Cartolarizzazioni e Obbligazioni Bancarie Garantite

Ologramma Comunicazione e Formazione
A Via Ugo Tarchetti, 2

1.450 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Per professionisti
  • Via ugo tarchetti, 2
  • 12 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Prendere in esame il trattamento prudenziale delle operazioni di cartolarizzazione e i diversi metodi utilizzabili - Esaminare le recenti evoluzioni normative in tema di obbligazioni bancarie garantite e confrontarle con le cartolarizzazioni - Definire il quadro delle segnalazioni di vigilanza relative alle operazioni di cartolarizzazionee ai covered bond - Considerare le problematiche legate alle autocartolarizzazioni alla luce delle indicazioni della Banca d'Italia.
Rivolto a: Responsabili e Addetti Area: Contabilità, Bilancio e Segnalazioni - Risk Management, Auditing Interno - Organizzazione e Sistemi Informativi.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Via Ugo Tarchetti, 2
Via Ugo Tarchetti, 2, Milano, Italia
Visualizza mappa

Professori

Claudio D'Auria
Claudio D'Auria
Studio Legale Associato

Allen & Overy

Francesco Vaccaro
Francesco Vaccaro
Responsabile Segnalazioni Prudenziali - Basilea 2

Gruppo Engineering

Programma

DISPOSIZIONI DI CARATTERE GENERALE

  • Fonti normative
  • Destinatari della disciplina
  • Unità organizzative responsabili dei procedimenti amministrativi

REQUISITI PER IL RICONOSCIMENTO DELLE OPERAZIONI DI CARTOLARIZZAZIONE A FINI PRUDENZIALI

  • Cartolarizzazioni tradizionali e sintetiche
  • Significatività del trasferimento del rischio di credito
  • Supporto implicito

CALCOLO DEI REQUISITI PATRIMONIALI PER LE POSIZIONI VERSO LA CARTOLARIZZAZIONE

  • Secondo il metodo standardizzato
  • Secondo i metodi basati sui rating interni
  • Requisiti patrimoniali aggiuntivi per le cartolarizzazioni di attività rotative con clausola di rimborso anticipato

TECNICHE DI ATTENUAZIONE DEL RISCHIO DI CREDITO DELLE POSIZIONI VERSO LA CARTOLARIZZAZIONE

  • Forme di protezione del credito ammesse
  • Modalità di calcolo

RIDUZIONE DEGLI IMPORTI PONDERATI PER IL RISCHIO DELLE POSIZIONI VERSO LA CARTOLARIZZAZIONE

  • Rettifiche di valore
  • Deduzioni dal patrimonio di vigilanza

MANTENIMENTO DI INTERESSI NELLA CARTOLARIZZAZIONE

  • Mantenimento di un interesse economico netto
  • Esenzioni
  • Cartolarizzazioni realizzate prima del 1° gennaio 2011

NUOVA DEFINIZIONE DI SIGNIFICATIVO TRASFERIMENTO DEL RISCHIO DI CREDITO

  • La regola nel caso di operazioni con tranches mezzanine
  • La regola nel caso di operazioni senza tranches mezzanine

REQUISITI ORGANIZZATIVI

  • Obblighi di adeguata verifica (due diligence) e monitoraggio per la banca, diversa da cedente o dal promotore, che assume posizioni verso la cartolarizzazione
  • Obblighi del cedente e del promotore
  • Fattore di ponderazione aggiuntivo
  • Cartolarizzazioni realizzate prima del 1° gennaio 2011

LE OBBLIGAZIONI BANCARIE GARANTITE

  • Direttiva europea CRD III e recepimenti nazionali: nuova “Disciplina delle obbligazioni bancarie garantite” della Banca d’Italia
  • Descrizione dello schema delle obbligazioni garantite italiane
  • Differenza con le operazioni di cartolarizzazione
  • Nuovo trattamento prudenziale: requisiti delle banche, limiti di cessione, integrazione degli attivi ceduti, responsabilità e controlli

IL TRATTAMENTO SEGNALETICO DELLE OPERAZIONI DI CESSIONE/CARTOLARIZZAZIONE SECONDO LA NORMATIVA:

  • Di bilancio (derecognition Ias)
  • Statistica (Circolare 272)
  • Prudenziale (Circolare 263)

IL TRATTAMENTO AI FINI DELLA VIGILANZA STATISTICA

  • Smobilizzo attivi
  • Rappresentazione nella nuova matrice dei conti
  • L’attributo informativo “tipo cessione”

LE AUTOCARTOLARIZZAZIONI


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto