? altresì obiettivo specifico del corso di laurea specialistico, incoraggiare il ragionamento autonomo degli studenti e sviluppare un approccio specifico di ricerca applicato alla riproduzione. Parte del percorso didattico complessivo sarà dedicata a coinvolgere lo studente in attività di progettazione esecuzione e rendicontazione di progetti di ricerca. I risultati di tali attività, che si svolgeranno nel corso dell'intero biennio, saranno oggetto della dissertazione per la prova finale. Caratteristiche della prova finale La prova finale consisterà nella discussione di una tesi elaborata in modo originale sotto la guida di un relatore. Ambiti occupazionali previsti per i laureati Il laureato in ?Biotecnologia della riproduzione? potrà trovare specifiche occupazioni all'interno di centri di fecondazione assistita pubblici o privati, in centri di medicina della riproduzione, in centri zootecnici di fecondazione artificiale, o in istituzioni di ricerca pubbliche o private che operano nel settore. Le competenze acquisite consentiranno al laureato specializzato in Biotecnologie della riproduzione di gestire e coordinare laboratori biologici avanzati indirizzati alla procreazione medicalmente assistita, operare in qualità di esperto in centri di produzione, selezione e commercializzazione di materiale germinale, operare in laboratori diagnostici avanzati nel settore della fisiopatologia della riproduzione, coadiuvare in qualità di figura ausiliaria l'operatività dei reparti ostetrico-ginecologici. Attività di base Discipline applicate alle biotecnologie CFU 30 BIO/11: BIOLOGIA MOLECOLAREBIO/13: BIOLOGIA APPLICATACHIM/03: CHIMICA GENERALE E INORGANICACHIM/06: CHIMICA ORGANICAFIS/07: FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)INF/01: INFORMATICAMAT/01: LOGICA MATEMATICASECS-S/01: STATISTICA Morfologia, funzione e patologia delle cellule e degli organismi complessi CFU 10 VET/03: PATOLOGIA GENERALE E ANATOMIA PATOLOGICA VETERINARIATotale CFU 40 Attività caratterizzanti Discipline biotecnologiche comuni CFU 33 BIO/10: BIOCHIMICABIO/11: BIOLOGIA MOLECOLARE Discipline mediche e riproduzione umana CFU 28 BIO/14: FARMACOLOGIAMED/04: PATOLOGIA GENERALEMED/13: ENDOCRINOLOGIAMED/17: MALATTIE INFETTIVEMED/40: GINECOLOGIA E OSTETRICIAMED/43: MEDICINA LEGALE Discipline veterinarie e riproduzione animale CFU 68 BIO/10: BIOCHIMICAVET/01: ANATOMIA DEGLI ANIMALI DOMESTICIVET/02: FISIOLOGIA VETERINARIAVET/03: PATOLOGIA GENERALE E ANATOMIA PATOLOGICA VETERINARIAVET/10: CLINICA OSTETRICA E GINECOLOGIA VETERINARIA Medicina di laboratorio e diagnostica CFU 32 AGR/07: GENETICA AGRARIABIO/12: BIOCHIMICA CLINICA E BIOLOGIA MOLECOLARE CLINICAMED/03: GENETICA MEDICAMED/07: MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICAMED/08: ANATOMIA PATOLOGICATotale CFU 161 Attività affini o integrative Formazione interdisciplinare CFU 32 AGR/16: MICROBIOLOGIA AGRARIAIUS/04: DIRITTO COMMERCIALEM-FIL/03: FILOSOFIA MORALE SECS-P/07: ECONOMIA AZIENDALETotale CFU 32 Attività specifiche della sede CFU 13 BIO/01: BOTANICA GENERALEM-FIL/02: LOGICA E FILOSOFIA DELLA SCIENZA M-PSI/06: PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI Totale CFU 13 Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 18Per la prova finaleCFU 18Altre (art. 10, comma 1, lettera f ) Totale CFU 18Totale CFU 54 Totale Crediti CFU Biotecnologie della Riproduzione 300 Docenti di riferimento BONGIOVANNI Laura COLOSIMO Alessia DAINESE Enrico MATTIOLI Mauro RUSSO Valentina TOSI Umberto Previsione e programmazione della domanda Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999) no Programmazione locale (art.2 Legge 264/1999) no Università: Università degli Studi di Teramo Classe: 9/S-Classe delle lauree specialistiche in biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche Facoltà di riferimento del corso: AGRARIA Sede del corso: TERAMO Data di attivazione: 01/10/2004