La comunicazione non verbale: comprendere meglio situazioni e persone

Galgano
A Milano

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Milano
Descrizione

Il Gruppo Galgano opera nella consulenza di direzione dal 1962.La sua attività è sempre stata caratterizzata dall’applicazione di approcci molto innovativi per offrire ai propri clienti un contributo concreto per il raggiungimento di sempre più elevati livelli di competitivà.
Le attività formative svolte, sempre presenti in un incarico di consulenza, trovano un’ulteriore applicazione nella sua Scuola di Formazione Manageriale.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
Via Gustavo Fara, 35, 20124, Milano, Italia
Visualizza mappa

Cosa impari in questo corso?

Comunicazione non verbale

Programma

Presentazione

Tutto quel complesso di segnali, gesti, movimenti del corpo, posture, espressioni del volto, direzione dello sguardo, vicinanza e posizione spaziale, contatti corporei, toni di voce ed altri aspetti non verbali del discorso, abiti e ornamenti dell’abbigliamento, rappresentano elementi imprescindibili per identificare gli stati d’animo delle persone con le quali siamo in relazione.

Imparare ad ascoltare ciò che non viene detto attraverso un reale allenamento all’osservazione di tutti questi aspetti, permette di relazionarsi agli altri in maniera efficace e costruttiva.

 

Solo attraverso queste competenze è infatti possibile:

 

  • Costruire un rapporto umano orientato alla reciproca fiducia
  • Intervenire nella risoluzione di problemi legati ad una emozione negativa dominante
  • Leggere le emozioni degli altri
  • Imparare a “gestire” il proprio corpo e la propria voce
  • Dare valore aggiunto alle relazioni interpersonali

 

Per questo motivo la Galgano ha dedicato un intervento formativo a chi oggi desidera conoscere ed approfondire il tema delle emozioni attraverso l’ascolto e l’osservazione dei comportamenti in ambito professionale (ma non solo).

 

La quarantennale esperienza nel campo della formazione, unita alla conoscenza approfondita degli aspetti comportamentali, consente alla Galgano di progettare e proporre un seminario formativo estremamente concreto ed immediato nell’applicabilità degli strumenti offerti in aula.

 

  Una metodologia didattica pensata per chi desidera “ascoltare e leggere” le emozioni

 

La metodologia didattica utilizzata nel seminario è estremamente interattiva. Essa prevede il ricorso a metodologie quali:

 

  • giochi individuali e di gruppo
  • simulazioni
  • role play
  • test
  • esercitazioni
  • discussioni guidate
  • visione di filmati
  • lavori di gruppo

 

Questo per mantenere sempre vigile l’attenzione dei partecipanti e sollecitarli ad un ruolo attivo nel processo di apprendimento. La metodologia didattica sarà, quindi, finalizzata a dare concretezza agli argomenti, facendo costante riferimento alla realtà vissuta dai partecipanti e alle loro esperienze.

Programma

 
  • Saper leggere la comunicazione non verbale (CNV)

    • Benefici
    • Prevenire conflitti e incomprensioni
    • Essere maggiormente persuasivi ed influenti
    • Stimolare ed ottenere la collaborazione
    • Distinguere tra “obiezioni reali” e “obiezioni pretesto”

     

    Gli elementi chiave da cogliere della comunicazione paraverbale

    • Caratteristiche ed ascolto delle sfumature
    • Elementi non verbali della voce
    • I suoni forti e suoni deboli
    • Dalla complessità alla semplicità nella lettura dello stato emotivo degli altri

     

    Le dimensioni del non verbale

    • La comunicazione cinesica
    • La comunicazione digitale
    • La comunicazione prossemica
    • L’abbigliamento nella comunicazione non verbale
    • L’orientamento per costituire la natura della relazione: dal rapporto gerarchico all’amicizia

     

    I “gesti” da non trascurare per cogliere il vero significato

    • Il comportamento mimico del volto
    • Gli atti analogici di rifiuto
    • Gli atti analogici di gradimento
    • Gli atti analogici di “scarico della tensione”
    • La lettura delle “bugie”
    • Benefici

     

    Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di leggere il significato degli elementi presenti nell’osservazione del comportamento non verbale dei loro interlocutori.

    Avranno, inoltre, acquisito una maggiore consapevolezza rispetto al proprio stile non verbale analizzandone caratteristiche, aree di forza, aree di potenziali criticità e migliore autocontrollo nella gestione dei propri atti analogici spontanei.

    Saranno in grado di sperimentare nuove strategie di osservazione ed ascolto degli elementi non verbali verificandone direttamente i benefici in termini di qualità e gestione della relazione interpersonale. 

A chi è rivolto

 

Il corso è rivolto a Responsabili di Unità Operative e Capi intermedi che desiderano potenziare la propria capacità di motivare i propri collaboratori.

 

 

Ulteriori informazioni

Milano, 25 gennaio 2016   Quota: Euro 1.300,00 + IVA

E’ possibile comprendere meglio gli altri attraverso i loro linguaggi non verbali? C’è un modo per capire se chi mi sta di fronte è sincero? In che modo posso controllare i “movimenti”del mio corpo?


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto