Butoh con Sayoko Onishi

Kulture
A Firenze

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

  • Seminario
  • Firenze
  • Durata:
    2 Giorni
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Firenze
Via dell'Oriuolo 19R, 50125, Firenze, Italia
Visualizza mappa

Programma

Butoh con Sayoko Onishi
12,13 Febbraio
c/o Fuorigioko, via dell'Oriuolo 19R dalle ore 10.00 alle ore 18.00
Il butoh come versione punk della danza classica giapponese, un tipo di danza con infinite possibilità di espressione: provocazione allo stato puro

PARTECIPAZIONE RISERVATA AI SOLI SOCI ACSI Il Butoh non è una forma specifica di movimento, ma una danza di sperimentazione estrema: ricerca struggente della bellezza e del mistero della vita attraverso infinite possibilità di espressione; d'istante in istante mette in scena l'ineluttabile: una mano, un uomo, un ragno, una donna, un fantasma, una storia, la vita. E' uno studio di movimenti sia lenti, quasi impercettibili, che rapidi e violenti. Lo stesso stare in piedi diviene non scontato. Il butoh va all'essenza del processo creativo e performativo. Interessa chi danza ma anche chi ricerca forme di espressione, un contatto con le emozioni e con l'essenza artistica e umana del proprio percorso. La totalità. L'essere presente. E' nel luogo più prossimo a questo domandare che affonda le radici la danza butoh, considerata anche la versione punk della danza classica giapponese, provocazione allo stato puro. Sayoko Onishi Nata nel 1968 in Hokkaido, Giappone, studia presso l’accademia Art Dance Sapporo (Hokkaido) di Sasaki Mitsuaki dal 1975 al 1984. Danza per le compagnie Hoppoh-Butoh-Ha di Bishop Yamada a Tokyo, di Takao Nakazawa a Melbourne e per il gruppo Tatoeba di Berlino. Dal 1994 lavora in Europa realizzando numerosi spettacoli. Nel 1997 ha vinto il primo premio al concorso internazionale per solisti ad Augusburg in Germania e nel 2006 il primo premio al “Die platze contemporary dance competition” di Tokyo. Nel 2008 è stata nominata migliore danzatrice dall’associazione nazionale dei critici giapponesi. Dal 2001 vive a Palermo collaborando come insegnante e coreografa per l'Associazione Siciliana Danza. Nel 2005 ha fondato a Palermo l'Accademia Internazionale di Butoh. Programma Il ciclo di seminari prevede l'approfondimento degli stili dei due fondatori del butoh Kazuo Ohno e Tatsumi Hijikata. Verranno pertanto trattati diversi temi, seguendo i testi che hanno scritto per l’insegnamento o per la coreografia. Questo aiuta a comprendere meglio il senso dell'origine del Butoh, i rispettivi stili dei fondatori e le differenze tra questi. Come preparazione, si inizia con Tai-chi-chuan (Stile Yang 24 movimenti) e Chi gong (esercizi per la consapevolezza dell’energia interiore: il CHI) e si prosegue poi con lo studio delle diverse basi tecniche dei fondatori. Verranno approfondite diverse tecniche corporee per una riscoperta di un corpo in continua "metamorfosi", dando spazio sia alle improvvisazioni che a un lavoro coreografico. Alla fine la parte principale: lo studio con le poesie. Per i partecipanti non sono previste divisioni in livelli. Questo perché ogni uno avrà una consapevolezza più o meno profonda del percorso formativo proposto ed ognuno avrà la possibilità di fare passi avanti usufruendo dello stesso insegnamento indipendentemente dal suo livello. A chi è rivolto ad attori, danzatori e a tutti coloro che desiderano approfondire le loro esperienze artistiche e offrire a se stessi e alle proprie potenzialità nuovi stimoli, idee, conoscenze, possibilità. Questo Seminario è rivolto sia a chi desidera intraprendere il percorso di formazione della New Butoh School, sia a chi desidera fare un’esperienza individuale, indipendente dalla formazione, per conoscere e sperimentare la Danza Butoh. Kulture è un nuovo progetto che nasce all'interno di ACSI Firenze per promuovere, sostenere e divulgare eventi, concorsi, contest, premi, sperimentazioni e laboratori artistici all’interno della rete delle associazioni ACSI. Kulture è musica, performance, danza, visuals, labs, cooking, eventi e molto altro ancora.