Conservazione dei Beni Culturali

Seconda Università degli Studi di Napoli
A Caserta

Chiedi il prezzo
Vuoi parlare del corso con un consulente?
Confronta questo corso con altri simili
Leggi tutto

Informazione importanti

  • Laurea
  • Caserta
Descrizione

Informazione importanti
Sedi

Dove e quando

Inizio Luogo
Consultare
Caserta
Viale Beneduce 10 , 81100, Caserta, Italia
Visualizza mappa

Programma

Obiettivi formativi specifici
Il corso di laurea in Scienze dei Beni Culturali, corrispondente al preesistente corso di laurea in Conservazione dei Beni Culturali, si pone come obiettivo formativo la preparazione di laureati che abbiano una buona formazione di base ed un adeguato spettro di conoscenze e competenze nella conservazione dei beni culturali, delle ricerche archeologiche e storico-artistiche, collegate alle necessarie competenze nei campi della legislazione e dell'amministrazione dei beni culturali; dovranno possedere inoltre la conoscenza di una lingua dell'Unione Europea oltre all'italiano, ed essere in grado di utilizzare sistemi informatici applicati agli ambiti specifici di competenza.

Conoscenze richieste per l'accesso (art.6 D.M. 509/99)
Per essere ammessi al corso di laurea occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di un altro titolo conseguito all'estero e riconosciuto idoneo. Gli studenti che intendono iscriversi al corso di laurea devono dimostrare di:
  • sspere utilizzare efficacemente la lingua italiana sia in forma orale che scritta;
  • possedere una conoscenza di base nel campo dei beni culturali e un'adeguata cultura storica;
  • avere una conoscenza scolastica di almeno un'altra lingua europea.
    Le modalità di verifica verranno indicate di anno in anno nel Manifesto degli Studi unitamente agli obblighi formativi da soddisfare nel primo anno di corso.

    Caratteristiche della prova finale
    La prova finale mirerà ad accertare le capacità del candidato di sviluppare un breve scritto di carattere saggistico, con citazioni e riferimenti bibliografici, e di preparare un elaborato di carattere applicativo.

    Ambiti occupazionali previsti per i laureati
    Il corso di studio si articola in curricula che, nell'ambito degli obiettivi formativi enunciati, consentono una formazione professionale differenziata tale da consentire lo svolgimento di attività nel campo del patrimonio storico-artistico presso Soprintendenze, Musei e ogni altro Ente o Istituzione pubblica o privata attiva nel settore, essendo in grado di collaborare a scavi e ricognizioni, attività di documentazione e informatizzazione dei beni, schedatura e catalogazione, allestimento e gestione di musei, di mostre e in genere di iniziative volte alla fruizione del patrimonio, collaborazione ad attività di restauro, conservazione e diffusione qualificata dei dati.

    Lauree specialistiche alle quali sarà possibile l'iscrizione (senza debiti formativi)
    2/S Lauree spec. in archeologia
    95/S Lauree spec. in storia dell'arte

    Attività di base
    Discipline dell'ambiente e della natura

    CFU 1
    ICAR/15: ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO
    Discipline storiche

    CFU 15
    L-ANT/02: STORIA GRECAL-ANT/03: STORIA ROMANAM-STO/01: STORIA MEDIEVALE M-STO/02: STORIA MODERNA M-STO/04: STORIA CONTEMPORANEA M-STO/05: STORIA DELLA SCIENZA E DELLE TECNICHE
    Letteratura italiana

    CFU 9
    L-FIL-LET/10: LETTERATURA ITALIANATotale CFU 25

    Attività caratterizzanti
    Beni archivistici e librari

    CFU 5
    M-STO/08: ARCHIVISTICA, BIBLIOGRAFIA E BIBLIOTECONOMIA M-STO/09: PALEOGRAFIA
    Beni demoetnoantropologici e ambientali

    CFU 5
    BIO/03: BOTANICA AMBIENTALE E APPLICATAL-LIN/01: GLOTTOLOGIA E LINGUISTICASPS/08: SOCIOLOGIA DEI PROCESSI CULTURALI E COMUNICATIVI
    Beni musicali, cinematografici e teatrali

    CFU 5
    L-FIL-LET/09: FILOLOGIA E LINGUISTICA ROMANZA
    Beni storico-artistici e archeologici

    CFU 60
    L-ANT/04: NUMISMATICAL-ANT/06: ETRUSCOLOGIA E ANTICHITÀ ITALICHEL-ANT/07: ARCHEOLOGIA CLASSICAL-ANT/08: ARCHEOLOGIA CRISTIANA E MEDIEVALEL-ANT/09: TOPOGRAFIA ANTICAL-ANT/10: METODOLOGIE DELLA RICERCA ARCHEOLOGICAL-ART/01: STORIA DELL'ARTE MEDIEVALEL-ART/02: STORIA DELL'ARTE MODERNAL-ART/03: STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEAL-ART/04: MUSEOLOGIA E CRITICA ARTISTICA E DEL RESTAURO
    Discipline fisiche

    CFU 5
    FIS/07: FISICA APPLICATA (A BENI CULTURALI, AMBIENTALI, BIOLOGIA E MEDICINA)
    Discipline geologiche ingegneristiche e architettoniche

    CFU 5
    GEO/09: GEORISORSE MINERARIE E APPLICAZIONI MINERALOGICO-PETROGRAFICHE PER L'AMBIENTE E I BENI
    CULTURALIICAR/19: RESTAURO
    Legislazione dei beni culturali

    CFU 5
    IUS/14: DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEATotale CFU 90

    Attività affini o integrative
    Civilta antiche e medievali

    CFU 20
    L-FIL-LET/02: LINGUA E LETTERATURA GRECAL-FIL-LET/04: LINGUA E LETTERATURA LATINAL-FIL-LET/05: FILOLOGIA CLASSICAL-FIL-LET/08: LETTERATURA LATINA MEDIEVALE E UMANISTICA
    Tecnologie dei beni culturali

    CFU 5
    AGR/03: ARBORICOLTURA GENERALE E COLTIVAZIONI ARBOREEBIO/05: ZOOLOGIA BIO/08: ANTROPOLOGIACHIM/02: CHIMICA FISICAGEO/01: PALEONTOLOGIA E PALEOECOLOGIATotale CFU 25
    Altre attività formativeA scelta dello studenteCFU 10Per la prova finaleCFU 10
    Prova finale
    CFU 10
    Lingua straniera
    CFU 10Altre (art. 10, comma 1, lettera f )
    Abilità informatiche e relazionali
    CFU 10Totale CFU 40

    Totale Crediti CFU Conservazione dei Beni Culturali 180
    Docenti di riferimento

    GIGLI Stefania
    PERRICCIOLI Alessandra
    SALVATORI Gaia

    Previsione e programmazione della domanda
    Programmazione nazionale delle iscrizioni al primo anno (art.1

  • Confronta questo corso con altri simili
    Leggi tutto