Comunicazione Ecologica

Organizzazione Biosistemica
A Roma

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Roma
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Roma
Piazza Santa Maria Liberatrice, 18, 00153, Roma, Italia
Visualizza mappa

Programma

OBIETTIVI E COMPETENZE DA ACQUISIRE

Il Corso prevede Formazione su di un panorama teorico e pratico riguardante:

- Empatia corporea;

- Approfondimento e Trasformazione delle Emozioni di ansia e di disagio;

- Sostegno Empatico nella Relazione d’Aiuto;

- Vitalizzazione guidata della Curva Energetica;

- Soluzione di conflitti e Problem Solving;

- Uso della Parola Chiave nell’Ascolto Attivo;

- Integrazione Corpo-Mente;

- Metodi di Identificazione Verbale e Non verbale;

- Role-playing e Apprendimento Attivo;

- Conduzione e Facilitazione delle riunioni.

-----------------------------------------------------

*L’uso delle “Mappe di Pensiero”:

Critica Costruttiva

Logica della concretezza

Metacomunicazione

Epistemologia dell’azione: vantaggi/svantaggi

Epistemologia della conoscenza

Epistemologia del rispetto interpersonale

STRUTTURA

Le tematiche previste nel Corso riguardano i principali aspetti connessi alla Comunicazione Ecologica, sistema elaborato dal prof. Liss, con particolare riferimento alle tecniche dell’Approfondimento e della trasformazione delle emozioni e della Facilitazione della comunicazione individuale e di gruppo.

Il corso è articolato in:

a) incontri mensili;

b) tirocinio con pratica mensile (individuale e di gruppo);

c) schede di lettura;

CONOSCENZE

Il Corso si propone due obiettivi didattici essenziali da riassumere in 2 categorie:

a) Facilitatore in Comunicazione Ecologica (Primo e Secondo Anno): l’applicazione dei principi ecologici alle relazioni umane, la Relazione di Aiuto; la Comunicazione individuale e di gruppo; la Gestione delle riunioni basate sulla Discussione, la Panificazione e l’Apprendimento Attivo; la Facilitazione come motore della partecipazione.

b) Counseling Biosistemico (Terzo Anno): Ovvero, colui che cura la Relazione d’Aiuto e il Sostegno emotivo attraverso un Ascolto Profondo e Attivo, offrendo al cliente individuale e al gruppo di Auto-Aiuto l’opportunità di esplorare, scoprire e chiarire i modi di vivere più fruttuosi e creativi.

METODOLOGIE

Il corso privilegia l’attivazione pratica (si impara facendo) e la formazione di abilità da sperimentare in aula fin dall’inizio. La simulazione di casi concreti (role-playing) è la chiave metodologica di riferimento: il partecipante nel corso può ricreare i contesti di relazione della vita quotidiana (lavoro, scuola, associazioni, persone e gruppi con disagi, famiglia, amici).


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto