Laboratorio

Come affrontare cardiopatie e problematiche del cuore

Progetto Divenire - Formazione e Ricerca in Psicoterapia Autogena
A Torino

30 
Chiedi informazioni a un consulente Emagister

Informazioni importanti

Tipologia Evento
Inizio Torino
Ore di lezione 2 ore di lezione
Durata 1 Giorno
Inizio lezioni Flessible
  • Evento
  • Torino
  • 2 ore di lezione
  • Durata:
    1 Giorno
  • Inizio lezioni:
    Flessible
Descrizione

Il corso è diretto a chi è reduce di una situazione di sofferenza cardiaca.
Non sono necessari requisiti specifici per la partecipazione.
La durata del laboratorio è di circa due ore che si terrà nella sede indicata, per ulteriori informazioni contattare via mail il Dott. Palladino

Informazioni importanti Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo Orario
Flessible
Torino
Via Carlo Tenivelli 15, 10144, Torino, Italia
Visualizza mappa
ogni primo lunedi del mese
Inizio Flessible
Luogo
Torino
Via Carlo Tenivelli 15, 10144, Torino, Italia
Visualizza mappa
Orario ogni primo lunedi del mese

Domande più frequenti

· Quali sono gli obiettivi del corso?

imparare un percorso di sostegno alla invalidità cardiaca per poter affrontare con strumenti di autogestione i diversi momenti della vita quotidiana.

· A chi è diretto?

a tutti coloro che vogliono prendersi cura del cuore e della propria salute, da un punto di vista psicologico, fisiologico e naturale.diventare autonomi nella gestione dei propri disturbi e affrontare adeguatamente la vita. Saper gestire momemti quotidiani sia per quanto riguarda la salute che il proprio stile di vita.

· Requisiti

Motivazione all'apprendimento e al cambiamento

· In cosa si differenzia questo corso dagli altri?

perchè siamo stati direttamente coinvolti in situazioni di patologia e di malattia specifica per la quale si propone il laboratorio.

· Quali saranno i passi successivi alla richiesta di informazioni?

per maggiori informazioni contattare progettodivenire@gmail.com

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Valori di base di una vita attiva e attenta alle proprie forze e
Comprensione della tematica cardiaca
Razionalità ed emotività di fronte alla patologia
Percorso di apprendimento di tecniche e modalità di autogestione
Avvio di un cambiamento di stile di vita e di conoscenza
Cosa fare per aiutarsi e aiutare gli altri su questo problema
Il dono del cuore e il donare con il cuore per stare bene con se
Assumere la genitorialità della propria problematica
Conoscere i diversi strumenti di assistenza medica e infermieris
Il rilassamento profondo come conoscenza interiore di sé
La meditazione come esplorazione della propria sensibilità inter
L'alimentazione corretta e gli eserci fisici base utili
Educazione e pedagogia del malato cardiaco
Addestramento con la terapia autogena analitica
Saper sviluppare atteggiamenti positivi e costruttivi
Metodologia autogena e distensione neurofisiologica
Apprendimento cooperativo autosostegno e aiuto reciproco
Sviluppo della creatività e delle potenzialità proprie
Interesse verso la vita attiva e le proprie esperienze quotidian
Conoscenza dei processi psicofisiologici della calma

Professori

Luciano Palladino
Luciano Palladino
Psicologo - Psicoterapeuta - Direttore Didattico Centro Divenire

Direttore didattico del Centro Divenire, da oltre 25 anni lavora nel campo della Psicoterapia Autogena con articoli e pubblicazioni scientifiche.Fa parte del consiglio Direttivo dell'albo Europeo del Training Autogeno. Svolge Psicoterapia Autogena, gruppi di meditazione e gruppi di psicodinamica con le tecniche del rilassamento. Psicodramma, training autogeno superiore e ipnosi.

Programma

  • introduzione: Prendersi cura del cuore che ha subito interventi o prestazioni di assistenza medica per diverse cardiopatie per chi ha avuto bypass, angioplastiche e interventi chirurgici.
  1. Una conoscenza dei processi psicofisiologici mediante una metodologia autogena verso la distensione neurofisiologica.
  2. La comprensione della tematica cardiaca attraverso un percorso di apprendimento di tecniche e modalità di autogestione.
  3. Riconoscere un nuovo stile di vita per aiutarsi e aiutari gli altri su questa problematica.
  4. La meditazione come esplorazione del proprio corpo e del proprio sentire.
  5. Sviluppare addestramenti e atteggiamenti positivi e costruttivi in un apprendimento cooperativo e di autosostegno nonchè di aiuto reciproco.

Successi del Centro


Gli utenti che erano interessati a questo corso si sono informati anche su...
Leggi tutto