Composizione - Speciale

Accademia Musicale di Firenze
A Firenze

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Firenze
Descrizione

Obiettivo del corso: realizzazione ed esecuzione delle composizioni scritte dagli studenti durante il corso.
Rivolto a: I Corsi di Perfezionamento e i Corsi Speciali dell’Accademia Musicale di Firenze sono aperti a musicisti di qualsiasi età e nazionalità.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Firenze
Via Adriani, 27/29, 50126, Firenze, Italia
Visualizza mappa

Domande più frequenti

· Requisiti

Tra le domande pervenute (corredate di curriculum e lavori), a gennaio 2008 verranno selezionati gli studenti effettivi

Cosa impari in questo corso?

Composizione

Programma

COMPOSIZIONE
Mauro Cardi è nato a Roma il 22 luglio 1955. Ha studiato presso il Conservatorio di Santa Cecilia, diplomandosi in Strumentazione per Banda nel 1980, in Musica Corale nel 1981 ed in Composizione nel 1982. Si è perfezionato con Franco Donatoni presso l'Accademia Chigiana di Siena e l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Nel 1984 ha frequentato i Ferienkürse di Darmstadt. Ha vinto numerosi premi internazionali, tra cui il Premio "Valentino Bucchi" 1982 (Melos, per soprano e orchestra), il "Gaudeamus Preize" 1984 (Les Masques, Quattro Capricci per flauto, viola e chitarra), il Premio "Gian Francesco Malipiero" 1988 (In Corde, per orchestra). Nel 1987 Promenade: Variazioni sul blu è stato scelto dalla RAI per rappresentare l'Italia alla Tribuna Internazionale dei Compositori, indetta dall'Unesco. Su commissione della RAI - Radio Tre, ha composto due opere radiofoniche: Temperatura esterna (1994), su testi di Michele Mari e La mia puntualità fu un capolavoro (1996), su testi di Marco Lodoli. Nel 1995 è stata rappresentata la sua prima opera lirica, Nessuna coincidenza. Ha avuto commissioni, oltre che da numerosi ensemble, da prestigiose istituzioni quali l'Accademia Nazionale Santa Cecilia, l'Accademia Filarmonica Romana, le Orchestre Sinfoniche della RAI di Roma e Napoli, la Fondazione Gaudeamus, la Città di Ginevra, la Biennale di Venezia, la Fondazione Malipiero, il Centro Studi Armando Gentilucci, Maggio Musicale Fiorentino, Nuova Consonanza, Istituzione Sinfonica Abruzzese, Società dei concerti B.Barattelli, Festival Pontino, Centro Ricerche Musicali. Dal 1990 si occupa di informatica musicale. Nel 1995 è stato selezionato dall'IRCAM per lo stage internazionale. Mauro Cardi insegna Composizione presso il Conservatorio "Luigi Cherubini" di Firenze e tiene corsi e seminari di Composizione in Italia e all'estero. Le sue opere sono edite da Ricordi, che gli ha dedicato un CD monografico, Edipan, Ut Orpheus, Semar, RAI Trade ed incise su dischi Ricordi, RCA, BMG Ariola, Nuova Fonit Cetra, Edipan, Adda Records, Happy New Ears, Il manifesto, RAI Trade, CNI.

PROGRAMMA
Durante le lezioni verranno analizzati i lavori e saranno affrontate le partiture presentate e analizzate con il docente. Il workshop si prefigge come obiettivo finale la realizzazione ed esecuzione delle composizioni scritte dagli studenti durante il corso. Tra le domande pervenute (corredate di curriculum e lavori), a gennaio 2008 verranno selezionati gli studenti effettivi, nel numero massimo di 12. Gli studenti eventualmente non idonei possono seguire le lezioni come uditori. Le lezioni prevedono una parte dedicata all'analisi e una dedicata alle composizioni degli studenti. Nella prima fase del workshop verranno analizzate dal docente una serie di composizioni significative del '900, verranno illustrate alcune tecniche compositive e, seppur per sommi capi, alcune tecnologie digitali di supporto alla composizione. Successivamente le lezioni si concentreranno sulla composizione dei progetti presentati e sulla realizzazione e controllo delle eventuali parti elettroniche, anche con prove e simulazioni. A conclusione del workshop è previsto un concerto pubblico in cui verranno eseguiti i brani scritti dagli studenti e, per questo motivo, è prevista una stretta collaborazione con alcune classi di strumento dell'Accademia. Avranno luogo dei brevi seminari in cui i docenti illustreranno le caratteristiche tecniche degli strumenti, con particolare riferimento alle tecniche avanzate e verranno individuati, su segnalazione dei docenti, gli strumentisti che parteciperanno alla realizzazione dei lavori composti durante il workshop.

FREQUENZA E INIZIO CORSI
Lezioni quindicinali da gennaio a giugno 2009.
Si prevedono 10 incontri di 4 ore ciascuno.

Ulteriori informazioni

Alunni per classe: 12

Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto