Comunicazione, Relazione e Gestione Delle Risorse Umane

Fondazione Italiana Gestalt
A San Benedetto del Tronto

1.950 
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Master
  • San benedetto del tronto
  • 225 ore di lezione
Descrizione

Obiettivo del corso: Il Corso trasmette sia i contenuti propri dell'area professionale formativa, sia le tecniche specifiche del metodo della Gestalt Psicosociale©. Il processo formativo è un percorso vivo e sostanzialmente esperienziale articolato in: •

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
San Benedetto del Tronto
Corso Mazzini 54, Ascoli Piceno, Italia
Visualizza mappa

Professori

Cristian Flaiani
Cristian Flaiani
Counsellor

Rosanna Vigliarolo
Rosanna Vigliarolo
Psicologa

Programma

Premessa

Comunicare e Gestire le Risorse Umane ed i Gruppi è una tipica competenza transprofessionale sempre più rilevante per affrontare e gestire efficacemente la crescente complessità del contesto ambientale e lavorativo.

Stiamo assistendo ad un profondo mutamento sociale politico ed economico. Tutto questo si riflette irrimediabilmente sul piano professionale lavorativo ed aziendale. Serve un nuovo approccio che superi la logica del profitto a discapito delle relazioni umane. Le aziende devono riprogettare la relazione con i propri collaboratori al fine di realizzare la propria mission in un contesto valoriale che mette al primo posto la centralità della relazione al fine di realizzare beni e servizi utili alla comunità.

Il Master si struttura su due piani fondamentali. Il primo sviluppa una competenza relazionale, psicologica e professionale, rispetto alla gestione delle risorse umane. Il seconda fornisce strumenti e strategie per lo sviluppo, l’implementazione e il coordinamento del sistema azienda sia nel settore pubblico che in quello privato e privato sociale (pubbliche amministrazioni, aziende private, cooperative sociali, enti di formazione, agenzie interinali, associazioni culturali e di volontariato, organismi profit e non profit)

Il Master fornisce, inoltre, conoscenze e competenze necessarie ai liberi professionisti o a coloro che, avendo terminato percorsi di istruzione (diploma e/o laurea) intendano intraprendere un iter professionale di lavoro autonomo consistente nella possibilità di offrire prestazioni qualificate a vari clienti senza avere datori di lavoro.

Obiettivi

La finalità didattica ha lo scopo di sviluppare capacità di “sapere, saper fare, saper specialistico”, unita a capacità di pensiero strategico, all’elaborazione di capacità gestionali, di monitoraggio e sviluppo degli obiettivi definiti.

Senso di responsabilità, sviluppo dello spirito di iniziativa e capacità di prendere decisioni in situazioni di rischio e di ambiente competitivo, completano le finalità didattiche.

Il Master in Comunicazione, Relazione e Gestione delle Risorse Umane, secondo il metodo della Gestalt Psicosociale©, è mirato a:

  • Potenziare le risorse personali di autoaffermazione
  • Affinare lo stile comunicativo e di gestione della relazione
  • Potenziare la capacità di problem solving e gestione del cambiamento
  • Allenarsi alla capacità di ascolto
  • Acquisire tecniche e competenze per la gestione efficace dei gruppi
  • Potenziare la capacità di lettura e gestione del conflitto

Il profilo professionale specialistico che viene formato è in grado di operare efficacemente in ambito aziendale, pubblico e del privato sociale.

Area specialistica

1. Indirizzo Clinico in Psicoterapia

  • La psicoterapia contemporanea e la psicoterapia della Gestalt dei nostri tempi
  • La psicoterapia e la sua funzione per il disagio, la sofferenza, la patologia
  • La sofferenza e la relazione nella psicoterapia contemporanea
  • Salute e malattia, l’intenzionalità del contatto; Interruzioni all’intenzionalità del contatto
  • Specificità dell’approccio della Scuola: la Gestalt Psicosociale©
  • La relazione di reciprocità nella psicoterapia
  • La nuove forme di empatia, neuroni specchio, capacità di sentire l’altro
  • Il sentire corporeo alla base della sicurezza interiore
  • Il contatto e l’intenzionalità del contatto nella relazione terapeutica
  • Le fasi della psicoterapia (1): Il Colloquio e la presa in carico
  • Ciclo dei bisogni e Ciclo di contatto: diversi modi e tecniche per il lavoro terapeutico
  • Interruzioni all’intenzionalità del contatto nella relazione terapeutico
  • La psicoterapia della Gestalt con l’individuo

Le Tecniche in psicoterapia della Gestalt dei fondatori e sue applicazioni; dal racconto all’esperimento nel setting; La sedia vuota; le polarità e le multipolarità; l’esperimento

  • Origini del termine “Counselling”
  • Cenni storici
  • Il counseling in Italia
  • Differenze tra il counseling e la psicoterapia
  • Profilo etico e deontologico del counsellor
  • L'attività di counseling (il processo e le fasi)
  • Il counselling secondo il metodo della gestalt psicosociale
  • La metodologia e gli strumenti della gestalt psicosociale
  • Il ciclo dei bisogni
  • Il ciclo di contatto
  • Il ciclo di relazione
  • Le interruzioni del ciclo
  • I livelli dell’esperienza
  • I gruppi nella Gestalt Psicosociale©
  • Mission e Vision in ambito organizzativo
  • Team building
  • Sviluppo della comunicazione, organizzazione e gestione delle risorse coinvolte in azienda
  • Il colloquio di selezione e l'assessment
  • Orientamento e bilancio delle competenze
  • Strumenti attivi per individuare, progettare, realizzare e valutare i processi formativi

La sicurezza nel lavoro, testo unico fattori correlati allo stress

  • La psicoterapia contemporanea e la psicoterapia della Gestalt dei nostri tempi
  • La psicoterapia e la sua funzione per il disagio, la sofferenza, la patologia
  • La sofferenza e la relazione nella psicoterapia contemporanea
  • Salute e malattia, l’intenzionalità del contatto; Interruzioni all’intenzionalità del contatto
  • Specificità dell’approccio della Scuola: la Gestalt Psicosociale©
  • La relazione di reciprocità nella psicoterapia
  • La nuove forme di empatia, neuroni specchio, capacità di sentire l’altro
  • Il sentire corporeo alla base della sicurezza interiore
  • Il contatto e l’intenzionalità del contatto nella relazione terapeutica
  • Le fasi della psicoterapia (1): Il Colloquio e la presa in carico
  • Ciclo dei bisogni e Ciclo di contatto: diversi modi e tecniche per il lavoro terapeutico
  • Interruzioni all’intenzionalità del contatto nella relazione terapeutico
  • La psicoterapia della Gestalt con l’individuo

Le Tecniche in psicoterapia della Gestalt dei fondatori e sue applicazioni; dal racconto all’esperimento nel setting; La sedia vuota; le polarità e le multipolarità; l’esperimento


2. Indirizzo Psicosociale in Counselling

  • Origini del termine “Counselling”
  • Cenni storici
  • Il counseling in Italia
  • Differenze tra il counseling e la psicoterapia
  • Profilo etico e deontologico del counsellor
  • L'attività di counseling (il processo e le fasi)
  • Il counselling secondo il metodo della gestalt psicosociale
  • La metodologia e gli strumenti della gestalt psicosociale
  • Il ciclo dei bisogni
  • Il ciclo di contatto
  • Il ciclo di relazione
  • Le interruzioni del ciclo
  • I livelli dell’esperienza
  • I gruppi nella Gestalt Psicosociale©
  • Mission e Vision in ambito organizzativo
  • Team building
  • Sviluppo della comunicazione, organizzazione e gestione delle risorse coinvolte in azienda
  • Il colloquio di selezione e l'assessment
  • Orientamento e bilancio delle competenze
  • Strumenti attivi per individuare, progettare, realizzare e valutare i processi formativi

La sicurezza nel lavoro, testo unico fattori correlati allo stress


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto