La Consapevolezza del Ruolo

ORGA 1925
A Milano

490 
+IVA
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Corso
  • Per professionisti
  • Milano
  • Durata:
    1 Giorno
Descrizione

Obiettivo del corso: Obiettivi: Fare in modo che i partecipanti sviluppino una maggior consapevolezza del proprio Sé e della propria identità personale e professionale ? Fornire le conoscenze teorico-pratiche che permettono di ottimizzare le relazioni interpersonali tra i membri dell'Organizzazione aziendale ? Favorire lo sviluppo di alcune competenze trasversali che contribuiscono ad accrescere le potenzialità delle persone con cui si interagisce nell'ambito dell'Organizzazione.
Rivolto a: Responsabili di Funzione/Settore in azienda; Quadri e Capi Intermedi che abbiano la necessità di ottimizzare le relazioni interpersonali.

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Milano
Via Carducci 34, 20123, Milano, Italia
Visualizza mappa

Programma

Questo percorso formativo permette di riconoscere i meccanismi psicologici che possono favorire una nuova modalità di appartenenza all’Organizzazione aziendale.

000080;">000080;">000080;">

Programma:

La consapevolezza del proprio Sé:

  • La propria identità personale, professionale, sociale
  • I due sensi dell’identità
  • Il concetto di viventità: teoria e prassi

Le componenti-base del Ruolo:

  • I 4 aspetti del concetto di Ruolo
  • Il Ruolo nell’Organizzazione: dal Dichiarato al Presunto; dall’Effettivo all’Auspicabile
  • La rappresentazione mentale dell’Organizzazione

Le relazioni interpersonali:

  • Gli stili di relazione
  • L’ "altro da sé" come agente rivelatore della propria identità professionale

Da azienda fordista a azienda post-fordista:

  • I 3 livelli della struttura aziendale: organizzativo – gestionale - personale
  • La differenziazione, per ogni funzione aziendale, tra Ruolo "di Produzione" e Ruolo "di Servizio"
000080;">000080;">000080;">

La nascita della socialità per integrazione:

  • La progettualità individuale e collettiva
  • L’importanza della condivisione per sentirsi parte di una "soggettività collettiva"
  • Il superamento del "disagio organizzativo"
  • Dal concetto di gruppo al "gruppo di lavoro": la nascita di un "Noi" gruppale
  • L’Organizzazione come "soggetto sociale": dall’integrazione alla collaborazione/partecipazione


Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto