Calcolo dell'incertezza di misura nelle prove chimiche

Associazione Nazionale Garanzia della Qualità
A Roma e Milano

350 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?

Informazione importanti

Descrizione

Obiettivo del corso: Acquisire metodologie pratiche per il calcolo dell’incertezza di misura nel settore chimico .
Rivolto a: Responsabili di prova e direttori di laboratori chimici con particolare riferimento a quelli che si stanno conformando alla norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
Piazza Luigi di Savoia, 2, 20124, Milano, Italia
Visualizza mappa
Consultare
Roma
Via Castelrosso, 16, 00144, Roma, Italia
Visualizza mappa

Programma

PRESENTAZIONE
La norma UNI CEI EN ISO/IEC 17025, ai fini dell’accreditamento dei laboratori di prova, impone (tra gli altri requisiti) di associare per ogni risultato di prova il valore dell’incertezza di misura. L’incertezza è l’elemento distintivo dell’adeguatezza del metodo impiegato e, paradossalmente, la conoscenza di questo valore implica un aumento della significatività e della validità di tutte le informazioni correlate al risultato analitico. Il calcolo dell’incertezza di misura per le prove chimiche non è più complesso di quello relativo ad altre misure, ma occorre considerare che i laboratori chimici sono oggi la maggioranza tra quelli accreditati. Per questo motivo ANGQ, sempre attenta alle esigenze del mercato nel rispetto della propria missione statutaria, ha predisposto il presente corso che si distingue da corsi analoghi per l’approccio pratico.

PROGRAMMA
- Incertezza di misura
- Metodi normati con valori di ripetibilità e riproducibilità
- Metodi normati senza valori di ripetibilità e riproducibilità
- Metodi interni
- Calcolo dell’incertezza con i dati forniti dal metodo
- Approccio metrologico (bottom-up)
- Approccio olistico o decostruttivo (top-down)
- Calcolo mediante uso di equazione di Horwitz
- Esempi di calcolo dell’incertezza di metodi normati con i dati di precisione