Biotecnologie Industriali

Università degli Studi di Cagliari
A Cagliari

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Cagliari
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Cagliari
via Marengo n. 3 (c/o Piazza d'Armi), 09123, Cagliari, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

Obiettivi formativi specifici
I laureati nei corsi di laurea della classe devono:
  • possedere una buona conoscenza di base dei sistemi biologici, interpretati in chiave molecolare e cellulare;
  • possedere le basi culturali e sperimentali delle tecniche multidisciplinari che caratterizzano l'operatività biotecnologica per la produzione di beni e servizi attraverso l'analisi e l'uso di sistemi biologici;
  • acquisire le metodiche disciplinari ed essere in grado di applicarle in modo appropriato in funzione delle normative e delle problematiche deontologiche e bioetiche;
  • possedere adeguate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell'informazione;
  • essere in grado di stendere rapporti scientifici;
  • essere in grado di lavorare in gruppo con autonomia ed inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro;
  • saper utilizzare efficacemente, in forma scritta ed orale, almeno una lingua dell'unione Europea (oltre l'italiano).
    Ai fini indicati, il curriculum del corso di laurea in " biotecnologie industriali " della classe
    " Biotecnologie", deve comprendere attività formative che permettono di:
  • acquisire conoscenze essenziali sulla struttura e funzione dei sistemi biologici;
  • acquisire gli strumenti concettuali e tecnico-pratici per una buona operatività sperimentale capace di analizzare ed utilizzare, anche modificandole, cellule o loro componenti al fine di ottenere beni e servizi;
  • avere sufficienti conoscenze di base matematica, statistica, informatica, fisica e chimica;
  • integrare la preparazione scientifico-tecnica, con aspetti giuridici, economici, di gestione aziendale , di comunicazione e percezione pubblica, di bioetica.
  • Il curriculum prevede:
  • un percorso didattico teso ad approfondire, tra i settori applicativi, quello denominato "industriale"; a tal fine sono stati opportunamente selezionati i settori scientifico-disciplinari;
  • prevede tra le attività formative distribuite nei diversi settori disciplinari , attività di laboratorio per 38 crediti;
  • prevede le informazioni necessarie in materia di sicurezza sul lavoro e di controllo qualità;
  • prevede, in relazione agli obiettivi previsti, l'obbligo di attività esterne, come tirocini formativi presso aziende o laboratori e soggiorni presso altre università italiane ed europee nel quadro di accordi internazionali.
    L'insieme delle conoscenze e abilità acquisite rendono pertanto il laureato in "biotecnologie industriali" capace sia di inserirsi direttamente nel mondo del lavoro che di proseguire nei livelli successivi di studio.
    Lo sbocco occupazionale per il laureato in "biotecnologie industriali" è offerto tipicamente dall'industria delle fermentazioni e dei bioprocessi e da tutte quelle attività che richiedono l'uso di cellule, batteri ed enzimi come parte integrante delle loro attività, per la ricerca e sviluppo di processi, prodotti e servizi e per l'organizzazione ed il controllo della produzione. Il laureato in "biotecnologie industriali" dovrà pertanto essere capace di interagire efficacemente con le diverse componenti del mondo produttivo, da quella ingegneristica a quella biologica ed infine a quella commerciale.
    Per l'accesso al corso di laurea in "biotecnologie industriali" si richiede un'adeguata conoscenza dei contenuti degli insegnamenti di Biologia, Chimica, Matematica e Fisica impartiti nella scuola secondaria superiore.
    I crediti acquisiti dagli studenti nel corso di laurea triennale saranno interamente riconosciuti agli effetti del proseguimento degli studi per il conseguimento della Laurea specialistica in "biotecnologie industriali ", classe 8/S.
    L'accesso a differenti classi di lauree specialistiche sarà possibile previa eventuale integrazione di crediti aggiuntivi, da definire in funzione del curriculum individuale pregresso.

    Conoscenze richieste per l'accesso (art.6 D.M. 509/99)
    Per l'accesso al corso di laurea in "biotecnologie industriali" si richiede un'adeguata conoscenza dei contenuti degli insegnamenti di Biologia, Chimica, Matematica e Fisica impartiti nella scuola secondaria superiore.

    Caratteristiche della prova finale
    Elaborazione e discussione di una relazione scritta riguardante l'attività di tirocinio, svolta secondo le modalità previste nel regolamento didattico del corso di studio.

    Ambiti occupazionali previsti per i laureati
    Lo sbocco occupazionale per il laureato in "biotecnologie industriali" è offerto tipicamente dall'industria delle fermentazioni e dei bioprocessi e da tutte quelle attività che richiedono l'uso di cellule, batteri ed enzimi come parte integrante delle loro attività, per la ricerca e sviluppo di processi, prodotti e servizi e per l'organizzazione ed il controllo della produzione. Il laureato in "biotecnologie industriali" dovrà pertanto essere capace di interagire efficacemente con le diverse componneti del mondo produttivo, da quella ingegneristica a quella biologica ed infine a quella commerciale.

    Lauree specialistiche alle quali sarà possibile l'iscrizione (senza debiti formativi)
    8/S Lauree spec. in biotecnologie industriali

    Attività di base
    Discipline biologiche

    CFU 11
    BIO/10: BIOCHIMICA
    Discipline chimiche

    CFU 18
    CHIM/02: CHIMICA FISICACHIM/03: CHIMICA GENERALE E INORGANICACHIM/06: CHIMICA ORGANICA
    Discipline fisiche

    CFU 7
    FIS/01: FISICA SPERIMENTALEFIS/02: FISICA TEORICA, MODELLI E METODI MATEMATICI
    Discipline matematiche, informatiche e statistiche

    CFU 13
    INF/01: INFORMATICAMAT/04: MATEMATICHE COMPLEMENTARIMAT/05: ANALISI MATEMATICAMAT/06: PROBABILITÀ E STATISTICA MATEMATICATotale CFU 49

    Attività caratterizzanti
    Discipline biotecnologiche comuni

    CFU 36
    BIO/09: FISIOLOGIABIO/11: BIOLOGIA MOLECOLAREBIO/18: GENETICABIO/19: MICROBIOLOGIA GENERALE
    Discipline biotecnologiche con finalita specifiche: biologiche

    CFU 10
    BIO/01: BOTANICA GENERALEBIO/03: BOTANICA AMBIENTALE E APPLICATABIO/05: ZOOLOGIA
    Discipline biotecnologiche con finalita specifiche: chimiche

    CFU 15
    CHIM/01: CHIMICA ANALITICACHIM/02: CHIMICA FISICACHIM/04: CHIMICA INDUSTRIALECHIM/10: CHIMICA DEGLI ALIMENTICHIM/11: CHIMICA E BIOTECNOLOGIA DELLE FERMENTAZIONI
    Discipline biotecnologiche con finalita specifiche: mediche e dell'ingegneria

    CFU 10
    ING-IND/34: BIOINGEGNERIA INDUSTRIALETotale CFU 71

    Attività affini o integrative
    Formazione multidisciplinare

    CFU 18
    BIO/07: ECOLOGIAIUS/04: DIRITTO COMMERCIALEIUS/14: DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEAM-PSI/06: PSICOLOGIA DEL LAVORO E DELLE ORGANIZZAZIONI SECS-P/06: ECONOMIA APPLICATASECS-P/07: ECONOMIA AZIENDALETotale CFU 18

    Attività specifiche della sede
    CFU 7
    BIO/14: FARMACOLOGIABIO/19: MICROBIOLOGIA GENERALECHIM/01: CHIMICA ANALITICACHIM/02: CHIMICA FISICACHIM/04: CHIMICA INDUSTRIALECHIM/07: FONDAMENTI CHIMICI DELLE TECNOLOGIECHIM/09: FARMACEUTICO TECNOLOGICO APPLICATIVOMED/02: STORIA DELLA MEDICINAMED/07: MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICAMED/42: IGIENE GENERALE E APPLICATAMED/49: SCIENZE TECNICHE DIETETICHE APPLICATETotale CFU 7
    Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 9Per la prova finaleCFU 6
    Prova finale
    CFU 6
    Lingua straniera
    CFU 6Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
    Tirocini
    CFU 14Totale CFU 35

    Totale Crediti CFU Biotecnologie Industriali 180
    Docenti di riferimento

    ALBERTI Guido
    BACCHETTA Gianluigi
    DEVOTO Alberto
    MARONGIU Maria Elena
    MONACI Roberto
    MONDUZZI Maura
    MURONI Patrizia
    SETZU Maria Dolores
    SOLINAS Vincenzo

    Previsione e

  • Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto