Clinical Governance e prevenzione del rischio in Sanità: i percorsi Clinico-Assistenziali

Italian Quality Company
A Bologna

450 
+IVA
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Corso intensivo
Livello Livello avanzato
Luogo Bologna
Ore di lezione 16h
Durata 2 Giorni
Inizio 18/12/2017
altre date
  • Corso intensivo
  • Livello avanzato
  • Bologna
  • 16h
  • Durata:
    2 Giorni
  • Inizio:
    18/12/2017
    altre date
Descrizione

Uno dei principali strumenti del Governo Clinico è rappresentato dai percorsi diagnostico-terapeutici e assistenziali.
L’applicazione delle più recenti evidenze in medicina rappresenta un dovere anche etico per i professionisti, ma è necessario contestualizzare tali imperativi con le risorse umane, tecnologiche, organizzative disponibili nella specifica azienda.
A questo si aggiunge la necessità per i professionisti della salute di andare oltre l’episodio di malattia, coordinando e orientando i propri interventi secondo una logica di approccio per processi, con la consapevolezza che è ancora ampia la disomogeneità dei percorsi assistenziali. L’intervento formativo ha la finalità di fornire ai professionisti conoscenze e competenze metodologiche per la costruzione, diffusione e valutazione dei Percorsi all’interno di una politica sanitaria aziendale nella direzione del Governo Clinico e per il loro trasferimento all'interno di percorsi formativi.

Informazioni importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
18 dic 2017
19 dic 2017
Bologna
Via di Corticella 181/3, 40128, Bologna, Italia
Visualizza mappa
Inizio 18 dic 2017
19 dic 2017
Luogo
Bologna
Via di Corticella 181/3, 40128, Bologna, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

Fornire il quadro di riferimento per l'applicazione del Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale nelle Organizzazioni Sanitarie secondo gli orientamenti di Clinical Governance. Fornire conoscenze, competenze e metodologie per identificare i requisiti minimi per attuare un profilo di cura all'interno di un' Organizzazione Sanitaria; acquisire le logiche e gli strumenti per lo sviluppo di un PDTA come approccio olistico alla cura. Fornire ai partecipanti i principali elementi per acquisire capacità di analisi del processo di cura; progettare un percorso per la presa in carico globale del paziente. Fornire le principali informazioni utili per avviare un iter certificativo del percorso diagnostico terapeutico assistenziale.

· A chi è diretto?

Il corso è rivolto a funzioni direzionali, Responsabili di Area e Struttura, Medici Specialisti, Coordinatori Infermieristici, Biologi, Terapisti della Riabilitazione, Responsabili Qualità che operano in Aziende e Strutture pubbliche o provate, e a tutti i Professionisti Sanitari che intendano acquisire e/o implementare le proprie conoscenze e competenze sui percorsi assistenziali.

· Titolo

Clinical Governance e prevenzione del rischio in Sanità: i percorsi Clinico-Assistenziali

Opinioni

C
Corpo Docente
01/02/2017
Il meglio QC personalizza soluzioni efficienti ed efficaci per rispondere in modo affidabile alle specifiche esigenze dei propri clienti. Interviene sul governo dei processi interni ed esternalizzati con l’obiettivo di dare concretezza alla gestione della conoscenza. Un modello di intervento nuovo ed innovativo atto a capitalizzare le informazioni, costruire piani di miglioramento e per esaltare i valori aziendali nella convinzione che “se comprendere non è scontato, conoscere è necessario”.

Da migliorare Nulla.

Consiglieresti questo corso? Sí.

Cosa impari in questo corso?

Clinical governance
Gestione del rischio
Comunicazione
PDTA
Percorso di Cura
Miglioramento continuo
Sanità
Prevenzione
Qualità assistenziale
Risk Management
Prevenzione rischi
Gestione sanità
Risk management sanitario

Professori

Giuliana Baldisserra
Giuliana Baldisserra
Dott.ssa

Professionista con competenze ed esperienze di progettazione, implementazione e valutazione di sistemi di governo aziendale in ambito sanitario e socio-assistenziale a fini di certificazione, accreditamento istituzionale e professionale dei centri e dei professionisti. Master di 2° Livello in “Programmazione, gestione e valutazione dei servizi sanitari” presso il Dipartimento di Medicina e Sanità Pubblica - Sezione di Igiene - Università degli Studi di Bologna.

Programma

Clinical Governance: modello innovativo per la gestione del cambiamento in Sanità
Pincipali elementi di contesto gestionale e organizzativo.
Dimensioni della qualità assistenziale e strumenti di Governo Clinico
Strumenti per la continuità assistenziale: approccio per processi e percorsi assistenziali.
Integrazione clinico-organizzativa e collaborazione interprofessionale e multidisciplinare
Partecipazione attiva degli operatori e dei pazienti
Apprendimento dall'errore: la gestione del rischio clinico applicata ai percorsi assistenziali
Miglioramento continuo della qualità e degli standard della pratica clinico-assitenziale
I vantaggi dell'approccio per processi
Interdipendenza, fabbisogno di integrazione e complessità dei processi organizzativi ed assistenziali
Aspetti clinici ed organizzativi: le numerose variabili che caratterizzano le diverse realtà assistenziali
Il percorso diagnostico terapeutico assistenziale
Filosofia, obiettivi, approccio metodologico
Principi ed elementi di contesto gestionale, organizzativo e tecnico-professionale
Linee Guida evidence - based (LG) e Percorsi assistenziali
Progettazione e sviluppo del Percorso
Elementi essenziali, strumenti e passaggi chiave per lo sviluppo del percorso
Dimensione gestionale-organizzativa e dimensione tecnico-professionale
Momenti di verifica, riesame e validazione della progettazione del Percorso
Strategie di Implementazione del Percorso
Multidisciplinarietà ed integrazione tra i diversi soggetti che operano per fornire il servizio di cura
Appropriatezza clinica ed organizzativa: metodologie e strumenti
Contestualizzazione del percorso nella realtà operativa quotidiana
La centralità dell'utente nel Percorso
Canali e strumenti di informazione e comunicazione
Coinvolgimento attivo dei pazienti e dei loro caregivers nel processo di cura
Personalizzazione degli interventi terapeutici e garanzie di continuità assistenziale
Il miglioramento del percorso
Strumenti, indicatori e standard per il monitoraggio del PDTA (lo Standard di Servizio)
La verifica e revisione critica dei PDTA
Il miglioramento continuo
Costruzione di un percorso assistenziale
Meteodologie applicabili per la costruzione del Percorso Assistenziale

Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto