Comportamento multitasking e le possibili implicazioni sulla motivazione e prestazione dei quadri e collaboratori d’impresa

INFOR ELEA
Online

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Online
  • 8 ore di lezione
Descrizione

Oggigiorno – e ancora di più in futuro – non ci si può immaginare la vita senza un intenso uso dei digital media sempre più veloci ed utili alla soluzione dei problemi quotidiani. Il numero dei canali comunicativi sincronici e asincronici e i social networking è in continuo aumento sia nella vita privata che nel lavoro.Una giornata lavorativa normale è piena di mail in entrata e uscita, telefonate, riunioni, contatti con i clienti etc. Numerose attività diverse vengono eseguite parallelamente dai leader, manager e collaboratori dello stesso team. Il rapporto con il fattore tempo diventa sempre più critico.Bisogna chiedersi se il cervello umano è in grado di affrontare questa dinamicità, frenesia e crescente velocità di esecuzione dei compiti e lo stress che ne deriva, e se questo modo di pensare, comunicare ed agire influenza la prestazione del singolo collaboratore, del manager e leader.Un'azienda globalizzata come che viene costantemente confrontata con il dilemma del multitasking, deve essere consapevole delle opportunità ma soprattutto delle possibili ripercussioni negative che questo comportamento potrebbe avere sulla motivazione e prestazione del collaboratore.Molti global player scrivono nella loro Job Search: “…Strong multitasking…”; “….At least x years experience in multitasking …..” ecc. magari senza conoscere a fondo il significato del termine.

Informazione importanti

Domande più frequenti

· A chi è diretto?

Aziende e privati

Opinioni

Non ci sono ancora opinioni su questo corso

Cosa impari in questo corso?

Motivazione

Programma

IL CENTRO PRESENTA IL PROGRAMMA PENSATO PER MIGLIORARE LE TUE COMPETENZE E PERMETTERTI DI REALIZZARE GLI OBIETTIVI STABILITI. NEL CORSO DELLA FORMAZIONE SI ALTERNERANNO DIFFERENTI MODULI CHE TI PERMETTERANNO DI ACQUISIRE LE CONOSCENZE SULLE DIFFERENTI TEMATICHE PROPOSTE.


Il seminario s’impernia soprattutto nella ricerca di un modello di leadership adeguato in considerazione delle caratteristiche peculiari dei membri del team che devono venir scoperti, supportati e magari anche adattati. Il modello innovativo di conduzione deve essere capace di integrare e ottimizzare le qualità dei singoli membri del gruppi e dei manager con l'obiettivo di ottimizzare la collaborazione e performance di lavoro in piena sintonia con gli obiettivi e filosofia dell’azienda.Conoscere bene i pro e i contro del comportamento monotasking, multitasking e supertasking dei singoli suddivisi tra uomini e donne, generazioni, età, formazione professionale e capire come queste possono influenzare la motivazione e la prestazione dei collaboratori e quadri.

Comportamento multitasking e le sue implicazioni
  • Il cervello umano, anatomia e funzionamento (corteccia prefrontale e l'ippocampo). I due modi di attenzione: l'attivo e l'automatico
  • Definizione: Monotasking, Multitasking e Supertasking e l'uso o l'abuso dei digital media
  • Analisi del comportamento monotasking e multitasking dei digital immigrants, dei digitals natives e il loro consumo di digital media nella vita quotidiana e nel lavoro
  • La crescente importanza dei digital media nel lavoro e le loro ripercussioni sulla qualità dei risultati ottenuti. (Secondo studi scientifici i monotasker raggiungono una performance più alta del 97,5% rispetto ai multitasker. Il rimanente 2,5% sono i supertasker)
  • Anche se sotto l'aspetto neurobiologico il termine multitasking non esiste, questo fenomeno diventa sempre più importante nella vita e nel lavoro. Domanda: è il multitasking una benedizione oppure una illusione?
  • Il principio di Eisenhower
  • Significativa tendenza al multitasking e gli effetti sulla motivazione, collaborazione e performance del collaboratore e manager
Leadership
  • I modelli di leadership
  • Quale modello di conduzione si aspettano le nuove generazioni (digital natives o generation google)
  • Analisi dei possibili contrasti tra la conduzione classica e il modo di comunicare, pensare e lavorare dei multitasker
Sperimento

Per verificare l’attitudine monotasking, multitasking o supertasking dei singoli verrà fatto il seguente sperimento in loco:

  • Obiettivo: Analisi comportamentale per ogni singolo collaboratore
  • Svolgimento degli esercizi: uno con un modulo monotasking e l'altro col modulo multitasking
  • Le quattro fasi dell’esperimento:
  1. Presentazione, consegna e compilazione di un questionario con delle domande sul sesso; età e attitudini al multitasking, difficoltà incontrate in una situazione multitasking, esperienza sul multitasking e altre.Domande chiuse legate alle attività lavorative in un ambiente multitasking per scoprire le attitudini del collaboratore
  2. Esercizio n. 1: SudokuSi basa sulla combinazione numeri da inserire in un apposito quadrante (non calcoli) e sulla ricerca di un termine specifico. L’esercizio avviene in forma monotasking e multitaskingEsercizio n. 2: Quiz abbastanza facili da rispondere con l’inserimento di un suono (situazione multitasking)Esercizio n. 1 e n. 2 insieme: Sudoku e ricerca dei termini (in monotasking e multitasking)
  3. Elaborazione dei dati
  4. Presentazione dei risultati ricavati dall’esperimento ad ogni singolo partecipante
Riflessioni
  • Ricerca ed elaborazione di un modello innovativo e flessibile di conduzione soprattutto per il multitasker
  • Esempio: Selezione delle attività lavorative da eseguire in multitasking e monotasking con l’obiettivo di motivare il singolo collaboratore o leader al raggiungimento della performance dell'impresa in considerazione delle loro attitudini personali
  • Altre riflessioni

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto