Chimica e Tecnologia Farmaceutiche

Università degli Studi di Roma La Sapienza

Chiedi il prezzo
Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Roma
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Piazzale Aldo Moro, 5, 00185, Roma, Italia
Visualizza mappa

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Programma

Obiettivi formativi specifici
Obiettivi formativi
I laureati nel corso di laurea specialistica in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche devono aver acquisito:
la conoscenza della metodologia dell'indagine scientifica applicata in particolare alle tematiche del settore del farmaco e dei prodotti per la salute;
le conoscenze multidisciplinari fondamentali per la comprensione del farmaco, della sua struttura ed attività in rapporto alla loro interazione con le biomolecole a livello cellulare e sistemico, nonché per le necessarie attività di preparazione e controllo dei medicamenti;
le conoscenze chimiche, biologiche e farmacologiche, integrate con quelle di farmacoeconomia e quelle riguardanti le leggi nazionali e comunitarie che regolano le varie attività del settore, proprio della figura professionale che, nell'ambito dei medicinali e dei prodotti per la salute in genere, può garantire i requisiti di sicurezza, qualità ed efficacia, richiesti dalle normative dell'OMS e dalle direttive nazionali ed europee;
le conoscenze utili all'espletamento professionale del servizio farmaceutico nell'ambito del servizio sanitario nazionale; nonché ad interagire con le altre professioni sanitarie;
una buona padronanza del metodo scientifico di indagine;
essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari.
Sulla base di quanto riportato, i laureati nel corso di laurea specialistica in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche risultano dotati delle basi scientifiche e della preparazione teorica e pratica necessarie ad operare, in ambito industriale, quali esperti del farmaco e dei prodotti per la salute (presidi medico-chirurgici, articoli sanitari, cosmetici, dietetici, prodotti erboristici, prodotti diagnostici e chimico-clinici, ecc.). Infatti, grazie ad uno studio approfondito a carattere interdisciplinare (chimico, farmaceutico, biochimico, farmacologico, tossicologico, ecc.), questa laurea specialistica, che ha come applicazione elettiva il settore industriale farmaceutico, permette di affrontare l'intera sequenza di quel complesso processo multidisciplinare che, partendo dalla progettazione strutturale, porta alla caratterizzazione farmaco-tossicologica di nuovi principi di interesse terapeutico per giungere poi alla produzione ed al controllo del farmaco secondo le indicazioni codificate nelle farmacopee e dalle normative internazionali.
La laurea specialistica Chimica e Tecnologia Farmaceutiche fornisce inoltre tutte le competenze necessarie all'esercizio della professione di farmacista. Infatti, con il conseguimento della laurea specialistica e della relativa abilitazione professionale è possibile svolgere, ai sensi della direttiva 85/432/CEE, la professione di farmacista essendo autorizzati almeno all'esercizio delle seguenti attività professionali:
preparazione della forma farmaceutica dei medicinali;
fabbricazione e controllo dei medicinali;
controllo dei medicinali in un laboratorio di controllo;
immagazzinamento, conservazione e distribuzione dei medicinali nella fase di commercio all'ingrosso;
preparazione, controllo, immagazzinamento e distribuzione dei medicinali nelle farmacie aperte al pubblico;
preparazione, controllo, immagazzinamento e distribuzione dei medicinali negli ospedali (farmacie ospedaliere);
diffusione di informazioni e consigli nel settore dei medicinali.
Tali attività rientrano nel campo minimo comune coordinato dalla suddetta direttiva; ed il percorso formativo considera quindi anche altre attività professionali svolte nell'Unione Europea nel campo del farmaco al fine di consentire pari opportunità occupazionali in ambito europeo. A tale scopo la formazione è completata con insegnamenti che sviluppano la conoscenza dei presidi medico-chirurgici, dei prodotti dietetici, cosmetici, diagnostici e chimico-clinici
1) Capacità professionali
I laureati del corso di laurea specialistica in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche posseggono le conoscenze specifiche utili sia per la ricerca finalizzata alla innovazione nel settore del farmaco che per la produzione ed il controllo dei medicinali al fine di garantirne l'efficacia, la sicurezza e la qualità secondo quanto disposto dalle norme di buona fabbricazione vigenti anche a tutela della sicurezza ambientale ed industriale. La laurea specialistica in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, fornisce anche la capacità di operare in altri settori in ambito sanitario ed in particolare di esercitare la professione di farmacista, dopo il conseguimento dell'abilitazione professionale.

3) Quadro generale dell'offerta formativa
Il corso di laurea specialistica in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche ha la durata di cinque anni per complessivi 300 crediti formativi e comprende:
attività finalizzate ad acquisire fondamentali conoscenze di matematica, di fisica, di chimica generale e di biologia; nonché approfondite competenze nei settori della chimica farmaceutica e tossicologica, della chimica analitica e strumentale, della farmacologia, della fisiologia, della biochimica, della tecnologia e della legislazione farmaceutica.
attività pratiche di laboratorio nei diversi settori disciplinari;
eventuali attività esterne, come tirocini formativi presso aziende, strutture pubbliche e laboratori, nonché soggiorni di studio all'estero, anche nel quadro di accordi internazionali;
un periodo di sei mesi di tirocinio professionale presso una farmacia aperta al pubblico, o in un ospedale sotto la sorveglianza del servizio farmaceutico. .
Il tempo riservato allo studio personale e ad altre attività formative di tipo individuale è pari almeno al 60 per cento dell'impegno orario complessivo.
La verifica del profitto prevede prove in itinere e un esame finale. Le prove potranno essere scritte e/o orali e/o pratiche e prevedono un voto. La prova di lingua (inglese) prevede una indicazione di "idoneità".
4) Crediti assegnati all'offerta formativa
La distribuzione dei crediti formativi universitari, nell'ambito delle discipline suddivise secondo quanto previsto dal D.M. del 28 novembre 2000 "Determinazione delle classi di lauree specialistiche universitarie", è riportato nella tabella seguente:

Caratteristiche della prova finale
Discussione elaborato scritto.

Ambiti occupazionali previsti per i laureati
2) Sbocchi professionali
Il sempre crescente impatto economico del prodotto farmaceutico, inteso nella sua accezione più ampia, permette di prevedere, come di fatto già avviene ora, un inserimento in tempi brevi nel mondo del lavoro, per il laureato in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche. Le competenze acquisite nel corso degli studi gli permetteranno di operare, nell'industria farmaceutica ed in settori affini (es. alimentare, cosmetico, erboristico, ambientale), come professionista responsabile della produzione e del controllo di qualità. Il laureato sarà anche in grado di operare nell'ambito della ricerca relativa all'innovazione del prodotto farmaceutico, sia per quanto concerne il principio attivo che la sua formulazione. Le competenze acquisite nel corso degli studi consentiranno inoltre al laureato di elaborare, insieme agli esperti del settore clinico, il dossier e di seguire le varie fasi dell'iter per l'autorizzazione alla immissione in commercio delle nuove specialità medicinali. La laurea in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche permette anche di accedere all'esame di abilitazione per l'esercizio della professione di farmacista.
Attività di base
Discipline biologiche

CFU 12
BIO/09: FISIOLOGIABIO/10: BIOCHIMICABIO/16: ANATOMIA UMANA
Discipline chimiche

CFU 32
CHIM/01: CHIMICA ANALITICACHIM/03: CHIMICA GENERALE E INORGANICACHIM/06: CHIMICA ORGANICACHIM/08: CHIMICA FARMACEUTICA
Discipline matematiche, fisiche, informatiche e statistiche

CFU 16
FIS/01: FISICA SPERIMENTALEINF/01: INFORMATICAMAT/01: LOGICA MATEMATICAMAT/03: GEOMETRIAMAT/04: MATEMATICHE COMPLEMENTARIMAT/06: PROBABILITÀ E STATISTICA MATEMATICATotale CFU 60

Attività caratterizzanti
Discipline biologiche e farmacologiche

CFU 44
BIO/10: BIOCHIMICABIO/14: FARMACOLOGIABIO/15: BIOLOGIA FARMACEUTICA
Discipline chimico-farmaceutiche e tecnologiche

CFU 76
CHIM/08: CHIMICA FARMACEUTICACHIM/09: FARMACEUTICO TECNOLOGICO APPLICATIVOTotale CFU 120

Attività affini o integrative
Formazione interdisciplinare

CFU 56
BIO/05: ZOOLOGIA BIO/09: FISIOLOGIABIO/11: BIOLOGIA MOLECOLAREBIO/12: BIOCHIMICA CLINICA E BIOLOGIA MOLECOLARE CLINICABIO/13: BIOLOGIA APPLICATABIO/19: MICROBIOLOGIA GENERALECHIM/01: CHIMICA ANALITICACHIM/02: CHIMICA FISICACHIM/06: CHIMICA ORGANICACHIM/10: CHIMICA DEGLI ALIMENTICHIM/11: CHIMICA E BIOTECNOLOGIA DELLE FERMENTAZIONIM-FIL/02: LOGICA E FILOSOFIA DELLA SCIENZA M-PSI/03: PSICOMETRIA M-STO/05: STORIA DELLA SCIENZA E DELLE TECNICHEMED/04: PATOLOGIA GENERALEMED/07: MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICAMED/42: IGIENE GENERALE E APPLICATASECS-P/10: ORGANIZZAZIONE AZIENDALESPS/10: SOCIOLOGIA DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIOTotale CFU 56
Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 16Per la prova finaleCFU 23Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
Totale
CFU 25Totale CFU 64

Totale Crediti CFU Chimica e Tecnologia Farmaceutiche 300
Docenti di riferimento

FORNARINI Simonetta
MANNA Fedele
PALMERY Maura

Previsione e programmazione della domanda
Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1 Legge 264/1999)
no
Programmazione locale (art.2 Legge

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto