Certificazione Energetica Degli Edifici

Ambrosiana Management
A Milano

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Milano
  • 72 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Il corso Certificazione energetica degli edifici permette di: Accreditarsi come Certificatore Energetico della Regione Lombardia.
Rivolto a: Il corso Certificazione energetica degli edifici si rivolge a: Ingegneri, architetti, geometri, periti tecnici industriali - Tecnici delle Pubbliche Amministrazioni - Operatori del settore pubblico e privato.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
LARGO PROMESSI SPOSI, 7, 20142, Milano, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

professionalita' specificate. L'iscrizione all'Albo professionale di riferimento non è inizialmente obbligatoria.

Programma

La certificazione energetica degli edifici
Programma

Dal 25 giugno al 15 Luglio 2010 - 72 ore, con cadenza settimanale.
Orario 9.00 – 13.00 / 14.00 – 18.00

Efficienza energetica degli edifici: inquadramento legislativo
• Normativa regolamentare: Direttiva Europea 2002/91/CE con cenni alla Direttiva2006/32/CE; D.Lgs. 192/05 corretto ed integrato dal D.Lgs. 311/06 e relative linee guida nazionali; disposizioni inerenti all’efficienza energetica in edilizia dellaRegione Lombardia.
• Normativa tecnica: Europea-CEN armonizzata; nazionale-norme UNI TS riguardanti involucro ed impianti; Regione Lombardia-metodo di calcolo di cui all’Allegato “E”.

La figura del certificatore: obblighi e responsabilità

La procedura di certificazione della Regione Lombardia per edifici nuovi ed Esistenti

Le basi del bilancio energetico del sistema edificio-impianto termico
Gli indicatori di prestazione energetica degli edifici (fabbisogni di energia primaria per la climatizzazione invernale, la produzione di acqua calda sanitaria, la climatizzazioneestiva).
• il prEN 15217 (metodi di valutazione delle prestazioni energetiche degli edifici);
• il prEN 15603 (prestazioni energetiche degli edifici – fabbisogno globale di energia primaria);
• le norme UNI EN 832 3 UNI EN 13790 – aspetti invernali;
• la procedura di calcolo fornita dalla Regione Lombardia.l\\\'influenza delle variabili climatiche (GG) e geometriche (S/V) nella determinazione del limite di fabbisogno energetico di un edificio.

Le prestazioni energetiche dei componenti dell’involucro trasparente:
• fondamenti di trasmissione del calore attraverso strutture trasparenti;
• aspetti da considerare nel calcolo delle trasmittanze;
• esempi di soluzioni progettuali che garantiscano il rispetto delle trasmittanze minime previste dalla normativa vigente;
valutazione della trasmittanza di strutture nuove ed esistenti

Le prestazioni energetiche dei componenti dell’involucro opaco:
• fondamenti di trasmissione del calore attraverso strutture opache;
• aspetti da considerare nel calcolo delle trasmittanze;
• esempi di soluzioni progettuali che garantiscano il rispetto delle trasmittanze minime previste dalla normativa vigente;
• valutazione della trasmittanza di strutture nuove ed esistenti.

Soluzioni progettuali e costruttive per il miglioramento dell’efficienza dell’involucro (prEN15459 valutazioni economiche degli investimenti):
• materiali e tecnologie, prestazioni energetiche dei materiali;
• marcatura CE;
• valutazioni economiche degli investimenti prEN15459.

Efficienza energetica degli impianti:
• fondamenti di impianti termici esistenti e di ultima generazione;
• aspetti da considerare nel calcolo dei rendimenti (prEN 15316-1 calcolo del fabbisogno di energia primaria e dei rendimenti – parte generale).

I dati da reperire per la certificazione energetica della Regione Lombardia
Raccolta dati sull’esistente: rilievi sul posto(involucro ed impianto) riferimenti tabellari da utilizzare (norme UNI, raccomandazioni CTI) casi particolari

La ventilazione meccanica controllata, il recupero di calore e il concetto di confort abitativo

Solare termico:Le norme UNI TS per il solare termico e fotovoltaico
Solare fotovolataico:Le norme UNI TS per il solare termico e fotovoltaico

Raccolta dati sull’esistente: rilievi sul posto(involucro ed impianto) riferimenti tabellari da utilizzare (norme UNI, raccomandazioni CTI) casi particolari.

Soluzioni progettuali e costruttive per il miglioramento dell’efficienza energetica degli impianti, con particolare riguardo alle soluzioni innovative suggerite dalla legislazione vigente (caldaie a condensazione, pompe di calore, valvole termostatiche, ecc.):
• materiali e tecnologie, prestazioni energetiche dei materiali;
• marcatura CE;valutazioni economiche degli investimenti prEN15459

La geotermia
• normativa di riferimentoIl contributo energetico specifico al calcolo degli indicatori di prestazione energetica fornito dalle fonti rinnovabili:le procedure di calcolo della Regione LombardiaLe applicazioni delle risorse rinnovabili in edilizia, soluzioni progettuali bioclimatiche
Cenni sull’efficienza negli usi elettrici e di domotica

Esercitazione con il software su un edificio nuovo

Esercitazione con il software su un edificio esistente con simulazioni di interventi.

Ulteriori informazioni

Informazioni sul prezzo :

bonifico bancario, assegno.


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto